Discussione:
Eliche energia eolica
(troppo vecchio per rispondere)
s***@mediacomm.it
2006-06-26 01:48:43 UTC
Permalink
** attenzione al X/post **

Periodicamente si parla sui media di energia eolica e di come a certuni le
eliche che azionano le turbine non piacciano affatto: sarebbero uno schiaffo
al paesaggio. Ed in effetti quei cosi non sono poi tanto belli da vedere. Ma
un amico l'altro giorno mi disse: «magari anche quando costruivano i primi
mulini a vento nel Nord Europa qualcuno avra' detto: guarda che schifezze
che ci fanno. Ma ora quelle schifezze sono patrimonio dell'umanita',
protette dall'Unesco».

Ed ecco per l'appunto l'idea. Bisognerebbe indire una giornata nazionale (o
anche regionale o provinciale, gli altri enti locali seguiranno di certo) in
cui determinati personaggi, artisti, stilisti, ma anche attori o altri,
famosi o meno famosi, **dipingeranno** le eliche di una certa zona. Colla
giusta pubblicita', e con un tantino di organizzazione, si potranno
richiamare numerosi visitatori: pranzo al sacco, ristorazione, giochi per i
ragazzini che magari avranno a disposizione modellini delle eliche per
decorarli come preferiscono con tempere o pennarelli. Saranno distribuiti
berrettini e gadget, un po' come per "Puliamo il mondo".

Ci sara' chi si piazzera' stabile a vedere come Paolo Conte o Dario Fo
istorieranno ciascuno la propria elica, i giovani staranno a guardare
Jovanotti spennellare la sua, i piu' chic osserveranno col monocolo Renato
Balestra che dirige espertamente il lavoro del suo personale su un'elica
particolarmente elevata. I piu' localisti tiferanno per gli artisti del
posto, che non mancheranno. Insomma sarebbe una grande festa, con dirette
televisive e interviste purche' non a Vittorio Sgarbi che rovinerebbe tutto.

Ho gia' anche immaginato il titolo: "Coloriamo il vento".

Andrea
***@mediacomm.it
Roberto Rosoni
2006-06-26 05:32:03 UTC
Permalink
Post by s***@mediacomm.it
Ho gia' anche immaginato il titolo: "Coloriamo il vento".
Quello che non immagini è il rumore ch fanno. Un lugubre ed incessante
lamento.
--
Roberto Rosoni
<***@gmail.com>
Goffo
2006-06-26 06:14:58 UTC
Permalink
Post by Roberto Rosoni
Quello che non immagini è il rumore ch fanno. Un lugubre ed incessante
lamento.
alla truppa di artisti pittori si potrebbero aggiungere
i musicisti, che eseguano più forte e allegramente...
Oppure dotare i 'mulini' di una varietà di effetti audio
intermittenti, clacson, sirene, frenate, tanto per
adattarlo a chi è abituato alla vivace atmosfera
cittadina.

Salute
--
"Il patriottismo è l'ultima risorsa di un farabutto"
S. Johnson
dacodac
2006-06-26 08:24:20 UTC
Permalink
"Roberto Rosoni" <***@gmail.com> ha scritto nel messaggio >
Quello che non immagini è il rumore ch fanno. Un lugubre ed incessante
Post by Roberto Rosoni
lamento.
mi sono fermato a malles venosta per sentire il "famoso" rumore (2 pale
verso il passo Resia), non mi è parso affatto rilevante. In ogni caso, per
chi abita in prossimità dell'impianto, e quindi in zona naturalmente molto
ventosa, non dovrebbe essere una novità il rumore del vento, no?
Post by Roberto Rosoni
--
Roberto Rosoni
Inviato da X-Privat.Org - Registrazione gratuita http://www.x-privat.org/join.php
Roberto Rosoni
2006-06-26 11:16:15 UTC
Permalink
Post by Roberto Rosoni
Quello che non immagini è il rumore ch fanno. Un lugubre ed incessante
Post by Roberto Rosoni
lamento.
mi sono fermato a malles venosta per sentire il "famoso" rumore (2 pale
verso il passo Resia), non mi è parso affatto rilevante. In ogni caso, per
chi abita in prossimità dell'impianto, e quindi in zona naturalmente molto
ventosa, non dovrebbe essere una novità il rumore del vento, no?
Un paio di pale, appunto
Io ho sentito di persona quello della vallata di pale (centinaia) che
incontri andando a San Francisco provenendo da Las Vegas (mi pare che
siano vicino ai Livermore Laboratories). E' un rumore atroce, un lamento
continuo che mette i brividi, ben diverso da quello del vento.
--
Roberto Rosoni
Enrico C
2006-06-26 11:21:12 UTC
Permalink
Post by Roberto Rosoni
Un paio di pale, appunto
Io ho sentito di persona quello della vallata di pale (centinaia) che
incontri andando a San Francisco provenendo da Las Vegas (mi pare che
siano vicino ai Livermore Laboratories). E' un rumore atroce, un lamento
continuo che mette i brividi, ben diverso da quello del vento.
Beh, forse dipende dal tipo...
A quanto leggo (su un sito di Wwf, GreenPeace e Friends of the Earth
inglesi), le pale di nuova generazione sono più silenziose.

http://www.yes2wind.com/noisy_debunk.html
DEBUNKING THE MYTHS

Myth 4. Wind turbines are noisy

Fact: Modern turbines are actually very quiet! Thanks to advances in wind
turbine technology, well designed, well sited turbines can be quiet enough
to cause no disturbance to people living just a few hundred metres away.

At these distances, any noise they do make is usually drowned out by the
natural noise of the wind itself in the trees and vegetation. To protect
nearby residents from any undue disturbance, proposals to install wind
turbines are required to meet strict noise standards.

Having read exaggerated claims in the press, people visiting wind farms are
often surprised at how quiet they actually are. The Scottish Executive
public opinion survey is one of several demonstrating that concerns about
noise are often unfounded.

Before construction of the Scottish wind farms studied, 12% of people
living near the sites thought that the turbines would cause a noise
nuisance, but after construction, when people had experience of the wind
farm operating, only 1% thought they were noisy.

For more information: see the BWEA fact sheet on noise,
http://www.yes2wind.com/pdf/noise_report.pdf
Roberto Rosoni
2006-06-26 11:54:31 UTC
Permalink
Enrico C, Mon, 26 Jun 2006 13:21:12 +0200, ha scritto in it.media.tv su
Post by Enrico C
Post by Roberto Rosoni
Io ho sentito di persona quello della vallata di pale (centinaia) che
incontri andando a San Francisco provenendo da Las Vegas (mi pare che
siano vicino ai Livermore Laboratories). E' un rumore atroce, un lamento
continuo che mette i brividi, ben diverso da quello del vento.
Beh, forse dipende dal tipo...
A quanto leggo (su un sito di Wwf, GreenPeace e Friends of the Earth
inglesi), le pale di nuova generazione sono più silenziose.
Beh, può benissimo essere. In tal caso ritiro l'unica obiezione che ho
su quei generatori.
--
Roberto Rosoni
carlo cf
2006-06-26 20:54:47 UTC
Permalink
Post by Enrico C
A quanto leggo (su un sito di Wwf, GreenPeace e Friends of the Earth
inglesi), le pale di nuova generazione sono più silenziose.
Le nuove pale che non ti fanno girare le pale?

Carlo
Noquarter
2006-06-29 11:08:14 UTC
Permalink
Post by Roberto Rosoni
Un paio di pale, appunto
Io ho sentito di persona quello della vallata di pale (centinaia)
se sono quelle a Palm Springs sono migliaia (c.ca 4000)
Dimensioni da qualche metro a qualche decina...
Post by Roberto Rosoni
che
incontri andando a San Francisco provenendo da Las Vegas (mi pare che
siano vicino ai Livermore Laboratories). E' un rumore atroce, un lamento
continuo che mette i brividi, ben diverso da quello del vento.
Se erano queste:
http://www.palmsprings.com/services/wind.html

il rumore del vento era assolutamente prevalente
http://tinyurl.com/osfrb :-)


A.
--
www.no4er.it - ICQ#: 32168396
"...over the hills and far away!"
PS: se despammed non va stesso nick su libero

questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
s***@mediacomm.it
2006-06-26 15:16:23 UTC
Permalink
Roberto Rosoni ha scritto nel suo messaggio ...
Quello che non immagini è il rumore che fanno. Un lugubre
ed incessante lamento.
Non mi addentro sul dettaglio tecnico (di cui peraltro si sta gia'
discutendo), ma comunque vuoi che la fantasia italica si fermi a questi
inconvenienti? La soluzione e' semplicissima. Si riunisce un gruppo di
musicisti adolescenti tipo Gazosa, si campiona il rumore delle pale eoliche
e se ne fa una base ritmica con cui la nuova boy-band partecipera' a
Sanremo, presentata come "la nuova rivelazione del secolo" da Pippo in
persona. Ed ai turisti che vanno a vedere le pale dipinte da Giugiaro si
aggiungeranno quelli che andranno a sentirle "dal vivo".

Andrea
***@mediacomm.it
RRB
2006-06-26 22:14:15 UTC
Permalink
Post by Roberto Rosoni
Post by s***@mediacomm.it
Ho gia' anche immaginato il titolo: "Coloriamo il vento".
Quello che non immagini è il rumore ch fanno. Un lugubre ed incessante
lamento.
...negativo direi... qualche mese fa ero in zona e mi sono messo a meno di 50 m
da una di quelle piazzate in val di Sangro, di notte con un po' di venticello e
solo dopo qualche minuto di attenzione sono riuscito a sentire un lieve rumore
che proveniva da una delle eliche, una specie di fruscio ma piu' regolare (ovvio
girava...)
--
Faciait li signeur!

Roy Batty
http://www.allservice.it/
Baal
2006-06-26 08:19:08 UTC
Permalink
Post by s***@mediacomm.it
** attenzione al X/post **
Ho gia' anche immaginato il titolo: "Coloriamo il vento".
Ma qualcosa mi dice che sarà difficile che vengano piazzati a Capalbio. O in
Costa Smeralda. Io ho visto un cosiddetto Parco Eolico, ed è veramente un
pugno nell'occhio anche se, devo dire, ha un suo particolare fascino da
civiltà del dopobomba.
--
Baal
carlo cf
2006-06-26 20:53:49 UTC
Permalink
ha un suo particolare fascino da civiltà del dopobomba.
Le lame che girano hanno anche il fascino della civiltà del dopobarba.

Carlo
Continua a leggere su narkive:
Loading...