Discussione:
Considerazioni sul politically correct d'accatto
(troppo vecchio per rispondere)
carletto
2015-07-12 15:03:44 UTC
Permalink
Premesso che della vicenda dei matrimoni gay in se' me ne frega poco, nel
senso che, per quanto mi riguarda, facciano quello che gli pare, sarebbe
altrettanto corretto pero' che non ci si scandalizzasse nemmeno per le
unioni tra consenzienti *qualunque*, anche con 50 anni di differenza, anche
tra padre e figlia e incesti vari, e via dicendo. Dal momento che la morale
(o il vituperato senso comune) sarebbe una sovrastruttura da bacchettoni
trogloditi, e l'amore e' cieco e vince sempre...
O no?

carletto
s***@hotmail.it
2015-07-12 15:03:56 UTC
Permalink
Post by carletto
Premesso che della vicenda dei matrimoni gay in se' me ne frega poco, nel
senso che, per quanto mi riguarda, facciano quello che gli pare, sarebbe
altrettanto corretto pero' che non ci si scandalizzasse nemmeno per le
unioni tra consenzienti *qualunque*, anche con 50 anni di differenza, anche
tra padre e figlia e incesti vari, e via dicendo. Dal momento che la morale
(o il vituperato senso comune) sarebbe una sovrastruttura da bacchettoni
trogloditi, e l'amore e' cieco e vince sempre...
O no?
esticazzi?
carletto
2015-07-12 15:07:55 UTC
Permalink
Post by s***@hotmail.it
esticazzi?
Te li infili nel luogo dove piu' ti aggrada.
Ti assicuro che la cosa non mi infastidisce, ne', prometto, ti denuncio alle
autorita' religiose del tuo paese del bengodi...

carletto
s***@hotmail.it
2015-07-12 15:07:50 UTC
Permalink
Post by carletto
Post by s***@hotmail.it
esticazzi?
Te li infili nel luogo dove piu' ti aggrada.
Ti assicuro che la cosa non mi infastidisce, ne', prometto, ti denuncio alle
autorita' religiose del tuo paese del bengodi...
denuncia pure.

a me va benissimo.
carletto
2015-07-12 15:10:56 UTC
Permalink
Post by s***@hotmail.it
denuncia pure.
No, no: stavolta lo dico io sticazzi.

carletto
s***@hotmail.it
2015-07-12 15:10:36 UTC
Permalink
Post by carletto
Post by s***@hotmail.it
denuncia pure.
No, no: stavolta lo dico io sticazzi.
no problem mr. coerenza.
Roberto Rosoni
2015-07-12 15:20:46 UTC
Permalink
Probabilmente perché proprio non aveva niente di meglio da fare,
carletto, il Sun, 12 Jul 2015 17:03:44 +0200, ha scritto in it.media.tv
Post by carletto
Premesso che della vicenda dei matrimoni gay in se' me ne frega poco, nel
senso che, per quanto mi riguarda, facciano quello che gli pare, sarebbe
altrettanto corretto pero' che non ci si scandalizzasse nemmeno per le
unioni tra consenzienti *qualunque*, anche con 50 anni di differenza, anche
tra padre e figlia e incesti vari, e via dicendo. Dal momento che la morale
(o il vituperato senso comune) sarebbe una sovrastruttura da bacchettoni
trogloditi, e l'amore e' cieco e vince sempre...
O no?
Nì. Ci sono alcuni aspetti da tener presente.

Ok sui 50 anni di differenza se va bene a loro, ma che il piccolo/a sia
maggiorenne.
La pedofilia non è un reato contro la morale, ma contro la protezione di
un essere umano non ancora sviluppato.

Idem per l'incesto. Per quanto possa essere consensuale, per quanto
qualunque maschietto abbia passato una fase edipica più o meno risolta,
resta un punto: la protezione nel DNA. L'incesto reiterato lo massacra,
mentre la mescolanza genetica lo migliora.
(Beccati pure 'sto scarpone chiodato in faccia, Salvini!)
Tra l''altro basta andare in zone con comunità di fatto isolate, come le
valli bergamasche, dove guardacaso pochi cognomi coprono percentuali
altissime delle relative popolazioni, ed ecco che il cretinismo impera.
(e beccati quest'altro sugli zebedei!)

Quindi ok, ma occhio a non marcare per politically correct quella che è
autodifesa della specie umana.
--
Roberto Rosoni
*GB*
2015-07-12 15:51:29 UTC
Permalink
Post by Roberto Rosoni
Ok sui 50 anni di differenza se va bene a loro, ma che il piccolo/a sia
maggiorenne.
Su questo punto sono d'accordo con te.
Post by Roberto Rosoni
Idem per l'incesto. Per quanto possa essere consensuale, per quanto
qualunque maschietto abbia passato una fase edipica più o meno risolta,
resta un punto: la protezione nel DNA. L'incesto reiterato lo massacra,
mentre la mescolanza genetica lo migliora.
Preciso innanzitutto che io sono per vietare o scoraggiare l'incesto,
ma il tuo specifico ragionamento non mi convince.

Solo per farti riflettere che non rifletti, chi ti dice che il sesso
sia sempre e solo finalizzato alla riproduzione? Quando non lo è ed
è fatto per puro piacere, quale sarebbe la tua logica al riguardo?

Senza contare che in Francia ci sono davvero coppie incestuose che
hanno messo al mondo dei figli (e che pretendono di potersi sposare),
ma non risulta che alcuno di essi abbia tare genetiche.

Secondo me, l'incesto è stato vietato più che altro per avere società
più estese (fino agli Stati) invece di tante piccole tribù (più o meno
geneticamente tarate) in guerre o faide continue l'una contro l'altra.
Post by Roberto Rosoni
(Beccati pure 'sto scarpone chiodato in faccia, Salvini!)
Lascia perdere, che la mescolanza tra razze diverse può far meglio
ma può fare anche peggio, considerato ad esempio qual è il QI medio
degli africani subsahariani (e non credo che quello degli indios
sia molto più alto). Già che ci siamo, in Italia il QI è più alto
al nord che al sud, dove sono più mescolati. Poi ovviamente bisogna
distinguere caso per caso, ma sui grandi numeri è purtroppo come
ho detto. Certo, si potrebbe anche pensare che avere un QI alto sia
un danno e non un vantaggio, specie nel nuovo Medioevo che ci aspetta,
quando conteranno di più forza fisica e aggressività.
Post by Roberto Rosoni
Tra l''altro basta andare in zone con comunità di fatto isolate, come le
valli bergamasche, dove guardacaso pochi cognomi coprono percentuali
altissime delle relative popolazioni, ed ecco che il cretinismo impera.
Solo per gli inincroci o anche per la carenza di iodio? Quest'ultima
era molto diffusa in quelle zone prima dell'obbligo del sale iod(ur)ato.
Post by Roberto Rosoni
Quindi ok, ma occhio a non marcare per politically correct quella che è
autodifesa della specie umana.
Dì un po': se un uomo sposa due donne o se una donna sposa due uomini,
posto che non siano consanguinei, quale sarebbe la minaccia alla
sopravvivenza della specie umana da cui occorrerebbe difendersi?

Bye,

*GB*
Barone Cicala
2015-07-12 17:26:04 UTC
Permalink
Post by Roberto Rosoni
Quindi ok, ma occhio a non marcare per politically correct quella che è
autodifesa della specie umana.
vabbe' che il discorso e' assurdo in se', ma a dirla tutta... non pensi che a questo anche l'essere contro l'unione tra persone dello stesso sesso possa rietrare nella categoria "autodifesa della specie umana"?
L'unione tra consanguinei alla lunga rovina il dna, l'unione tra omosessuali alla lunga azzera...
*GB*
2015-07-12 18:13:26 UTC
Permalink
Post by Barone Cicala
Post by Roberto Rosoni
Quindi ok, ma occhio a non marcare per politically correct quella che è
autodifesa della specie umana.
vabbe' che il discorso e' assurdo in se', ma a dirla tutta... non pensi
che a questo anche l'essere contro l'unione tra persone dello stesso
sesso possa rietrare nella categoria "autodifesa della specie umana"?
L'unione tra consanguinei alla lunga rovina il dna,
l'unione tra omosessuali alla lunga azzera...
Sì, è come hai perspicacemente intuito. Se tutti fossero incestuosi,
ci sarebbero delle tare genetiche in più, ma non tante da estinguere
la specie. Mentre, se tutti fossero soltanto omosessuali, la specie
si estinguerebbe in meno di un secolo.

Pertanto, l'omofobia aveva un senso quando l'umanità era costituita
da poche migliaia di persone, oppure per una tribù di pastori decisi
a conquistare la Terra promessa, ma oggi che siamo 7 miliardi, meno
bambini nascono e meglio è. Si potrà ripristinare l'omofobia quando
saremo diventati troppo pochi: attualmente non ha alcun senso utile.

Bye,

*GB*
Barone Cicala
2015-07-12 18:33:40 UTC
Permalink
Sě, č come hai perspicacemente intuito. Se tutti fossero incestuosi,
ci sarebbero delle tare genetiche in piů, ma non tante da estinguere
la specie. Mentre, se tutti fossero soltanto omosessuali, la specie
si estinguerebbe in meno di un secolo.
Pertanto, l'omofobia aveva un senso quando l'umanitŕ era costituita
da poche migliaia di persone, oppure per una tribů di pastori decisi
a conquistare la Terra promessa, ma oggi che siamo 7 miliardi, meno
bambini nascono e meglio č. Si potrŕ ripristinare l'omofobia quando
saremo diventati troppo pochi: attualmente non ha alcun senso utile.
ah GB io sto a parla'per assurdo...
Roberto Rosoni
2015-07-12 21:35:47 UTC
Permalink
Probabilmente perché proprio non aveva niente di meglio da fare, *GB*,
il Sun, 12 Jul 2015 20:13:26 +0200, ha scritto in it.media.tv a
Post by *GB*
Sì, è come hai perspicacemente intuito. Se tutti fossero incestuosi,
ci sarebbero delle tare genetiche in più, ma non tante da estinguere
la specie. Mentre, se tutti fossero soltanto omosessuali, la specie
si estinguerebbe in meno di un secolo.
Pertanto hai scritto una minchiata mostruosa.
Senti, ma davvero, ti pagano a post che ti senti in dovere di dire le
tue minchiate su QUALSIASI cosa?
--
Roberto Rosoni
*GB*
2015-07-12 23:00:18 UTC
Permalink
Post by *GB*
Post by *GB*
Mentre, se tutti fossero soltanto omosessuali, la specie
si estinguerebbe in meno di un secolo.
Pertanto hai scritto una minchiata mostruosa.
Non è una minchiata. Se il 99% di una popolazione diventasse gay di tipo
esclusivo (cioè non bisessuali o omosessuali occasionali abusanti),
allora è ovvio che non avrebbero più bambini e quella popolazione
si estinguerebbe. Il fatto che oggi sia possibile ricorrere a tecniche
speciali per consentire anche ai gay di avere figli pur senza scopare
una femmina o alle lesbiche di averne senza farsi scopare da un maschio
è una aberrazione provvisoria, limitata a pochi e che cesserà se/quando
il crollo della civiltà moderna renderà indisponibili tali tecniche.

Bye,

*GB*
Roberto Rosoni
2015-07-13 05:19:00 UTC
Permalink
Probabilmente perché proprio non aveva niente di meglio da fare, *GB*,
il Mon, 13 Jul 2015 01:00:18 +0200, ha scritto in it.media.tv a
Post by *GB*
Post by *GB*
Post by *GB*
Mentre, se tutti fossero soltanto omosessuali, la specie
si estinguerebbe in meno di un secolo.
Pertanto hai scritto una minchiata mostruosa.
Non è una minchiata. Se il 99% di una popolazione diventasse gay di tipo
esclusivo
Non c'è dubbio. Già che ci siamo, se il 99% della popolazione avesse le
ruote, non servirebbero più i tram.
--
Roberto Rosoni
Roberto Rosoni
2015-07-12 21:34:39 UTC
Permalink
Probabilmente perché proprio non aveva niente di meglio da fare, Barone
Cicala, il Sun, 12 Jul 2015 10:26:04 -0700 (PDT), ha scritto in
it.media.tv a proposito di "Re: Considerazioni sul politically correct
Post by Barone Cicala
L'unione tra consanguinei alla lunga rovina il dna, l'unione tra omosessuali alla lunga azzera...
Negativo. Ci sono prove che l'omosessualità compare maggiormente in
comunità (sovr)affollate.

E' un regolatore di popolazione.
--
Roberto Rosoni
*GB*
2015-07-12 22:48:31 UTC
Permalink
Post by Roberto Rosoni
Post by Barone Cicala
l'unione tra omosessuali alla lunga azzera...
Negativo. Ci sono prove che l'omosessualità compare maggiormente in
comunità (sovr)affollate.
E' un regolatore di popolazione.
Appunto per diminuirla, non per aumentarla. Quindi va bene solo finché
resta al 5% e non sale fino al 95%. Inoltre quello che dici è la tipica
omosessualità delle cavie maschio tenute in gabbia: siccome in carcere
i maschi stanno solo con i maschi, quelli con più testosterone cercano
di usare quelli più deboli come femmine fittizie. Stessa cosa che fanno
anche i babbuini dominanti. Ma si tratta di veri e propri abusi, non è
quello che si intende per omosessualità spontanea: il gay vero non è
interessato alle femmine neppure avendone a disposizione.

Invece i soggetti che praticano o subiscono l'omosessualità di abuso
(a cominciare dai preti) sono i primi a non volere che si sappia.
E' probabile che l'omofobia nasca dall'esperienza dell'omosessualità di
abuso e dalla mancata distinzione di essa dall'omosessualità spontanea
ed esclusiva. Insomma, quelli come Delta11 e Carletto potrebbero essere
così omofobi perché hanno subìto una (reale o anche tentata) violenza
omosessuale a scuola, in chiesa o in caserma e non hanno il coraggio
di ammetterlo perché lo ritengono vergognoso.

Bye,

*GB*
Barone Cicala
2015-07-12 22:55:15 UTC
Permalink
Post by Roberto Rosoni
Negativo. Ci sono prove che l'omosessualità compare maggiormente in
comunità (sovr)affollate.
E' un regolatore di popolazione.
si vabbe'...finche' non viene fuori un genoma dell' omosessualita' allora so' tutte chiacchiere..altro che provato..
carletto
2015-07-13 13:23:38 UTC
Permalink