Discussione:
spazio 1999
(troppo vecchio per rispondere)
rafrasnaffra
2012-03-18 16:08:55 UTC
Permalink
l'atmosfera che sono riusciti a creare è particolarmente
suggestiva, e la ritrovo tale rivendendo tutto dopo quasi
40 anni, la base alfa, le astronavi ... anche i minimi
accessori, ma come trame erano piuttosto ingenue e come
attori non erano poi gran che.
dicono che vogliano fare spazio 2099 ... bà ...
--
http://tinyurl.com/rafrasnaffra
sono la persona più seria del mondo.
Sono così serio che mi viene da piang ...
pffffffà hà hà hà hà!!!!
Lurker
2012-03-18 18:42:48 UTC
Permalink
Post by rafrasnaffra
dicono che vogliano fare spazio 2099 ... bà ...
il che denota assoluta mancanza di idee. Io spero di no, non voglio che
mi rovinino i bei ricordi d'infanzia
rafrasnaffra
2012-03-18 18:50:07 UTC
Permalink
Post by Lurker
Post by rafrasnaffra
dicono che vogliano fare spazio 2099 ... bà ...
il che denota assoluta mancanza di idee. Io spero di no, non voglio che
mi rovinino i bei ricordi d'infanzia
magari fanno un buon lavoro.
pare che le aquile ci saranno di nuovo.
comunque sì bei ricordi, peccato che abbiano fatto una
mezza cagata con la seconda edizione, comunque tutto
irripetibile
--
http://tinyurl.com/rafrasnaffra
sono la persona più seria del mondo.
Sono così serio che mi viene da piang ...
pffffffà hà hà hà hà!!!!
Zardoz
2012-03-18 19:03:44 UTC
Permalink
peccato che abbiano fatto una
mezza cagata con la seconda edizione,

----------------------------

Naturalmente perché ci si sono messi di mezzo gli ammerrigani che hanno
voluto rendere la serie più commerciale, rovinandola.
rafrasnaffra
2012-03-18 19:20:41 UTC
Permalink
Post by rafrasnaffra
peccato che abbiano fatto una
mezza cagata con la seconda edizione,
----------------------------
Naturalmente perché ci si sono messi di mezzo gli ammerrigani che hanno
voluto rendere la serie più commerciale, rovinandola.
devo dire che la rai con la sua partecipazione alla prima
serie ha fatto una delle cose più riuscite che io ricordi.
della seconda serie pare che non fosse contento neanche il
comandante ...
--
http://tinyurl.com/rafrasnaffra
sono la persona più seria del mondo.
Sono così serio che mi viene da piang ...
pffffffà hà hà hà hà!!!!
James T.Kirk
2012-03-19 11:21:26 UTC
Permalink
Post by Zardoz
Post by Zardoz
Naturalmente perché ci si sono messi di mezzo gli ammerrigani che hanno
voluto rendere la serie più commerciale, rovinandola.
devo dire che la rai con la sua partecipazione alla prima
serie ha fatto una delle cose più riuscite che io ricordi.
della seconda serie pare che non fosse contento neanche il
comandante ...

Quoto entrambi.
Indipendentemente dagli errori/sceneggiatura/bloopers
resta per me sempre piacevole riguardarla ogni tanto
soprattutto la prima serie, ricordandoci che in quegli anni
non c'erano tutte le diavolerie attuali

Ricordo bene vari articoli in cui la coppia Landau-Bain
digeri male la seconda serie...
rafrasnaffra
2012-03-19 19:57:43 UTC
Permalink
Post by James T.Kirk
Indipendentemente dagli errori/sceneggiatura/bloopers
esilarante la goccia che sgocciola dallo scarico di
un'astronave ... non ricordo l'episodio, mi pare il ritorno
del voyager
Post by James T.Kirk
resta per me sempre piacevole riguardarla ogni tanto
soprattutto la prima serie, ricordandoci che in quegli anni
non c'erano tutte le diavolerie attuali
diavolerie che come si può vedere non sono spesso
necessarie
Post by James T.Kirk
Ricordo bene vari articoli in cui la coppia Landau-Bain
digeri male la seconda serie...
non lessi, ma ricordo che mi fece parecchio arrabbiare
anche a me.
sono stati dei ridicoli deficienti nel rovinare tutto
quello costruito in quel modo
--
http://tinyurl.com/rafrasnaffra
sono la persona più seria del mondo.
Sono così serio che mi viene da piang ...
pffffffà hà hà hà hà!!!!
James T.Kirk
2012-03-20 08:32:59 UTC
Permalink
Post by rafrasnaffra
esilarante la goccia che sgocciola dallo scarico di
un'astronave ... non ricordo l'episodio, mi pare il ritorno
del voyager
Esatto, se hai occasione di rivederlo, nota il quadro comandi
a valvoloni e lampadone che costruiscono sulla base. :-)
Post by rafrasnaffra
diavolerie che come si può vedere non sono spesso
necessarie
Esatto
Post by rafrasnaffra
non lessi, ma ricordo che mi fece parecchio arrabbiare
anche a me.
sono stati dei ridicoli deficienti nel rovinare tutto
quello costruito in quel modo
Beh, dallo stile iniziale prettamente british agli spacconi
yankee ne passa. :-)
Roberto Rosoni
2012-03-20 11:10:02 UTC
Permalink
Probabilmente perché proprio non aveva niente di meglio da fare, James
T.Kirk, il Tue, 20 Mar 2012 09:32:59 +0100, ha scritto in it.media.tv a
Post by James T.Kirk
Beh, dallo stile iniziale prettamente british agli spacconi
yankee ne passa. :-)
Beh, anche lei, Comandante, è yankee dello Iowa, afaik... :-)

Scherzi a parte, intendo far notare che anche Star Trek è yankee e però
non è uno sparatutto, anzi.
--
Roberto Rosoni

Good night, and good luck.
James T.Kirk
2012-03-20 14:27:51 UTC
Permalink
Post by Roberto Rosoni
Beh, anche lei, Comandante, è yankee dello Iowa, afaik... :-)
Riverside, per la precisione. :-)
Post by Roberto Rosoni
Scherzi a parte, intendo far notare che anche Star Trek è yankee e però
non è uno sparatutto, anzi.
Parzialmente, Spock e la sua logica (imho) danno un tocco british alla serie
Roberto Rosoni
2012-03-20 19:02:43 UTC
Permalink
Probabilmente perché proprio non aveva niente di meglio da fare, James
T.Kirk, il Tue, 20 Mar 2012 15:27:51 +0100, ha scritto in it.media.tv a
Post by James T.Kirk
Post by Roberto Rosoni
Beh, anche lei, Comandante, è yankee dello Iowa, afaik... :-)
Riverside, per la precisione. :-)
Post by Roberto Rosoni
Scherzi a parte, intendo far notare che anche Star Trek è yankee e però
non è uno sparatutto, anzi.
Parzialmente, Spock e la sua logica (imho) danno un tocco british alla serie
Anche McCoy dà un'impronta molto particolare tutt'altro che 7°
cavalleria, specie in contrappunto a Spock. Anche se non mancano gli
scontri, è una serie piuttosto filosofica e non-violenta.
--
Roberto Rosoni

Good night, and good luck.
rafrasnaffra
2012-03-20 20:26:10 UTC
Permalink
Post by James T.Kirk
Post by rafrasnaffra
esilarante la goccia che sgocciola dallo scarico di
un'astronave ... non ricordo l'episodio, mi pare il ritorno
del voyager
Esatto, se hai occasione di rivederlo, nota il quadro comandi
a valvoloni e lampadone che costruiscono sulla base. :-)
cavoli non ci avevo mai pensato, le valvole... rotfl
non c'avevano una millefori con dei transistor??
Post by James T.Kirk
Beh, dallo stile iniziale prettamente british agli
spacconi
Post by James T.Kirk
yankee ne passa. :-)
giusto, è diventato un'americanata dall'iniziale elegante
stile inglese
--
http://tinyurl.com/rafrasnaffra
sono la persona più seria del mondo.
Sono così serio che mi viene da piang ...
pffffffà hà hà hà hà!!!!
Roberto Rosoni
2012-03-18 23:04:12 UTC
Permalink
Probabilmente perché proprio non aveva niente di meglio da fare, Zardoz,
il Sun, 18 Mar 2012 20:03:44 +0100, ha scritto in it.media.tv a
Post by rafrasnaffra
peccato che abbiano fatto una
mezza cagata con la seconda edizione,
Mai vista. Francamente però mi sfugge come un estimatore di fantascienza
possa non inorridire per la base su cui è costruita la saga.

Una Luna che a causa di un esplosione di un deposito di scorie viene
scagliata fuori dall'orbita (e vabbeh), comincia a viaggiare per lo
spazio (e vabbeh), e incrocia pianeti su pianeti di altri sistemi
solari. E il vero amante della FS chiude il libro dicendo "non sono
venuto qui per farmi insultare".

A voi francamente la "suspension of disbelief" vi fa 'na pippa...
--
Roberto Rosoni

Good night, and good luck.
contro(
2012-03-19 08:13:23 UTC
Permalink
Mai vista. Francamente per� mi sfugge come un estimatore di fantascienza
possa non inorridire per la base su cui � costruita la saga.
Una Luna che a causa di un esplosione di un deposito di scorie viene
scagliata fuori dall'orbita (e vabbeh), comincia a viaggiare per lo
spazio (e vabbeh), e incrocia pianeti su pianeti di altri sistemi
solari. E il vero amante della FS chiude il libro dicendo "non sono
venuto qui per farmi insultare".
A voi francamente la "suspension of disbelief" vi fa 'na pippa...
Pero' se consideri che fanno pubblicita' di Colombo e Garibaldi che
telefonano a tutto spiano... :)

C.
Roberto Rosoni
2012-03-19 12:28:57 UTC
Permalink
Probabilmente perché proprio non aveva niente di meglio da fare,
contro(, il Mon, 19 Mar 2012 09:13:23 +0100, ha scritto in it.media.tv a
Post by contro(
Mai vista. Francamente per? mi sfugge come un estimatore di fantascienza
possa non inorridire per la base su cui ? costruita la saga.
Una Luna che a causa di un esplosione di un deposito di scorie viene
scagliata fuori dall'orbita (e vabbeh), comincia a viaggiare per lo
spazio (e vabbeh), e incrocia pianeti su pianeti di altri sistemi
solari. E il vero amante della FS chiude il libro dicendo "non sono
venuto qui per farmi insultare".
A voi francamente la "suspension of disbelief" vi fa 'na pippa...
Pero' se consideri che fanno pubblicita' di Colombo e Garibaldi che
telefonano a tutto spiano... :)
Lì l'anacronismo è talmente sfacciato che volutamente il tutto vira sul
comico.

Il problema è quando si mette una cazzata in una storia che ha coerenza
e pretesa di serietà.
Accettiamo tutti il teletrasporto e il motore a curvatura di Star Trek,
perché sono plausibili anche se non necessariamente realizzabili. In
effetti la produzione si è spinta a "risolvere" tutti i principali
problemi fisici, a cominciare dai Compensatori di Heisenberg per il
teletrasporto e agli Ammortizzatori Inerziali per la propulsione a
impulso, e per tale ragione la serie ha tons di fans proprio nella
comunità scientifica, e parliamo di giganti come Hawking.

Se però Kirk per risolvere un problema un giorno estraesse una bacchetta
magica pronunciando parole arcane in latinorum, in stile Harry Potter,
tutti cambierebbero immediatamente canale, essendosi rotto il
"contratto" tra autore e spettatore che è appunto la "suspension of
disbelief" (tu divertimi, e io faccio finta che ciò che mi fai vedere
sia vero o verosimile).

Analogo effetto per un eventuale cellulare fatto estrarre a Gandhalf
dalla propria manica.
E un pianeta che vaga inerzialmente per la galassia incontrando
settimanalmente altri mondi, è ancora peggio.
--
Roberto Rosoni

Good night, and good luck.
doppio.massimo
2012-03-19 21:46:50 UTC
Permalink
Post by Roberto Rosoni
Post by contro(
Pero' se consideri che fanno pubblicita' di Colombo e Garibaldi che
telefonano a tutto spiano... :)
Lì l'anacronismo è talmente sfacciato che volutamente il tutto vira sul
comico.
Il problema è quando si mette una cazzata in una storia che ha coerenza
e pretesa di serietà.
Accettiamo tutti il teletrasporto e il motore a curvatura di Star Trek,
perché sono plausibili anche se non necessariamente realizzabili. In
effetti la produzione si è spinta a "risolvere" tutti i principali
problemi fisici, a cominciare dai Compensatori di Heisenberg per il
teletrasporto e agli Ammortizzatori Inerziali per la propulsione a
impulso, e per tale ragione la serie ha tons di fans proprio nella
comunità scientifica, e parliamo di giganti come Hawking.
Quoto.

Asimov definisce la fantascienza rigorosa come storie scientificamente
plausibili, o meglio, inappuntabili, eccetto il fatto che alcune leggi
fisiche vengono negate, o superate da tecnologia ipotetica.

Posto che queste leggi fisiche superate devono chiaramente essere
spiegate, il resto deve essere coerente con la scienza reale e con le
varianti definite.

Per esempio il viaggio a velocita' superiore della luce e' possibile se
spiegato (iperspazio).

Un altro esempio potrebbe essere la mancanza totale di attrito, pero' il
romanzo dovrebbe incorporare tutti gli effetti conseguenti da questo,
tipo che per spostarsi si dovrebbero usare dei ramponi etc etc
--
Memento: 9.11.2011 MEDIASET -12%
Roberto FURLAN
2012-03-19 08:42:08 UTC
Permalink
Post by Roberto Rosoni
Una Luna che a causa di un esplosione di un deposito di scorie viene
scagliata fuori dall'orbita (e vabbeh), comincia a viaggiare per lo
spazio (e vabbeh), e incrocia pianeti su pianeti di altri sistemi
solari. E il vero amante della FS chiude il libro dicendo "non sono
venuto qui per farmi insultare".
A voi francamente la "suspension of disbelief" vi fa 'na pippa...
Ma, scusa, si tratta di fanta-scienza, mica di scienza (cit. Telefunken).
Trovo normale che si vada abbastanza oltre i normali canoni scientifici.
Personalmente, ho sempre preferito le ingenuita' di opere tipo Spazio 1999 a certi pallosissimi film tipo
medioevi proiettati su pianeti o epoche lontane, nei quali la storia si basa su vicende socio-politiche di
imperi, dinastie e affini.
Da Asimov, ammetto, sono sempre stato a debita distanza, ma ricordo un film che veramente mi stresso' il
sistema nervoso piu' ancora di Ken Loach: Dune.

Roberto FURLAN
Aneck-Su-Namun
2012-03-19 12:30:07 UTC
Permalink
Post by Roberto FURLAN
Da Asimov, ammetto, sono sempre stato a debita distanza, ma ricordo un film
che veramente mi stresso' il
Post by Roberto FURLAN
sistema nervoso piu' ancora di Ken Loach: Dune.
Ritengo Asimov il piu' grande autore di fantascienza della storia: di lui ho
letto - credo - tutto quanto sia stato pubblicato in Italia.

Mi chiedo dunque il perche' di questo giudizio cosi' drastico (ferma restandone,
e ci mancherebbe, la sua liceita').
Nio
2012-03-19 19:44:52 UTC
Permalink
Il 19/03/12 13:30, Aneck-Su-Namun ha scritto:
..................
Post by Aneck-Su-Namun
Ritengo Asimov il piu' grande autore di fantascienza della storia: di lui ho
letto - credo - tutto quanto sia stato pubblicato in Italia.
Perchè non ti sei fatto tutto il pubblicato di Clifford Dante Simak.

Ecchecazzo.
Roberto Rosoni
2012-03-20 07:56:30 UTC
Permalink
Probabilmente perché proprio non aveva niente di meglio da fare, Nio, il
Mon, 19 Mar 2012 20:44:52 +0100, ha scritto in it.media.tv a proposito
Post by Nio
..................
Post by Aneck-Su-Namun
Ritengo Asimov il piu' grande autore di fantascienza della storia: di lui ho
letto - credo - tutto quanto sia stato pubblicato in Italia.
Perchè non ti sei fatto tutto il pubblicato di Clifford Dante Simak.
Ecchecazzo.
Che mi ricordi, ho letto solo "La casa dalle finestre nere". Magnifico.
--
Roberto Rosoni

Good night, and good luck.
Porco Rosso
2012-03-19 12:40:06 UTC
Permalink
Post by Roberto FURLAN
Post by Roberto Rosoni
Una Luna che a causa di un esplosione di un deposito di scorie viene
scagliata fuori dall'orbita (e vabbeh), comincia a viaggiare per lo
spazio (e vabbeh), e incrocia pianeti su pianeti di altri sistemi
solari. E il vero amante della FS chiude il libro dicendo "non sono
venuto qui per farmi insultare".
A voi francamente la "suspension of disbelief" vi fa 'na pippa...
Ma, scusa, si tratta di fanta-scienza, mica di scienza (cit. Telefunken).
Trovo normale che si vada abbastanza oltre i normali canoni scientifici.
Personalmente, ho sempre preferito le ingenuita' di opere tipo Spazio 1999 a certi pallosissimi film tipo
medioevi proiettati su pianeti o epoche lontane, nei quali la storia si basa su vicende socio-politiche di
imperi, dinastie e affini.
Da Asimov, ammetto, sono sempre stato a debita distanza, ma ricordo un film che veramente mi stresso' il
sistema nervoso piu' ancora di Ken Loach: Dune.
Roberto FURLAN
Dune non è fantascienza è fantasy, così come Guerre Stellari.
Non è la tecnologia a rendere fantascienza una ambientazione.
Nella fantascienza si parla del futuro per parlare del presente.
Nel fantasy si forza il lato "incredibile", raramente c'è impegno politico o filosofico e quasi sempre è presente l'elemento epico e lo scontro tra bene e male assoluti.
Guerre Stellari è più vicino al Signore Degli Anelli che a Fahreneit 451, non importa se ci sono "le astronavi".

Porco Rosso
Roberto Rosoni
2012-03-19 13:26:36 UTC
Permalink
Probabilmente perché proprio non aveva niente di meglio da fare, Porco
Rosso, il Mon, 19 Mar 2012 05:40:06 -0700 (PDT), ha scritto in
Post by Porco Rosso
Guerre Stellari è più vicino al Signore Degli Anelli che a Fahreneit 451, non importa se ci sono "le astronavi".
Verissimo.
--
Roberto Rosoni

Good night, and good luck.
doppio.massimo
2012-03-19 21:39:17 UTC
Permalink
Dune non è fantascienza è fantasy, così come Guerre Stellari. Non è la
tecnologia a rendere fantascienza una ambientazione. Nella fantascienza
si parla del futuro per parlare del presente. Nel fantasy si forza il
lato "incredibile", raramente c'è impegno politico o filosofico e quasi
sempre è presente l'elemento epico e lo scontro tra bene e male
assoluti. Guerre Stellari è più vicino al Signore Degli Anelli che a
Fahreneit 451, non importa se ci sono "le astronavi".
quoto

(a me piacciono sia FS che Fantasy, ma sono consapevole che si tratta di
cose diverse)
--
Memento: 9.11.2011 MEDIASET -12%
Roberto Rosoni
2012-03-19 13:31:01 UTC
Permalink
Probabilmente perché proprio non aveva niente di meglio da fare, Roberto
FURLAN, il Mon, 19 Mar 2012 08:42:08 GMT, ha scritto in it.media.tv a
Post by Roberto FURLAN
Post by Roberto Rosoni
Una Luna che a causa di un esplosione di un deposito di scorie viene
scagliata fuori dall'orbita (e vabbeh), comincia a viaggiare per lo
spazio (e vabbeh), e incrocia pianeti su pianeti di altri sistemi
solari. E il vero amante della FS chiude il libro dicendo "non sono
venuto qui per farmi insultare".
A voi francamente la "suspension of disbelief" vi fa 'na pippa...
Ma, scusa, si tratta di fanta-scienza, mica di scienza (cit. Telefunken).
Vedi la mia risposta a contro(.
--
Roberto Rosoni

Good night, and good luck.
doppio.massimo
2012-03-19 21:38:18 UTC
Permalink
Post by Roberto FURLAN
Da Asimov, ammetto, sono sempre stato a debita distanza, ma ricordo un
film che veramente mi stresso' il sistema nervoso piu' ancora di Ken
Loach: Dune.
che non e' tratto da un romanzo di Asimov, ma di Frank Herbert.
--
Memento: 9.11.2011 MEDIASET -12%
Aneck-Su-Namun
2012-03-19 12:28:02 UTC
Permalink
Post by Roberto Rosoni
Mai vista. Francamente però mi sfugge come un estimatore di fantascienza
possa non inorridire per la base su cui è costruita la saga.
Ho l'impressione che tu non abbia ben presente cosa sia (e soprattutto cosa sia
stata) la fantascienza.....
Roberto Rosoni
2012-03-19 13:22:38 UTC
Permalink
Probabilmente perché proprio non aveva niente di meglio da fare,
Aneck-Su-Namun, il Mon, 19 Mar 2012 12:28:02 GMT, ha scritto in
Post by Aneck-Su-Namun
Post by Roberto Rosoni
Mai vista. Francamente però mi sfugge come un estimatore di fantascienza
possa non inorridire per la base su cui è costruita la saga.
Ho l'impressione che tu non abbia ben presente cosa sia (e soprattutto cosa sia
stata) la fantascienza.....
Conosco quasi a memoria Asimov, Clarke, Heinlein e ho letto parecchio di
Bradbury, Campbell, Chandler, Dick, Pohl, Leinster, Russell, Sheckley,
Silverberg, Van Vogt e sa Dio di quanti altri.

Abbonato ad Urania per la maggior parte del periodo C.F.&F.L.

Per quanto riguarda la suspension of disbelief

http://it.wikipedia.org/wiki/Sospensione_dell%27incredulit%C3%A0

In particolare: "La sospensione dell'incredulità o sospensione del
dubbio è un particolare carattere semiotico che consiste nella volontà,
da parte del lettore o dello spettatore, di sospendere le proprie
facoltà critiche allo scopo di ignorare le incongruenze *SECONDARIE* e
godere di un'opera di fantasia."

Grassetto mio, per far notare che si trascurano i particolari secondari,
non le fondamenta del racconto o della saga.

Altre spiegazioni in risposta a Contro(

E ti dirò che Spazio1999, oltre a partire da un assunto idiota, un
pianeta che vaga in mezzo agli altri come fossero tutte palle di un
biliardo cosmico, non ha nemmeno originalità, dato che copia brutalmente
Star Trek, che però invece di vagare con una luna in fuga (ROTFL ogni
volta che ci penso) lo fa con una sana astronave dotata delle
propulsioni necessarie per viaggiare in *questo* Universo.

Puoi andare.
--
Roberto Rosoni

Good night, and good luck.
Aneck-Su-Namun
2012-03-19 14:27:45 UTC
Permalink
Post by Roberto Rosoni
Conosco quasi a memoria Asimov, Clarke, Heinlein e ho letto parecchio di
Bradbury, Campbell, Chandler, Dick, Pohl, Leinster, Russell, Sheckley,
Silverberg, Van Vogt e sa Dio di quanti altri.
Mammamia, mi fai paura! Ritiro quel che ho detto! :-))))))
(anch'io ho letto moltissimo di quelli da te citati!)

Pero' insisto nel dire che - secondo me - la logicita' dell'assunto non deve
necessariamente essere rigorosa, come in un esempio recente (Jurassik Park, che
ha causato decine e decine di convegni seri fra biologi per capire dove fosse
l'inghippo).
Un intero satellite delle dimensioni della Luna che viene sparato via non ha
chiaramente senso; se vogliamo ha piu' senso l'incontro continuativo con pianeti
e civilta' esterne: dato che non sappiamo esattamente cosa c'e' la fuori, ci
puo' stare anche questo (tirata per i capelli, ovvio).
Ma il bello della serie non e' nel controllare quanto ci sia di vero o di
possibile in quello che dicono, ma nel vedere la fantasia di gente che sapeva il
proprio mestiere (Gerry e Sylvia Anderson, se non ricordo male) dove puo'
portare....
doppio.massimo
2012-03-19 21:49:32 UTC
Permalink
Post by Roberto Rosoni
Probabilmente perché proprio non aveva niente di meglio da fare,
Aneck-Su-Namun, il Mon, 19 Mar 2012 12:28:02 GMT, ha scritto in
Post by Aneck-Su-Namun
Post by Roberto Rosoni
Mai vista. Francamente però mi sfugge come un estimatore di
fantascienza possa non inorridire per la base su cui è costruita la
saga.
Ho l'impressione che tu non abbia ben presente cosa sia (e soprattutto
cosa sia stata) la fantascienza.....
Conosco quasi a memoria Asimov, Clarke, Heinlein e ho letto parecchio di
Bradbury, Campbell, Chandler, Dick, Pohl, Leinster, Russell, Sheckley,
Silverberg, Van Vogt e sa Dio di quanti altri.
tra cui Niven/Purnelle, Gibson e (duole ammetterlo) Hubbard, proprio il
ciarlatano fondatore della famosa setta acchiappagrulli
--
Memento: 9.11.2011 MEDIASET -12%
doppio.massimo
2012-03-19 22:00:38 UTC
Permalink
Post by doppio.massimo
Post by Roberto Rosoni
Conosco quasi a memoria Asimov, Clarke, Heinlein e ho letto parecchio
di Bradbury, Campbell, Chandler, Dick, Pohl, Leinster, Russell,
Sheckley, Silverberg, Van Vogt e sa Dio di quanti altri.
tra cui Niven/Purnelle, Gibson e (duole ammetterlo) Hubbard, proprio il
ciarlatano fondatore della famosa setta acchiappagrulli
e dimenticavo Jack Vance, uno dei piu' grandi in assoluto. Che secondo me
e' un autore di Fantasy, anche se catalogato come autore di Fantascienza,
con tanto di premi Hugo.

A proposito, chi cazzo era 'sto Hugo ?
--
Memento: 9.11.2011 MEDIASET -12%
Paperino
2012-03-19 22:01:56 UTC
Permalink
Post by doppio.massimo
e dimenticavo Jack Vance, uno dei piu' grandi in assoluto. Che secondo me
e' un autore di Fantasy, anche se catalogato come autore di Fantascienza,
con tanto di premi Hugo.
A proposito, chi cazzo era 'sto Hugo ?
ARGH !
http://it.wikipedia.org/wiki/Hugo_Gernsback

Bye, G.
doppio.massimo
2012-03-20 00:55:09 UTC
Permalink
Post by Paperino
Post by doppio.massimo
e dimenticavo Jack Vance, uno dei piu' grandi in assoluto. Che secondo
me e' un autore di Fantasy, anche se catalogato come autore di
Fantascienza, con tanto di premi Hugo.
A proposito, chi cazzo era 'sto Hugo ?
ARGH !
http://it.wikipedia.org/wiki/Hugo_Gernsback
ehm... grazie
--
Memento: 9.11.2011 MEDIASET -12%
Roberto Rosoni
2012-03-20 08:10:40 UTC
Permalink
Probabilmente perché proprio non aveva niente di meglio da fare,
doppio.massimo, il Tue, 20 Mar 2012 00:55:09 GMT, ha scritto in
Post by doppio.massimo
Post by Paperino
Post by doppio.massimo
e dimenticavo Jack Vance, uno dei piu' grandi in assoluto. Che secondo
me e' un autore di Fantasy, anche se catalogato come autore di
Fantascienza, con tanto di premi Hugo.
A proposito, chi cazzo era 'sto Hugo ?
ARGH !
http://it.wikipedia.org/wiki/Hugo_Gernsback
ehm... grazie
Se ti può consolare, anche per me era un nome che diceva poco, credendo
che quel ruolo così fondamentale fosse più da attribuire a John
Campbell.
--
Roberto Rosoni

Good night, and good luck.
doppio.massimo
2012-03-20 22:34:06 UTC
Permalink
Post by Roberto Rosoni
Post by doppio.massimo
Post by Paperino
Post by doppio.massimo
e dimenticavo Jack Vance, uno dei piu' grandi in assoluto. Che
secondo me e' un autore di Fantasy, anche se catalogato come autore
di Fantascienza, con tanto di premi Hugo. A proposito, chi cazzo era
'sto Hugo ?
ARGH !
http://it.wikipedia.org/wiki/Hugo_Gernsback
ehm... grazie
Se ti può consolare, anche per me era un nome che diceva poco, credendo
che quel ruolo così fondamentale fosse più da attribuire a John
Campbell.
quoto, anche perche' Hugo Gernsback non l'ho mai sentito nominare.

Solo che "premio John" suona banale :-)
--
Memento: 9.11.2011 MEDIASET -12%
Paperino
2012-03-21 00:16:53 UTC
Permalink
Post by doppio.massimo
Post by Roberto Rosoni
Post by doppio.massimo
Post by Paperino
Post by doppio.massimo
e dimenticavo Jack Vance, uno dei piu' grandi in assoluto. Che
secondo me e' un autore di Fantasy, anche se catalogato come autore
di Fantascienza, con tanto di premi Hugo. A proposito, chi cazzo era
'sto Hugo ?
ARGH !
http://it.wikipedia.org/wiki/Hugo_Gernsback
ehm... grazie
Se ti può consolare, anche per me era un nome che diceva poco, credendo
che quel ruolo così fondamentale fosse più da attribuire a John
Campbell.
quoto, anche perche' Hugo Gernsback non l'ho mai sentito nominare.
Solo che "premio John" suona banale :-)
http://it.wikipedia.org/wiki/Premio_John_Wood_Campbell_Memorial :-P

Bye, G.
Roberto Rosoni
2012-03-21 10:41:35 UTC
Permalink
Probabilmente perché proprio non aveva niente di meglio da fare,
Paperino, il Wed, 21 Mar 2012 01:16:53 +0100, ha scritto in it.media.tv
Post by Paperino
Post by doppio.massimo
quoto, anche perche' Hugo Gernsback non l'ho mai sentito nominare.
Solo che "premio John" suona banale :-)
http://it.wikipedia.org/wiki/Premio_John_Wood_Campbell_Memorial :-P
Beh, ma allora ditelo... :-)
--
Roberto Rosoni

Good night, and good luck.
uniposta
2012-03-19 13:53:26 UTC
Permalink
14:53
Post by Roberto Rosoni
Mai vista. Francamente però mi sfugge come un estimatore di fantascienza
possa non inorridire per la base su cui è costruita la saga.
- Può inorridire solo un semplicciotto che ha conoscenze da
riviste di massa, e su quelle concentra l'attenzione, perdendo di
vista altri aspetti. L'attrattiva principale della serie comunque
non era la plausibilità scientifica, ma le atmosfere, il carisma
dei personaggi, il senso del mistero da focolare domestico, e simili
Post by Roberto Rosoni
Una Luna che a causa di un esplosione di un deposito di scorie
viene scagliata fuori dall'orbita (e vabbeh), comincia a viaggiare
per lo spazio (e vabbeh), e incrocia pianeti su pianeti di altri
sistemi solari. E il vero amante della FS chiude il libro
dicendo "non sono venuto qui per farmi insultare".
- A dire il vero, non è dato sapere per quali percorsi strani
la luna vagante nello spazio fosse arrivata presso mondi lontani.
Tranne quando, a un certo punto, finirono in un buco nero (chiamato
"sole nero"), e, invece di finire surriscaldati e compressi,
successero cose strane e finirono altrove nel cosmo
http://www.space1999.net/marco/Episodi/Ep03_SoleNero/SoleNero.htm

---


-*_ uniposta*yahoo-it
-*_ uniposta*gmail-com
--
If his chest had been a cannon, he would have shot his heart upon it.
Se il suo petto fosse stato un cannone, gli avrebbe sparato contro
il suo cuore. (Herman Melville, Moby Dick; Patrick Stewart,
Capt. Jean-Luc Picard, Star Trek - The Next Generation)
Roberto Rosoni
2012-03-19 14:42:30 UTC
Permalink
Probabilmente perché proprio non aveva niente di meglio da fare,
uniposta, il Mon, 19 Mar 2012 14:53:26 +0100, ha scritto in it.media.tv
Post by uniposta
14:53
Post by Roberto Rosoni
Mai vista. Francamente però mi sfugge come un estimatore di fantascienza
possa non inorridire per la base su cui è costruita la saga.
- Può inorridire solo un semplicciotto che ha conoscenze da
riviste di massa, e su quelle concentra l'attenzione, perdendo di
vista altri aspetti. L'attrattiva principale della serie comunque
non era la plausibilità scientifica, ma le atmosfere, il carisma
dei personaggi, il senso del mistero da focolare domestico, e simili
Quindi è fantasy e non fantascienza. Allora Ok.
--
Roberto Rosoni

Good night, and good luck.
uniposta
2012-03-19 15:07:07 UTC
Permalink
16:07

- Lun 19 Mar 2012, 15:42,
Post by Roberto Rosoni
Quindi è fantasy e non fantascienza. Allora Ok.
- Ecco, è questo, tu non hai fantasy.

Non hai fantasy...

Ah... e dovevi vedere che begli interni e begli oggetti
ricchi di design e ben rifiniti, e le luci... e le macchine
in movimento credibili e che davano il corretto senso di
massiccio... mica quella sensazione da cartoni pitturati e
modellini e tubi fluo economici del primo star trek

---


-*_ uniposta*yahoo-it
-*_ uniposta*gmail-com
--
If his chest had been a cannon, he would have shot his heart upon it.
Se il suo petto fosse stato un cannone, gli avrebbe sparato contro
il suo cuore. (Herman Melville, Moby Dick; Patrick Stewart,
Capt. Jean-Luc Picard, Star Trek - The Next Generation)
Roberto Rosoni
2012-03-19 15:51:36 UTC
Permalink
Probabilmente perché proprio non aveva niente di meglio da fare,
uniposta, il Mon, 19 Mar 2012 16:07:07 +0100, ha scritto in it.media.tv
Post by uniposta
Ah... e dovevi vedere
Lo guardavo.
Post by uniposta
e le macchine
in movimento credibili e che davano il corretto senso di
massiccio... mica quella sensazione da cartoni pitturati e
modellini e tubi fluo economici del primo star trek
A parte che ST è di SETTE anni precedenti, se guardi movimenti e
ambientazioni credibili, c'è un solo film (quasi) perfetto: 2001 ASO.
Anche i più moderni film SF "tutto FX" hanno i propulsori che fanno
rumore nel vuoto.

Quanto alle luci d S1999, se intendi le spie dei pannelli tecnici,
avevano ancora l'effetto intermittenza da albero di natale.

Insisto: uno startrec dde noartri (inglesi) copiando il copiabile (la
ricerca di nuovi mondi) e facendo del peggio dove era originale (luna a
zonzo).
--
Roberto Rosoni

Good night, and good luck.
uniposta
2012-03-19 16:20:18 UTC
Permalink
17:20

- Lun 19 Mar 2012, 16:51,
Post by Roberto Rosoni
Lo guardavo.
- Eh ma allora scusa... checazzovuoi.
Post by Roberto Rosoni
A parte che ST è di SETTE anni precedenti,
- Minchia, quanti. Diciamo che avevano a disposizione pochi soldi
Post by Roberto Rosoni
se guardi movimenti e ambientazioni credibili,
c'è un solo film (quasi) perfetto: 2001 ASO.
- Già, soprattutto il paesaggio lunare...
Post by Roberto Rosoni
Anche i più moderni film SF "tutto FX" hanno
i propulsori che fanno rumore nel vuoto.
- Perché non hai fantasy, devi immaginare di trovarti dentro
oppure a contatto. Se sei sulla pista di decollo di un'aquila
qualcosa senti, sia perché poggi sulla pista che trasmette
le vibrazioni, sia per via delle particelle emesse (anzi
molecole, nel caso di spazio 1999) che ti investono.

Ecco, al limite, semmai... sembra poco credibile che le
aquile facciano rumori di turbine e turboreattori, ma la
cosa è comunque inserita in maniera armoniosa e realistica
Post by Roberto Rosoni
Quanto alle luci d S1999, se intendi le spie dei pannelli tecnici,
- Più che altro mi riferivo agli arredi e ai pannelli luminosi,
e aggiungerei anche lo stile fashion delle uniformi
Post by Roberto Rosoni
avevano ancora l'effetto intermittenza da albero di natale.
- Ascolta... l'accuratezza generale per quanto riguarda
gli interni della base era mediamente ottima. In star trek
usavano robaccia industriale dell'epoca da quattro soldi
Post by Roberto Rosoni
Insisto: uno startrec dde noartri (inglesi) copiando
il copiabile (la ricerca di nuovi mondi) e facendo
del peggio dove era originale (luna a zonzo).
- Hai problemi di vista, o di percezione (o sei un troll, ma va?)

Vado, ritornerò in un altro momento

---


-*_ uniposta*yahoo-it
-*_ uniposta*gmail-com
--
If his chest had been a cannon, he would have shot his heart upon it.
Se il suo petto fosse stato un cannone, gli avrebbe sparato contro
il suo cuore. (Herman Melville, Moby Dick; Patrick Stewart,
Capt. Jean-Luc Picard, Star Trek - The Next Generation)
Roberto Rosoni
2012-03-19 20:18:12 UTC
Permalink
Probabilmente perché proprio non aveva niente di meglio da fare,
uniposta, il Mon, 19 Mar 2012 17:20:18 +0100, ha scritto in it.media.tv
Post by uniposta
- Lun 19 Mar 2012, 16:51,
Post by Roberto Rosoni
Lo guardavo.
- Eh ma allora scusa... checazzovuoi.
Beh, ma tu guardi solo ciò che celebri come capolavoro? Ai tempi c'era
meno tv e la FS era rarissima. Si guardava quel che passava il convento.
Poi da bambino U.F.O. non mi dispiaceva.
Post by uniposta
Post by Roberto Rosoni
A parte che ST è di SETTE anni precedenti,
- Minchia, quanti. Diciamo che avevano a disposizione pochi soldi
Furono gli anni in cui nell'elettronica a livello civile ci fu la
transizione dalla valvola al transistor. Una bazzecola.

Comunque Asimov massacrò S1999, mentre Hawking è un fanatico Trekker.
Chissà come mai, eh?
Post by uniposta
Post by Roberto Rosoni
se guardi movimenti e ambientazioni credibili,
c'è un solo film (quasi) perfetto: 2001 ASO.
- Già, soprattutto il paesaggio lunare...
Ommadonna sei un complottista negazionista dello Sbarco...
Post by uniposta
Perché non hai fantasy, devi immaginare di trovarti dentro
oppure a contatto. Se sei sulla pista di decollo di un'aquila
qualcosa senti, sia perché poggi sulla pista che trasmette
le vibrazioni, sia per via delle particelle emesse (anzi
molecole, nel caso di spazio 1999) che ti investono.
Madonna che marea di stronzate.
Post by uniposta
Post by Roberto Rosoni
Insisto: uno startrec dde noartri (inglesi) copiando
il copiabile (la ricerca di nuovi mondi) e facendo
del peggio dove era originale (luna a zonzo).
- Hai problemi di vista, o di percezione (o sei un troll, ma va?)
Perché non ammetti che S1999 ti piace senza voler dare dei ridicoli
valori qualitativi inesistenti e indifendibili?
--
Roberto Rosoni

Good night, and good luck.
uniposta
2012-03-19 20:52:21 UTC
Permalink
21:52

- Lun 19 Mar 2012, 21:18,
Post by Roberto Rosoni
Poi da bambino U.F.O. non mi dispiaceva.
- Ah beh, era un fantasy...
Post by Roberto Rosoni
Furono gli anni in cui nell'elettronica a livello civile ci
fu la transizione dalla valvola al transistor. Una bazzecola.
- ininfluente, le differenze fra ster trek e spazio 1999
non eran dovute all'elettronica - a parte il fatto che nel
periodo di transizione (anni '50-'60) i transistor erano ancora
poco prestanti, e per molte applicazioni venivano ancora
preferiti i tubi elettronici - ma comunque c'entra niente
Post by Roberto Rosoni
Comunque Asimov massacrò S1999, mentre Hawking
è un fanatico Trekker. Chissà come mai, eh?
- Eh!? (cazzohaidetto, traduci)
Post by Roberto Rosoni
Ommadonna sei un complottista negazionista dello Sbarco...
- No, ho detto... che il paesaggio era sbagliato, era di fantasia
creato in studio, e non la riproduzione di quello vero. Era grigio
e con rocce dalla forma strana. Cosa abbastanza risaputa, del resto
Post by Roberto Rosoni
Madonna che marea di stronzate.
- Quando non sai che ribattere ti rifugi in 'sta battuta?
Post by Roberto Rosoni
Perché non ammetti che S1999 ti piace senza voler dare dei
ridicoli valori qualitativi inesistenti e indifendibili?
- io non guardo la televisione, e se la guardassi
non proverei a procurarmi le repliche o i dvd di spazio 1999.

Non vivo nel passato.

Ed era solo una valutazione oggettiva
della qualità della produzione, tutto qui

---


-*_ uniposta*yahoo-it
-*_ uniposta*gmail-com
--
If his chest had been a cannon, he would have shot his heart upon it.
Se il suo petto fosse stato un cannone, gli avrebbe sparato contro
il suo cuore. (Herman Melville, Moby Dick; Patrick Stewart,
Capt. Jean-Luc Picard, Star Trek - The Next Generation)
Roberto Rosoni
2012-03-20 07:17:35 UTC
Permalink
Probabilmente perché proprio non aveva niente di meglio da fare,
uniposta, il Mon, 19 Mar 2012 21:52:21 +0100, ha scritto in it.media.tv
Post by uniposta
Post by Roberto Rosoni
Furono gli anni in cui nell'elettronica a livello civile ci
fu la transizione dalla valvola al transistor. Una bazzecola.
ma comunque c'entra niente
C'entra per dire che furono sette anni tecnologicamente rivoluzionari,
non credo che gli fx non abbiano subito analoga evoluzione.
Post by uniposta
Post by Roberto Rosoni
Comunque Asimov massacrò S1999, mentre Hawking
è un fanatico Trekker. Chissà come mai, eh?
- Eh!? (cazzohaidetto, traduci)
cazzoc'èdatradurre?
Post by uniposta
Post by Roberto Rosoni
Ommadonna sei un complottista negazionista dello Sbarco...
- No, ho detto... che il paesaggio era sbagliato, era di fantasia
creato in studio, e non la riproduzione di quello vero. Era grigio
e con rocce dalla forma strana. Cosa abbastanza risaputa, del resto
ROTFL! Ma se non ne sai un cazzo, dillo, no?
A parte che il film è pre-Sbarco, era così irreale che in seguito i
negazionisti dello Sbarco accusarono Kubrik di aver diretto proprio lui
le riprese del "falso Sbarco" del '69...
http://en.wikipedia.org/wiki/Moon_landing_conspiracy_theories#Stanley_Kubrick_involvement
Post by uniposta
Post by Roberto Rosoni
Madonna che marea di stronzate.
- Quando non sai che ribattere ti rifugi in 'sta battuta?
No. È quando mi stanco di spiegare ciò che è arcinoto a chi sta
trollando.
--
Roberto Rosoni

Good night, and good luck.
uniposta
2012-03-20 12:00:02 UTC
Permalink
13:00 annientamento di un troll (1/2)

- Mar 20 Mar 2012, 08:17,
Post by Roberto Rosoni
C'entra per dire che furono sette anni tecnologicamente rivoluzionari,
non credo che gli fx non abbiano subito analoga evoluzione.
- Ripeto... che la differenza abnorme tra la qualità degli ambienti
e degli oggetti di star trek e di spazio 1999 non era dovuta
all'elettronica, e tantomeno poi al digitale che ancora di fatto
per quelle applicazioni non esisteva, o svolgeva funzioni marginali
(marginali e a caro prezzo). C'era gente che faceva gli scenari e le
cose che si muovevano, e gli effetti venivano fatti coi cari vecchi
montaggi e sistemi fotografici. Ma la differenza di qualità tra un
cartone pitturato o un pulsante o una spia da pannello industriale
anni '60 (la roba di star trek) e i nuovi oggetti di design arredi e
abiti elegenti e ben rifiniti (spazio 1999) non dipendono dall'evoluzione
tecnologica, tantomeno quella elettronica. Dipendono dai soldi che si
hanno a disposizione oltre che dalla voglia di bello. In star trek
l'unico nuovo oggetto di design era l'astronave enterprise (che tra
l'altro era stata disegnata capovolta, rispetto a come l'han messa poi)
Post by Roberto Rosoni
cazzoc'èdatradurre?
- Tutto. Ma non sei obbligato, posso
vivere anche senza conoscere i tuoi segreti
Post by Roberto Rosoni
ROTFL! Ma se non ne sai un cazzo, dillo, no?
- Ma prego, vai avanti tu
Post by Roberto Rosoni
A parte che il film è pre-Sbarco,
- freganiente, c'erano le foto delle sonde lunari. La verità è
che non vollero informarsi su com'era davvero il paesaggio lunare
Post by Roberto Rosoni
era così irreale
- E' lì tutto da vedere, nel film. Grigio e con le rocce dalle
forme strane e allungate e che sembran fatte di cartapesta (ma va?)

A questo post ne segue un altro con la lista di un po' di cose
sbagliate di 2001 odissea nello spazio, incluso il paesaggio lunare
Post by Roberto Rosoni
che in seguito i negazionisti dello Sbarco accusarono Kubrik di
aver diretto proprio lui le riprese del "falso Sbarco" del '69...
- E si vede che lecazzate non le dici solo tu, evidentemente.
Vai, e raggiungili, e fate festa insieme

---


-*_ uniposta*yahoo-it
-*_ uniposta*gmail-com
--
If his chest had been a cannon, he would have shot his heart upon it.
Se il suo petto fosse stato un cannone, gli avrebbe sparato contro
il suo cuore. (Herman Melville, Moby Dick; Patrick Stewart,
Capt. Jean-Luc Picard, Star Trek - The Next Generation)
uniposta
2012-03-20 12:00:11 UTC
Permalink
13:00 annientamento di un troll (2/2)

Una lista di errori in "2001 odissea nello spazio"

-
Il paesaggio lunare è errato. Kubrick ci mostra montagne appuntite,
nonostante le fotografie ad alta definizione riprese a distanza
ravvicinata dal Lunar Orbiter 2 (1966) mostrassero le montagne
tondeggianti, che ci sono familiari dalle foto delle missioni Apollo.
-
Le scene in microgravità sono errate. Il pavimento della stazione
spaziale curva verso l'alto correttamente per indicare che si tratta
dell'interno di un toro che gira per fornire gravità artificiale. Ma
quando i personaggi si muovono nella scena, essi rimangono verticali
rispetto all'inquadratura. Dovrebbero invece essere inclinati
perpendicolarmente rispetto all'angolo del pavimento dove si trovano.
Ci sono numerose scene che presumibilmente hanno luogo sulla
superficie lunare, ma non c'è traccia di microgravità:
i personaggi si muovono come se fossero sulla Terra.
-
Le scene in assenza di gravità sono errate. Mentre sta salendo in orbita
il Dr. Floyd sorseggia del succo attraverso una cannuccia, e il livello
del liquido ricade giù nel contenitore quando smette. Certo, potrebbe
essere effetto del vuoto, ma non è come il bere funziona al momento in
assenza di peso. In diverse scene si vedono persone presumibilmente prive
di peso muoversi come se ci fosse gravità – nonostante le “suole
adesive”:

Il capitano della Pan-Am si piega sopra il sedile del Dr. Floyd,
come si farebbe in condizioni di gravità normale per appoggiare
il proprio peso sullo schienale. Tale posizione è intuitiva
in gravità, ma è scomoda e innaturale in assenza di peso.

Il vassoio del Dr. Floyd gli sale dalle ginocchia – presumibilmente
perché
il Dr. Floyd ha dimenticato di fissarlo. Ma cosa lo ha fatto galleggiare
spontaneamente verso l'alto? Perché ondeggiava da una parte all'altra? E
perché ha smesso di salire senza alcuna ragione apparente, una frazione
di secondo prima che il Dr. Floyd lo afferrasse? Newton esclamerebbe
"Inganno!" di fronte a questo genere di licenza cinematografica.
-
La propulsione è errata. Quando il trasporto lunare del Dr. Floyd
atterra, la polvere si leva in una nube come se fosse in un'atmosfera,
e questo perché la scena è stata filmata in un'atmosfera. Anche nel
vuoto la polvere verrebbe spostata, però tenderebbe a formare uno
strato piatto e a disperdersi rapidamente. Quando Dave Bowman fa saltare
il portello di emergenza della capsula per rientrare nell'astronave,
la capsula non si sposta. Invece avrebbe dovuto essere spinta via
dall'astronave sotto la spinta dell'aria che usciva dal portello.
-
La fotografia è errata. Come in ogni film ambientato nello spazio, si
vede un campo stellare che si muove, insieme ad oggetti illuminati
dal Sole. Non è possibile riprendere entrambi con le stesse
impostazioni della cinepresa. E se anche si avesse una cinepresa
magica che può farlo, il campo stellare non dovrebbe muoversi.
-
Ci sono errori astronomici. Le vedute dalla Terra alla Luna e
della Terra dalla superficie lunare non corrispondono. Per esempio,
la Terra è alta nel cielo lunare vista dalla base Clavius,
mentre dovrebbe essere bassa sull'orizzonte. E la fase
della Terra cambia drasticamente tra un scena e l'altra.
-
Ci sono troppe sviste. In diverse scene ci sono prove che siano
riprese fabbricate. Si possono vedere i bordi dei pannelli scenografici,
cavi, riflessi di attrezzature, retroproiezioni, etc. Queste imperfezioni
compaiono in ogni film nonostante gli sforzi dei produttori. Kubrick
aveva
avuto diversi mesi e un grosso budget a disposizione per orchestrare
qualcosa che sarebbe poi stato un prodotto finale di solo due ore e
mezzo,
e ancora ci sono degli errori. Il programma Apollo produsse dieci
volte tanto (e senza giunture di montaggio!), senza errori apparenti.

---


-*_ uniposta*yahoo-it
-*_ uniposta*gmail-com
--
If his chest had been a cannon, he would have shot his heart upon it.
Se il suo petto fosse stato un cannone, gli avrebbe sparato contro
il suo cuore. (Herman Melville, Moby Dick; Patrick Stewart,
Capt. Jean-Luc Picard, Star Trek - The Next Generation)
Roberto Rosoni
2012-03-20 13:30:43 UTC
Permalink
Probabilmente perché proprio non aveva niente di meglio da fare,
uniposta, il Tue, 20 Mar 2012 13:00:11 +0100, ha scritto in it.media.tv
Post by uniposta
13:00 annientamento di un troll (2/2)
RRROTFL!!! Leggi, leggi come ti sei sotterrato da solo, coglionazzo...
Post by uniposta
Una lista di errori in "2001 odissea nello spazio"
E quindi?
A parte che ci sono un paio di imprecisioni anche nell'elenco delle
cazzate cosa vorresti dimostrare, o idiota?

Che nel 1968 non si poteva fare un film perfetto? Grazie a 'sta cippa,
coglione, se gugli un po' scopri anche il dispositivo per evitare di
bagnarsi la testa nelle giornate di pioggia.

Io ho scritto: "se guardi movimenti e ambientazioni credibili, c'è un
solo film (quasi) perfetto: 2001 ASO."

Visto che sei evidentemente analfabeta, prendi il tizio che ti legge i
post e fatti spiegare il significato di "quasi".

Oltretutto hai preso un testo
http://www.claviusitalia.org/cospirazione/hollywood.html
che non vuole essere di critica verso 2001 ASO, ma contro l'ipotesi del
complottismo lunare.

La tesi di quel testo è che anche IL MIGLIOR LAVORO MAI FATTO SU SET
FINO A QUEL MOMENTO, era insufficiente ad ingannare un occhio esperto e
smaliziato.

Anzi, basta leggere l'intro dello stesso sito:

"Base Lunare Clavius è un'organizzazione di scienziati amatoriali e
professionisti dedicati al programma Apollo e all'esplorazione umana
della Luna. La nostra missione è in particolare di sfatare le cosiddette
teorie della cospirazione secondo cui tale allunaggio può non essere mai
avvenuto.
Questo sito prende il nome dalla base lunare “Clavius” che compare nel
romanzo di Artur C. Clarke 2001: Odissea nello spazio, e che è stata
resa visivamente da Stanley Kubrick nel film omonimo."

Quindi CELEBRANO la qualità del film, pur facendo notare che tracce
restano sempre.

E adesso che ti sei coperto di merda da solo (contento tu...), puoi
andare.
--
Roberto Rosoni

Good night, and good luck.
uniposta
2012-03-20 14:38:23 UTC
Permalink
15:38 non è necessario che tu ammetta qualcosa, basta vederti

- Mar 20 Mar 2012, 14:30, Roberto Rosoni
Post by Roberto Rosoni
Post by uniposta
Una lista di errori in "2001 odissea nello spazio"
E quindi?
- E quindi hai scritto un mare dicazzate, cosa che io sapevo
fin dall'inizio, ma ho voluto metterla bene in chiaro.

E ora tu, come comportamento standard del trollanteimbecille, non
puoi far altro che negare (non hai niente da pardere, semmai da
guadagnarci : qualcuno potrebbe non approfondire e crederti, o
al limite male che vada non finisci peggio - va be', a parte
le considerazioni sulla miseria umana che ti contraddistingue).

Ma se anche gli altri facessero come me senza stare a girare
come criceti per giorni, in breve tempo ti passerebbe la voglia
di fare lostronzetto e i giochetti con la pazienza altrui
Post by Roberto Rosoni
Io ho scritto: "se guardi movimenti e ambientazioni
credibili, c'è un solo film (quasi) perfetto: 2001 ASO."
Visto che sei evidentemente analfabeta, prendi il tizio che
ti legge i post e fatti spiegare il significato di "quasi".
- Quello schifo di paesaggio lunare è un tutto, non un quasi:
E' UNO SCHIFO TOTALE - COME TE

---


-*_ uniposta*yahoo-it
-*_ uniposta*gmail-com
--
If his chest had been a cannon, he would have shot his heart upon it.
Se il suo petto fosse stato un cannone, gli avrebbe sparato contro
il suo cuore. (Herman Melville, Moby Dick; Patrick Stewart,
Capt. Jean-Luc Picard, Star Trek - The Next Generation)
Roberto Rosoni
2012-03-20 14:59:30 UTC
Permalink
Probabilmente perché proprio non aveva niente di meglio da fare,
uniposta, il Tue, 20 Mar 2012 15:38:23 +0100, ha scritto in it.media.tv
- E quindi hai scritto un mare di cazzate
Quali?
--
Roberto Rosoni

Good night, and good luck.
uniposta
2012-03-20 15:07:04 UTC
Permalink
16:07
Post by Roberto Rosoni
- E quindi hai scritto un mare di cazzate
Quali?
- il mare è grande, rOSONI. Vai, e buon lavoro.

Vado, ritornerò in un altro momento

-p.s.- per il futuro : non rosicare, detesto chi mi sta addosso
perché ha delle questioni in sospeso che vuole risolvere

---


-*_ uniposta*yahoo-it
-*_ uniposta*gmail-com
--
If his chest had been a cannon, he would have shot his heart upon it.
Se il suo petto fosse stato un cannone, gli avrebbe sparato contro
il suo cuore. (Herman Melville, Moby Dick; Patrick Stewart,
Capt. Jean-Luc Picard, Star Trek - The Next Generation)
ViLco
2012-03-20 15:50:19 UTC
Permalink
Post by uniposta
-p.s.- per il futuro : non rosicare, detesto chi mi sta addosso
perché ha delle questioni in sospeso che vuole risolvere
Questo potrebbe dirlo proprio di te una certa Fatina di IHC: parli bene ma
razzoli malissimo.
Roberto Rosoni
2012-03-20 16:45:27 UTC
Permalink
Probabilmente perché proprio non aveva niente di meglio da fare,
uniposta, il Tue, 20 Mar 2012 16:07:04 +0100, ha scritto in it.media.tv
Post by uniposta
Vado, ritornerò in un altro momento
Una trollata e via, insomma. Ma che tu fossi un coglione si era capito.
Post by uniposta
-p.s.- per il futuro : non rosicare, detesto chi mi sta addosso
perché ha delle questioni in sospeso che vuole risolvere
Buffo, detto da quello che è entrato nel discorso dei buchi neri alla
cazzo per non dire nulla che non fosse meno che inutile.
--
Roberto Rosoni

Good night, and good luck.
Roberto FURLAN
2012-03-20 15:38:40 UTC
Permalink
Post by Roberto Rosoni
A parte che ST è di SETTE anni precedenti, se guardi movimenti e
ambientazioni credibili, c'è un solo film (quasi) perfetto: 2001 ASO.
Anche i più moderni film SF "tutto FX" hanno i propulsori che fanno
rumore nel vuoto.
Diciamo che il Cinema ha le sue esigenze tecnico-narrative.
Lo spettatore (medio) che vedesse sullo schermo partire un'astronave fra getti di fumo e
polvere, ma nel muto perfetto dello spazio cosmico, sarebbe istintivamente portato a
pensare ad un guasto della fonica della sala piuttosto al fatto che, correttamente,
nello spazio non si sentono rumori.
Ecco che la "magia" verrebbe rotta e cio' sarebbe assolutamente indesiderabile.
Meglio quindi prendersi delle "licenze" rispetto al rigore tecnico e scientifico, se
queste vanno a beneficio della presa emozionale dell'opera.

E poi... si va al cinema per distarsi un po' e pomiciare con la morosa, mica per fare le
pulci al regista! ;-)

Roberto FURLAN
Roberto Rosoni
2012-03-20 16:42:14 UTC
Permalink
Probabilmente perché proprio non aveva niente di meglio da fare, Roberto
FURLAN, il Tue, 20 Mar 2012 15:38:40 GMT, ha scritto in it.media.tv a
Post by Roberto FURLAN
Ecco che la "magia" verrebbe rotta e cio' sarebbe assolutamente indesiderabile.
Meglio quindi prendersi delle "licenze" rispetto al rigore tecnico e scientifico, se
queste vanno a beneficio della presa emozionale dell'opera.
Hai ragione, anche se la soluzione "Danubio Blu" resta negli annali del
cinema FS.
--
Roberto Rosoni

Good night, and good luck.
carlo cf
2012-03-20 17:49:04 UTC
Permalink
Post by Roberto FURLAN
Roberto FURLAN
Post by Roberto FURLAN
Ecco che la "magia" verrebbe rotta e cio' sarebbe assolutamente indesiderabile.
Meglio quindi prendersi delle "licenze" rispetto al rigore tecnico e scientifico, se
queste vanno a beneficio della presa emozionale dell'opera.
Hai ragione, anche se la soluzione "Danubio Blu" resta negli annali del
cinema FS.
Resto in tema, per gli amatori delle Grandi Opere Musicali che hanne
segnato la storia:


Carlo
Roberto FURLAN
2012-03-20 18:24:57 UTC
Permalink
Post by carlo cf
Resto in tema, per gli amatori delle Grandi Opere Musicali che hanne
http://youtu.be/8q1kK3jBnd4
Pero', la sigla originale, cosi' vagamente rachmaninoviana, non e' male...

Roberto FURLAN
Aneck-Su-Namun
2012-03-19 14:45:25 UTC
Permalink
Post by uniposta
Tranne quando, a un certo punto, finirono in un buco nero (chiamato
"sole nero"), e, invece di finire surriscaldati e compressi,
successero cose strane e finirono altrove nel cosmo
In un discreto film ("Punto di non ritorno") il buco nero viene visto come
l'ingresso per l'Inferno.

Non e' molto scientifico, ma senza dubbio l'idea attrae....
uniposta
2012-03-19 15:19:02 UTC
Permalink
16:19

- Lun 19 Mar 2012, 15:45,
Post by Aneck-Su-Namun
In un discreto film ("Punto di non ritorno") il
buco nero viene visto come l'ingresso per l'Inferno.
Non e' molto scientifico, ma senza dubbio l'idea attrae....
- Dipende da cosa si intende per inferno. Se si considera la
singolarità gravitazionale come l'altro polo del sistema, allora
si potrebbe anche inventarsi il modo di vederlo come l'inferno

---


-*_ uniposta*yahoo-it
-*_ uniposta*gmail-com
--
If his chest had been a cannon, he would have shot his heart upon it.
Se il suo petto fosse stato un cannone, gli avrebbe sparato contro
il suo cuore. (Herman Melville, Moby Dick; Patrick Stewart,
Capt. Jean-Luc Picard, Star Trek - The Next Generation)
Porco Rosso
2012-03-19 15:22:53 UTC
Permalink
Post by uniposta
16:19
- Lun 19 Mar 2012, 15:45,
Post by Aneck-Su-Namun
In un discreto film ("Punto di non ritorno") il
buco nero viene visto come l'ingresso per l'Inferno.
Non e' molto scientifico, ma senza dubbio l'idea attrae....
- Dipende da cosa si intende per inferno. Se si considera la
singolarità gravitazionale come l'altro polo del sistema, allora
si potrebbe anche inventarsi il modo di vederlo come l'inferno
---
-*_ uniposta*yahoo-it
-*_ uniposta*gmail-com
--
If his chest had been a cannon, he would have shot his heart upon it.
Se il suo petto fosse stato un cannone, gli avrebbe sparato contro
il suo cuore. (Herman Melville, Moby Dick; Patrick Stewart,
Capt. Jean-Luc Picard, Star Trek - The Next Generation)
Le singolarità sono i limiti del nostro modello matematico. Le singolarità non esistono. L'inferno non esiste. Dio Cane.

Porco Rosso
uniposta
2012-03-19 15:31:13 UTC
Permalink
16:31

- Lun 19 Mar 2012, 16:22,
Post by Porco Rosso
Le singolarità sono i limiti del nostro modello matematico.
Le singolarità non esistono. L'inferno non esiste. Dio Cane.
Porco Rosso
- Eh va be', ma cosa vuoi. Senza i limiti non potremmo vedere/fare
esistere le cose. Senza limiti nemmeno ci sarebbe differenziazione,
poiché non si trovano solo... ai limiti, ma pure fra cosa e cosa.
Non esisterebbero le cose, sarebbe (forse) un tutto omogeneo.

Ma questo è impossibile

---


-*_ uniposta*yahoo-it
-*_ uniposta*gmail-com
--
If his chest had been a cannon, he would have shot his heart upon it.
Se il suo petto fosse stato un cannone, gli avrebbe sparato contro
il suo cuore. (Herman Melville, Moby Dick; Patrick Stewart,
Capt. Jean-Luc Picard, Star Trek - The Next Generation)
Aneck-Su-Namun
2012-03-19 15:32:29 UTC
Permalink
Post by Porco Rosso
Le singolarità sono i limiti del nostro modello matematico. Le singolarità non
esistono. L'inferno non esiste. Dio Cane.


Oh si. Il tensore di Riemann non vi e' definito.
Dillo ad Einstein che le singolarita' non esistono......
Porco Rosso
2012-03-19 15:52:51 UTC
Permalink
Post by Porco Rosso
Le singolaritᅵ sono i limiti del nostro modello matematico. Le singolaritᅵ non
esistono. L'inferno non esiste. Dio Cane.
Oh si. Il tensore di Riemann non vi e' definito.
Dillo ad Einstein che le singolarita' non esistono......
Tu Einstein non l'hai capito.

Porco Rosso
Aneck-Su-Namun
2012-03-19 16:11:46 UTC
Permalink
Post by Porco Rosso
Tu Einstein non l'hai capito.
Vero.
Illuminami tu....
Roberto Rosoni
2012-03-19 15:57:02 UTC
Permalink
Probabilmente perché proprio non aveva niente di meglio da fare, Porco
Rosso, il Mon, 19 Mar 2012 08:22:53 -0700 (PDT), ha scritto in
Post by Porco Rosso
Le singolarità sono i limiti del nostro modello matematico. Le singolarità non esistono.
A me sembra di ricordare, per quanto non sono in grado di maneggiare la
matematica della RG, che se il buco nero è rotante non si forma la
singolarità, se è statico sì.
--
Roberto Rosoni

Good night, and good luck.
Aneck-Su-Namun
2012-03-19 16:15:16 UTC
Permalink
Post by Roberto Rosoni
A me sembra di ricordare, per quanto non sono in grado di maneggiare la
matematica della RG, che se il buco nero è rotante non si forma la
singolarità, se è statico sì.
Credo che le due cose non c'entrino molto.
Anzitutto un buco nero non puo' che ruotare, e a velocita' altissima, per via
della legge di conservazione della quantita' di moto (quantita' di moto dimolto
diversa da zero nella stella che ha dato origine al buco nero); secondariamente
il concetto di singolarita' e' puramente matematico, quello di rotazione
essenzialmente fisico.
Porco Rosso
2012-03-19 16:45:50 UTC
Permalink
Post by Aneck-Su-Namun
il concetto di singolarita' e' puramente matematico,
ecco ora applicati e fai 1 + 1

Porco Rosso
Aneck-Su-Namun
2012-03-19 16:48:05 UTC
Permalink
Post by Porco Rosso
ecco ora applicati e fai 1 + 1
Ascolta amico, io non sto prendendo per il culo nessuno.
Sei pregato di fare altrettanto, altrimenti astieniti.
Porco Rosso
2012-03-19 16:53:52 UTC
Permalink
Post by Aneck-Su-Namun
Post by Porco Rosso
ecco ora applicati e fai 1 + 1
Ascolta amico, io non sto prendendo per il culo nessuno.
Sei pregato di fare altrettanto, altrimenti astieniti.
Hai fatto uno + uno?

Porco Rosso
Roberto Rosoni
2012-03-19 20:23:20 UTC
Permalink
Probabilmente perché proprio non aveva niente di meglio da fare,
Aneck-Su-Namun, il Mon, 19 Mar 2012 16:15:16 GMT, ha scritto in
Post by Aneck-Su-Namun
Post by Roberto Rosoni
A me sembra di ricordare, per quanto non sono in grado di maneggiare la
matematica della RG, che se il buco nero è rotante non si forma la
singolarità, se è statico sì.
Credo che le due cose non c'entrino molto.
Anzitutto un buco nero non puo' che ruotare, e a velocita' altissima, per via
della legge di conservazione della quantita' di moto (quantita' di moto dimolto
diversa da zero nella stella che ha dato origine al buco nero);
Cazzata galattica, letteralmente.
Un buco nero da centro galattico, assorbe materia dotata di infiniti
differenti momenti angolari (dato che non mi pare che in una galassia ci
sia un asse di momento angolare privilegiato, a differenza che nei
sistemi solari).
--
Roberto Rosoni

Good night, and good luck.
Aneck-Su-Namun
2012-03-19 23:18:13 UTC
Permalink
Post by Roberto Rosoni
Cazzata galattica, letteralmente.
Ok, visto che devi esprimerti in certi termini ti rispondo che non
capisci un c...o di fisica, e che l'esame di astrofisica devi averlo
dato nei sogni.

Qualunque stella ruota su se' stessa, e se non sai cosa sia il momento
angolare e la legge di conservazione, vai pure su wikipedia.
--
Aneck-Su-Namun

---------------
"Ci sono solo due cose infinite: l'Universo e la stupidita' umana.
Ma sul primo non ne sono ancora sicuro".
(Albert Einstein)
Roberto Rosoni
2012-03-20 06:31:02 UTC
Permalink
Probabilmente perché proprio non aveva niente di meglio da fare,
Aneck-Su-Namun, il Tue, 20 Mar 2012 00:18:13 +0100, ha scritto in
Post by Aneck-Su-Namun
Post by Roberto Rosoni
Cazzata galattica, letteralmente.
Ok, visto che devi esprimerti in certi termini ti rispondo che non
capisci un c...o di fisica, e che l'esame di astrofisica devi averlo
dato nei sogni.
Qualunque stella ruota su se' stessa, e se non sai cosa sia il momento
angolare e la legge di conservazione, vai pure su wikipedia.
ehhh... (sospiro)

Tu ti sei limitato ad un buco nero di dimensione stellare. Ovvio che ha
un momento angolare pari a quello del sistema solare che si è pappato.

Ora sei pregato di pensare un po' più in grande.

Nel nucleo, cioè nel centro delle principali galassie - inclusa la
nostra - è comune convinzione (non credo sia provato al di là di ogni
dubbio) che ci sia un buco nero supermassiccio, ovviamente di dimensioni
ben maggiori. (Intendiamo per dimensione il confine dell'Orizzonte degli
Eventi).
Questo buco nero si è nutrito e si nutre di milioni di sistemi solari, o
dei loro resti, ciascuno dei quali con un momento angolare con asse
orientato casualmente.
Non vedo perché un simile buco nero debba essere necessariamente
ruotante, dato che la somma dei momenti di tanti sistemi orientati
casualmente è zero. A meno che tu sostenga che in una galassia c'è
necessariamente un'orientamento prevalente dell'asse del momento
angolare, ma a me non risulta.
--
Roberto Rosoni

Good night, and good luck.
Aneck-Su-Namun
2012-03-20 07:55:47 UTC
Permalink
Post by Roberto Rosoni
Tu ti sei limitato ad un buco nero di dimensione stellare. Ovvio che ha
un momento angolare pari a quello del sistema solare che si è pappato.
Ora sei pregato di pensare un po' più in grande.
Riconosco l'enpasse ed il mio errore.
Qui si parla esplicitamente anche di buchi neri stazionari:
http://it.wikipedia.org/wiki/Buco_nero

Ricordo perfettamente la domanda all'esame di astrofisica la cui risposta era
quella che ho dato io, ma sono passati 35 anni, magari nel frattempo la ricerca
ha fatto passi avanti....
Post by Roberto Rosoni
Non vedo perché un simile buco nero debba essere necessariamente
ruotante, dato che la somma dei momenti di tanti sistemi orientati
casualmente è zero.
Non direi che la risposta sia questa, ossia l'annullamento dei vari momenti
angolari vettoriali; probabilmente la soluzione e' nella natura stessa del buco
nero: quello di massa stellare derivato dal collasso di una stella massiva non
puo' non essere in rotazione, quello derivante da anomalie spaziotemporali - che
puo' anche essere microscopico - probabilmente no.

Ma stavolta lascio tutto in forma ipotetica, dato che le mie conoscenze in fatto
di buchi neri si sono rivelate clamorosamente superate... :-))
uniposta
2012-03-20 12:46:17 UTC
Permalink
13:46 mah

- Mar 20 Mar 2012, 07:31,
Post by Roberto Rosoni
ehhh... (sospiro)
Tu ti sei limitato ad un buco nero di dimensione stellare. Ovvio che ha
un momento angolare pari a quello del sistema solare che si è pappato.
- A dire il vero, la velocità di rotazione aumenta moltissimo
Post by Roberto Rosoni
Ora sei pregato di pensare un po' più in grande.
Nel nucleo, cioè nel centro delle principali galassie - inclusa
la nostra - è comune convinzione (non credo sia provato al di
là di ogni dubbio) che ci sia un buco nero supermassiccio,
ovviamente di dimensioni ben maggiori. (Intendiamo per
dimensione il confine dell'Orizzonte degli Eventi).
Questo buco nero si è nutrito e si nutre di milioni
di sistemi solari, o dei loro resti, ciascuno dei quali
con un momento angolare con asse orientato casualmente.
Non vedo perché un simile buco nero debba essere necessariamente
ruotante, dato che la somma dei momenti di tanti
sistemi orientati casualmente è zero. A meno che tu sostenga
che in una galassia c'è necessariamente un'orientamento
prevalente dell'asse del momento angolare, ma a me non risulta.
- La galassia, coi suoi bracci a spirale, dimostra di ruotare.

Eh.

"Rotazione della galassia"

"Anche la nostra galassia ruota, ma in maniera diversa da come
fanno la maggior parte dei corpi celesti, generalmente corpi rigidi.
I bracci di spirale infatti, orbitano attorno al nucleo con velocità
differenti l'uno dall'altro, più velocemente quelli interni e
più lentamente quelli situati verso l'esterno. Tutte le stelle
vengono trascinate da questo movimento, così come il Sole e tutto il
sistema solare, che seguono praticamente una traiettoria ellittica
attorno al centro galattico con un periodo che viene stimato in
250 milioni di anni e con una velocità di circa 250 km/sec."

(E ovviamente, l'ipotetico nucleo iperdenso, ruota molto veloce)

---


-*_ uniposta*yahoo-it
-*_ uniposta*gmail-com
--
If his chest had been a cannon, he would have shot his heart upon it.
Se il suo petto fosse stato un cannone, gli avrebbe sparato contro
il suo cuore. (Herman Melville, Moby Dick; Patrick Stewart,
Capt. Jean-Luc Picard, Star Trek - The Next Generation)
Roberto Rosoni
2012-03-20 14:33:10 UTC
Permalink
Probabilmente perché proprio non aveva niente di meglio da fare,
uniposta, il Tue, 20 Mar 2012 13:46:17 +0100, ha scritto in it.media.tv
Post by uniposta
13:46 mah
- Mar 20 Mar 2012, 07:31,
Post by Roberto Rosoni
ehhh... (sospiro)
Tu ti sei limitato ad un buco nero di dimensione stellare. Ovvio che ha
un momento angolare pari a quello del sistema solare che si è pappato.
- A dire il vero, la velocità di rotazione aumenta moltissimo
Ok, il trucco del pattinatore. E cosa c'entra, visto che con Aneck si è
sempre giustamente parlato di momento?!?
Post by uniposta
Post by Roberto Rosoni
A meno che tu sostenga
che in una galassia c'è necessariamente un'orientamento
prevalente dell'asse del momento angolare, ma a me non risulta.
- La galassia, coi suoi bracci a spirale, dimostra di ruotare.
Eh.
Oh, sì, lo so, e in quel caso qualora il buco nero centrale l'abbia
inglobata tutta esso possiederà proprio il momento della galassia.

Ma non a caso ho scritto "necessariamente".

Esistono anche galassie ellittiche e quelle di classe E0 sono pressoché
sferiche. Per non parlare poi degli ammassi globulari, a centinaia nei
dintorni di ogni grande galassia.
--
Roberto Rosoni

Good night, and good luck.
uniposta
2012-03-20 14:44:00 UTC
Permalink
15:44 rOSONI
Post by Roberto Rosoni
Oh, sì, lo so, e in quel caso qualora il buco nero centrale l'abbia
inglobata tutta esso possiederà proprio il momento della galassia.
Ma non a caso ho scritto "necessariamente".
- Ascolta rOSONI... devi piantarla di rompereicoglioni.

Ciaobello. (Schiaffetto sulla guancia)

---


-*_ uniposta*yahoo-it
-*_ uniposta*gmail-com
--
If his chest had been a cannon, he would have shot his heart upon it.
Se il suo petto fosse stato un cannone, gli avrebbe sparato contro
il suo cuore. (Herman Melville, Moby Dick; Patrick Stewart,
Capt. Jean-Luc Picard, Star Trek - The Next Generation)
Roberto Rosoni
2012-03-19 15:52:54 UTC
Permalink
Probabilmente perché proprio non aveva niente di meglio da fare,
Aneck-Su-Namun, il Mon, 19 Mar 2012 14:45:25 GMT, ha scritto in
Post by Aneck-Su-Namun
Post by uniposta
Tranne quando, a un certo punto, finirono in un buco nero (chiamato
"sole nero"), e, invece di finire surriscaldati e compressi,
successero cose strane e finirono altrove nel cosmo
In un discreto film ("Punto di non ritorno") il buco nero viene visto come
l'ingresso per l'Inferno.
Non e' molto scientifico, ma senza dubbio l'idea attrae....
Non è poco scientifico, è propria un'indebita commistione di FS e
religione.
--
Roberto Rosoni

Good night, and good luck.
FRANK
2012-03-18 21:58:52 UTC
Permalink
Post by Lurker
Post by rafrasnaffra
dicono che vogliano fare spazio 2099 ... bà ...
il che denota assoluta mancanza di idee. Io spero di no, non voglio che
mi rovinino i bei ricordi d'infanzia
magari fanno un buon lavoro.
pare che le aquile ci saranno di nuovo.
comunque sì bei ricordi, peccato che abbiano fatto una
mezza cagata con la seconda edizione, comunque tutto
irripetibile
--
ti riferisci a Maya che poteva trasformarsi in uno yorkshire ?
rafrasnaffra
2012-03-19 19:40:14 UTC
Permalink
Post by FRANK
ti riferisci a Maya che poteva trasformarsi in uno
yorkshire ?

in effetti un po' ridicola come trovata lo era.
però era bonissima, a parte le sopracciglia e quella cagata
di trucco
--
http://tinyurl.com/rafrasnaffra
sono la persona più seria del mondo.
Sono così serio che mi viene da piang ...
pffffffà hà hà hà hà!!!!
FRANK
2012-03-20 08:05:20 UTC
Permalink
Post by FRANK
ti riferisci a Maya che poteva trasformarsi in uno
yorkshire ?

in effetti un po' ridicola come trovata lo era.
però era bonissima, a parte le sopracciglia e quella cagata
di trucco


--------------------------------------------------------------------------
corteggiata sempre da quel baffetto che provava a fare la birra .........
Don Chuck castoro
2012-03-18 21:53:51 UTC
Permalink
Post by rafrasnaffra
l'atmosfera che sono riusciti a creare è particolarmente
suggestiva, e la ritrovo tale rivendendo tutto dopo quasi
40 anni, la base alfa, le astronavi ... anche i minimi
accessori, ma come trame erano piuttosto ingenue e come
attori non erano poi gran che.
dicono che vogliano fare spazio 2099 ... bà ...
chissà nel 2099 voleremo su macchinine che andranno ad'acqua.
ma chissà quanto costerà al litro.
SR2
2012-03-19 10:31:12 UTC
Permalink
Post by Don Chuck castoro
chissà nel 2099 voleremo su macchinine che andranno ad'acqua.
ma chissà quanto costerà al litro.
Questo si chiama pensiero positivo.
Nella realtà, grazie alle canaglie che governano il pianeta, è già tanto
se ci sarà ancora acqua potabile.
doppio.massimo
2012-03-18 23:23:52 UTC
Permalink
l'atmosfera che sono riusciti a creare è particolarmente suggestiva, e
la ritrovo tale rivendendo tutto dopo quasi 40 anni
Preferivo U.F.O. quello con gli shadomobili, e le signorine di base luna
con i capelli viola
--
Memento: 9.11.2011 MEDIASET -12%
Aneck-Su-Namun
2012-03-19 08:30:48 UTC
Permalink
Post by doppio.massimo
Preferivo U.F.O. quello con gli shadomobili, e le signorine di base luna
con i capelli viola
No, dai! Ho in DVD entrambe le serie, e Spazio 1999 era godibilissimo per
supplire con una grande fantasia alle carenze tecniche dell'epoca, mentre
UFO-Allarme Rosso era sempre uguale....

A proposito: lo riconosceresti il comandante Straker? :-)
http://tinyurl.com/6ur8jvp
FRANK
2012-03-19 08:41:50 UTC
Permalink
Post by Aneck-Su-Namun
Post by doppio.massimo
Preferivo U.F.O. quello con gli shadomobili, e le signorine di base luna
con i capelli viola
No, dai! Ho in DVD entrambe le serie, e Spazio 1999 era godibilissimo per
supplire con una grande fantasia alle carenze tecniche dell'epoca, mentre
UFO-Allarme Rosso era sempre uguale....
A proposito: lo riconosceresti il comandante Straker? :-)
http://tinyurl.com/6ur8jvp
quoto
James T.Kirk
2012-03-19 11:26:19 UTC
Permalink
Post by Aneck-Su-Namun
No, dai! Ho in DVD entrambe le serie, e Spazio 1999 era godibilissimo per
supplire con una grande fantasia alle carenze tecniche dell'epoca, mentre
UFO-Allarme Rosso era sempre uguale....
Quoto. Bella serie ma cupa e monotona
Post by Aneck-Su-Namun
A proposito: lo riconosceresti il comandante Straker? :-)
http://tinyurl.com/6ur8jvp
doppio.massimo
2012-03-19 18:33:46 UTC
Permalink
Post by Aneck-Su-Namun
Post by doppio.massimo
Preferivo U.F.O. quello con gli shadomobili, e le signorine di base
luna con i capelli viola
No, dai! Ho in DVD entrambe le serie, e Spazio 1999 era godibilissimo
per supplire con una grande fantasia alle carenze tecniche dell'epoca,
mentre UFO-Allarme Rosso era sempre uguale....
questioni di gusti. UFO era sempre uguale come qualsiasi serie a tema, da
perry mason a hazard.

A me spazio 1999 non e' mai piaciuto molto.
Post by Aneck-Su-Namun
A proposito: lo riconosceresti il comandante Straker? :-)
http://tinyurl.com/6ur8jvp
no ! Arggh ! come passa il tempo :-)
--
Memento: 9.11.2011 MEDIASET -12%
FRANK
2012-03-19 08:41:08 UTC
Permalink
Post by doppio.massimo
l'atmosfera che sono riusciti a creare è particolarmente suggestiva, e
la ritrovo tale rivendendo tutto dopo quasi 40 anni
Preferivo U.F.O. quello con gli shadomobili, e le signorine di base luna
con i capelli viola
una era gnocca galattica...un musetto da fiaba ....
Roberto FURLAN
2012-03-19 08:45:04 UTC
Permalink
Post by doppio.massimo
Preferivo U.F.O. quello con gli shadomobili, e le signorine di base luna
con i capelli viola
La Sam's Car, in metallo con retrocarica a molla, fu il mio primo e unico
premio vinto al "Se lo sai rispondi" di Topolino.
Non e' che mandino ancora degli episodi in uno di quegli inutili millemila
canali del DTT?

Roberto FURLAN
Sleepers
2012-03-19 10:06:58 UTC
Permalink
Roberto FURLAN wrote:

[UFO SHADO]
Post by Roberto FURLAN
Non e' che mandino ancora degli episodi in uno di quegli inutili millemila
canali del DTT?
C'era qualcosa un paio di mesi fa, verso mezzogiorno, ma non ricordo
dove (girava pure Doctor Who).

Poi ho trovato i DVD in prestito alla biblioteca... :-)

Ciao, Alessio.
--
Ability to type on a computer terminal is no guarantee of sanity,
intelligence, or common sense. (Gene Spafford)
doppio.massimo
2012-03-19 21:34:14 UTC
Permalink
Post by Roberto FURLAN
La Sam's Car, in metallo con retrocarica a molla, fu il mio primo e
unico premio vinto al "Se lo sai rispondi" di Topolino.
credo di avere ancora da qualche parte i modellini di SHADOmobile
cingolato e di intercettore che mi avevano regalato per i 9 anni
Post by Roberto FURLAN
Non e' che mandino ancora degli episodi in uno di quegli inutili
millemila canali del DTT?
emule is your friend
--
Memento: 9.11.2011 MEDIASET -12%
FabMind
2012-03-19 08:55:04 UTC
Permalink
Post by doppio.massimo
l'atmosfera che sono riusciti a creare è particolarmente suggestiva, e
la ritrovo tale rivendendo tutto dopo quasi 40 anni
Preferivo U.F.O. quello con gli shadomobili, e le signorine di base luna
con i capelli viola
UFO era in pratica la "pre-serie" di Spazio 1999.
Stessi autori, moglie e marito, ma cambiava la trama.
In UFO la storia si svolgeva sulla terra, ma si parlava anche della
base lunare Alfa e in qualche puntata c'erano ambientazioni su quella
base.
La serie Spazio 1999 invece parte proprio dall'ingresso di Koenig
sulla base Alfa e la successiva esplosione che manda la luna in giro
per l'universo (13 settembre 1999, come si vedeva nella sigla
iniziale).
Degli stessi autori era anche la serie Thunderbird (pupazzi animati),
sempre di fantascienza, che precedeva le due serie UFO e Spazio 1999.
La signorina con i capelli viola di SHADO (serie UFO, tutti ci siamo
innamorati di lei alle elementari...) aveva i capelli viola, ma come
facevamo a saperlo se la TV allora era in bianco e nero??? Per due
motivi. Il primo: perché uscì l'album per la raccolta delle figurine,
che erano a colori. Il secondo, perché da quella serie vennero tratti
dei film (mi pare tre) che uscirono al cinema a colori.
Quella stessa signorina dai capelli viola moltissimi anni dopo (mi
pare fosse l'89) era a Lucca al Comic Festival, ospite d'onore a
firmare autografi.

P.S.
Sono andato a memoria snza gugolare quindi potrebbero esserci
imprecisioni.

P.P.S.
Da bambino avevo i capelli cosi' biondi che mi chiamavano "Straker".

--
FabMind
Porco Rosso
2012-03-19 12:42:09 UTC
Permalink
Post by FabMind
P.P.S.
Da bambino avevo i capelli cosi' biondi che mi chiamavano "Straker".
Ora invece ti chiamano Joda, ma non per i capelli.

Porco Rosso
FabMind
2012-03-19 13:12:44 UTC
Permalink
Post by Porco Rosso
Ora invece ti chiamano Joda, ma non per i capelli.
ti cadra' l'uccello e ti rimbalzera' nel culo
(Nostradamus)

--
FabMind
Porco Rosso
2012-03-19 13:33:07 UTC
Permalink
Post by FabMind
Post by Porco Rosso
Ora invece ti chiamano Joda, ma non per i capelli.
ti cadra' l'uccello e ti rimbalzera' nel culo
(Nostradamus)
--
FabMind
Hai il buco del culo talmente vicino a terra che quando scurreggi diventi un hovercraft.

Porco Rosso
FabMind
2012-03-19 14:00:25 UTC
Permalink
Post by Porco Rosso
Hai il buco del culo talmente vicino a terra che quando scurreggi diventi un hovercraft.
qfr

--
FabMind
Nio
2012-03-19 19:50:53 UTC
Permalink
Il 19/03/12 14:33, Porco Rosso ha scritto:
......
Post by Porco Rosso
Post by FabMind
ti cadra' l'uccello e ti rimbalzera' nel culo
(Nostradamus)
--
FabMind
Hai il buco del culo talmente vicino a terra che quando scurreggi diventi un hovercraft.
Questa già è notevole... LOL
rafrasnaffra
2012-03-19 19:48:52 UTC
Permalink
Post by FabMind
La signorina con i capelli viola di SHADO (serie UFO,
tutti ci siamo
Post by FabMind
innamorati di lei alle elementari...)
bonissima gabrielle drake
Post by FabMind
aveva i capelli viola, ma come
facevamo a saperlo se la TV allora era in bianco e nero??? Per due
motivi. Il primo: perché uscì l'album per la raccolta delle figurine,
che erano a colori. Il secondo, perché da quella serie vennero tratti
dei film (mi pare tre) che uscirono al cinema a colori.
io lo seppi pochi anni fa con internet
--
http://tinyurl.com/rafrasnaffra
sono la persona più seria del mondo.
Sono così serio che mi viene da piang ...
pffffffà hà hà hà hà!!!!
doppio.massimo
2012-03-19 21:36:43 UTC
Permalink
Post by FabMind
signorina con i capelli viola di SHADO (serie UFO, tutti ci siamo
innamorati di lei alle elementari...) aveva i capelli viola, ma come
facevamo a saperlo se la TV allora era in bianco e nero??? Per due
motivi. Il primo: perché uscì l'album per la raccolta delle figurine,
che erano a colori. Il secondo, perché da quella serie vennero tratti
dei film (mi pare tre) che uscirono al cinema a colori.
Visti al cinema parrocchiale :-) ricordo ancora il brusio "ooohhh" quando
si videro per la prima volta quei capelli viola :-)
Post by FabMind
Quella stessa
signorina dai capelli viola moltissimi anni dopo (mi pare fosse l'89)
era a Lucca al Comic Festival, ospite d'onore a firmare autografi.
Immagino pero' che sembrasse la nonna di quella gran figa di base luna
--
Memento: 9.11.2011 MEDIASET -12%
FabMind
2012-03-20 08:23:37 UTC
Permalink
Post by doppio.massimo
Immagino pero' che sembrasse la nonna di quella gran figa di base luna
Immagini male.
Aveva 45 anni ed era in gran forma.
E indossava la parrucca viola...

--
FabMind
rafrasnaffra
2012-03-19 19:46:55 UTC
Permalink
Post by doppio.massimo
l'atmosfera che sono riusciti a creare è particolarmente suggestiva, e
la ritrovo tale rivendendo tutto dopo quasi 40 anni
Preferivo U.F.O. quello con gli shadomobili, e le signorine di base luna
con i capelli viola
anche ufo era molto bello, ma sono 2 cose diverse.
spazio 1999 ha creato un'atmosfera irripetibile che ancora
mi coinvolge tantissimo: i rumori, le musiche
(stupendamente intrecciate con il contesto), la scenografia
(adorerei vivere in una casa fatta con gli interni così e
qualcuno lo ha fatto), e tutto quel che ti può venire in
mente, eccetto l'ingenuità delle trame, ma avevo 10 anni e
non mi importava: è stata una delle cose più emozionanti
che abbia mai visto.
trovo piuttosto stupido fare il pelo alle assurdità
scientifiche
--
http://tinyurl.com/rafrasnaffra
sono la persona più seria del mondo.
Sono così serio che mi viene da piang ...
pffffffà hà hà hà hà!!!!
Continua a leggere su narkive:
Loading...