Discussione:
: Auto ad aria - Commenti e risposte di MDI
(troppo vecchio per rispondere)
pirex
2012-07-11 11:53:54 UTC
Permalink
La Mdi replica direttamente ai lettori di Repubblica.it che nel blog
Motori avevano sollevato dubbi di ogni tipo sulla famosa vettura che va
ad aria compressa

Commenti e risposte ai lettori di Repubblica.it sull'auto ad aria...
http://download.repubblica.it/pdf/2012/motori/Commentirisposte.pdf

Non l'ho letto, non ho tempo per farlo almeno per ora
Anche perché, non vivendo in una grande città, non credo che per il
momento la cosa possa interessarmi se non per pura conoscenza
Mi farò un'idea dai commenti di chi avrà voglia di leggerselo
--
L'uscita dall'euro renderà i poveri ancora più poveri,
i ricchi ancora più ricchi ed i ladri ancora più ladri. (pirex)

Luigi Einaudi: "Bisogna ricreare fiducia.
Questo è il miracolo dell’imposta straordinaria sul patrimonio"
Roberto FURLAN
2012-07-11 12:54:45 UTC
Permalink
Post by pirex
La Mdi replica direttamente ai lettori di Repubblica.it che nel blog
Motori avevano sollevato dubbi di ogni tipo sulla famosa vettura che va
ad aria compressa
Non ho letto tutto, ma una buona parte.
Certo... un discreto starnazzar di galline fra i lettori di Repubblica,
tanti professorini di Fisica, ma questi di MDI mi sembrano avere le idee
molto chiare e, soprattutto, qualcosa di molto concreto nei loro
stabilimenti.

Sono davvero incuriosito da questa cosa dell'AirPod.

Roberto FURLAN
GiuseppeDini
2012-07-11 14:38:57 UTC
Permalink
Post by Roberto FURLAN
Post by pirex
La Mdi replica direttamente ai lettori di Repubblica.it che nel blog
Motori avevano sollevato dubbi di ogni tipo sulla famosa vettura che va
ad aria compressa
Non ho letto tutto, ma una buona parte.
Certo... un discreto starnazzar di galline fra i lettori di Repubblica,
tanti professorini di Fisica, ma questi di MDI mi sembrano avere le idee
molto chiare e, soprattutto, qualcosa di molto concreto nei loro
stabilimenti.
Sono davvero incuriosito da questa cosa dell'AirPod.
Se sei veramente un ingegnere, sei proprio messo male.
carlo cf
2012-07-11 15:26:15 UTC
Permalink
Post by Roberto FURLAN
Certo... un discreto starnazzar di galline fra i lettori di Repubblica,
tanti professorini di Fisica, ma questi di MDI mi sembrano avere le idee
molto chiare e, soprattutto, qualcosa di molto concreto nei loro
stabilimenti.
Il problema è proprio che da 10 e passa anni fanno annunci, ma di
*concreto* nei loro stabilimenti non hanno mostrato proprio nulla. E,
salvo errori, fino ad ora hanno mostrato un capannone sulle colline di
Nizza, ma nessuno "stabilimento" (nel senso di impianto industriale).

Carlo
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
GiuseppeDini
2012-07-11 15:36:35 UTC
Permalink
Post by carlo cf
Post by Roberto FURLAN
Certo... un discreto starnazzar di galline fra i lettori di Repubblica,
tanti professorini di Fisica, ma questi di MDI mi sembrano avere le idee
molto chiare e, soprattutto, qualcosa di molto concreto nei loro
stabilimenti.
Il problema è proprio che da 10 e passa anni fanno annunci, ma di
*concreto* nei loro stabilimenti non hanno mostrato proprio nulla. E,
salvo errori, fino ad ora hanno mostrato un capannone sulle colline di
Nizza, ma nessuno "stabilimento" (nel senso di impianto industriale).
Ma come potrebbero?
Se leggi quel documento, ti accorgerai che loro stessi hanno dovuto
ammettere che tutto quel bombolone a circa 250 bar, così pesante e
ingombrante, serve per contenere soltanto l'energia che si trova
all'interno di un litro dei carburanti tradizionali.
Ancora c'è gente che non ha capito la differenza tra una fonte di
energia e un vettore di energia e che questi ultimi vanno utilizzati
solo quando presentano indubbi vantaggi.
Siamo in attesa che chiariscano quali sarebbero questi grandissimi
vantaggi, visto che i rendimenti e sono paurosamente bassi e gli
ingombri sono assurdi.
K'Ehleyr
2012-07-11 16:57:01 UTC
Permalink
Nel boschetto della mia fantasia c'è un fottio di animaletti un po'
Post by GiuseppeDini
Siamo in attesa che chiariscano quali sarebbero questi grandissimi
vantaggi, visto che i rendimenti e sono paurosamente bassi e gli
ingombri sono assurdi.
sarebbe più conveniente implementare una tecnologia a molla :)
--
Give a man a fish and he eats for a day. Teach him how to fish and you
get rid of him all weekend.
Zenna Schaffer
GiuseppeDini
2012-07-11 17:03:34 UTC
Permalink
Post by K'Ehleyr
Post by GiuseppeDini
Siamo in attesa che chiariscano quali sarebbero questi grandissimi
vantaggi, visto che i rendimenti e sono paurosamente bassi e gli
ingombri sono assurdi.
sarebbe più conveniente implementare una tecnologia a molla :)
La tua è una battuta, però è veritiera.
K'Ehleyr
2012-07-12 16:02:26 UTC
Permalink
Nel boschetto della mia fantasia c'è un fottio di animaletti un po'
Post by GiuseppeDini
Post by K'Ehleyr
sarebbe più conveniente implementare una tecnologia a molla :)
La tua è una battuta, però è veritiera.
mi piacerebbe vedere le macchine cn 'ste gigantesche molle sul tetto, la
retrocarica sarebbe antieconomica
--
Quattordicesimo corollario di Atwood
Non si perde mai nessun libro prestandolo, a eccezione di quelli cui si
tiene particolarmente.
doppio.massimo
2012-07-12 18:12:11 UTC
Permalink
Post by K'Ehleyr
Post by GiuseppeDini
Post by K'Ehleyr
sarebbe più conveniente implementare una tecnologia a molla :)
La tua è una battuta, però è veritiera.
mi piacerebbe vedere le macchine cn 'ste gigantesche molle sul tetto, la
retrocarica sarebbe antieconomica
e pensa che Dini aveva proposto un'auto a scoreggia di gallina. Riesci a
immaginarla ?
GiuseppeDini
2012-07-12 18:43:51 UTC
Permalink
Post by doppio.massimo
Post by K'Ehleyr
Post by GiuseppeDini
Post by K'Ehleyr
sarebbe più conveniente implementare una tecnologia a molla :)
La tua è una battuta, però è veritiera.
mi piacerebbe vedere le macchine cn 'ste gigantesche molle sul tetto, la
retrocarica sarebbe antieconomica
e pensa che Dini aveva proposto un'auto a scoreggia di gallina. Riesci a
immaginarla ?
Ti assicuro che sarebbe molto più sensata della vostra auto ad aria
fritta
rafrasnaffra
2012-07-12 18:57:01 UTC
Permalink
Post by GiuseppeDini
Post by doppio.massimo
Post by K'Ehleyr
Post by GiuseppeDini
Post by K'Ehleyr
sarebbe più conveniente implementare una tecnologia a molla :)
La tua è una battuta, però è veritiera.
mi piacerebbe vedere le macchine cn 'ste gigantesche molle sul tetto, la
retrocarica sarebbe antieconomica
e pensa che Dini aveva proposto un'auto a scoreggia di gallina. Riesci a
immaginarla ?
Ti assicuro che sarebbe molto più sensata della vostra auto ad aria
fritta
hà hà hà
--
un film di Alejandro Ramirez Inariditu ...

BArrYZ
2012-07-12 19:17:59 UTC
Permalink
Post by doppio.massimo
e pensa che Dini aveva proposto un'auto a scoreggia di gallina. Riesci a
immaginarla ?
Se c'e' un ottimo reparto marketing dietro, perche' no, IMHO
riuscirebbero a venderla senza problemi.
--
BArrYZ
K'Ehleyr
2012-07-13 11:19:33 UTC
Permalink
Nel boschetto della mia fantasia c'è un fottio di animaletti un po'
Post by BArrYZ
Se c'e' un ottimo reparto marketing dietro, perche' no, IMHO
riuscirebbero a venderla senza problemi.
basti pensare all'"acqua che elimina l'acqua"... -____-
--
Legge di Murphy sulla ricerca
Una ricerca abbastanza lunga tendera' a confermare ogni teoria.
K'Ehleyr
2012-07-13 11:19:01 UTC
Permalink
Nel boschetto della mia fantasia c'è un fottio di animaletti un po'
Post by doppio.massimo
e pensa che Dini aveva proposto un'auto a scoreggia di gallina. Riesci a
immaginarla ?
visto che sto nella bassa io proporrei quelle a scoreggia di mucca o
miasmi di maiale
--
burn, baby burn
doppio.massimo
2012-07-13 12:14:16 UTC
Permalink
Post by K'Ehleyr
Post by doppio.massimo
e pensa che Dini aveva proposto un'auto a scoreggia di gallina. Riesci
a immaginarla ?
visto che sto nella bassa io proporrei quelle a scoreggia di mucca o
miasmi di maiale
una mucca non entra nel cofano. Il maiale forse...
Nio
2012-07-13 12:21:46 UTC
Permalink
Post by doppio.massimo
Post by K'Ehleyr
Post by doppio.massimo
e pensa che Dini aveva proposto un'auto a scoreggia di gallina. Riesci
a immaginarla ?
visto che sto nella bassa io proporrei quelle a scoreggia di mucca o
miasmi di maiale
una mucca non entra nel cofano. Il maiale forse...
E perchè ? Un bel camioncino che ti dà anche il latte...
GiuseppeDini
2012-07-13 14:19:14 UTC
Permalink
Post by doppio.massimo
Post by K'Ehleyr
Post by doppio.massimo
e pensa che Dini aveva proposto un'auto a scoreggia di gallina. Riesci
a immaginarla ?
visto che sto nella bassa io proporrei quelle a scoreggia di mucca o
miasmi di maiale
una mucca non entra nel cofano. Il maiale forse...
DOve entra un bombolone per l'aria compressa entra pure un maiale.
Roberto Rosoni
2012-07-11 16:11:36 UTC
Permalink
Probabilmente perché proprio non aveva niente di meglio da fare, pirex,
il Wed, 11 Jul 2012 13:53:54 +0200, ha scritto in it.media.tv a
Post by pirex
Commenti e risposte ai lettori di Repubblica.it sull'auto ad aria...
http://download.repubblica.it/pdf/2012/motori/Commentirisposte.pdf
Tommaso, e farlo vedere in ISF?
--
Roberto Rosoni

Good night, and good luck.
Tommaso Russo, Trieste
2012-07-11 23:36:27 UTC
Permalink
Post by Roberto Rosoni
Post by pirex
http://download.repubblica.it/pdf/2012/motori/Commentirisposte.pdf
Tommaso, e farlo vedere in ISF?
Mah, prima di segnalarlo voglio rileggerlo con piu' calma: mi pare che
sugli aspetti di termodinamica e rendimenti energetici non ci siano
errori, ma che comunque poi il tono sia quello di un venditore che cerca
di convincerti a comprare qualcosa che per le tue esigenze e'
assolutamente inadatto. Non per il rendimento, ma per le modalita'
d'uso: es, viene enfatizzato che anche con il bruciatore, limitato a
300°C, lo scarico e' ancora abbastanza freddo da poter essere usato per
la climatizzazione senza consumi aggiuntivi: OK, e d'inverno che si fa?

(Comprare cosa, poi, visto che che i veicoli non sono ancora in negozio?
Compartecipazioni?)
--
TRu-TS
Buon vento e cieli sereni
GiuseppeDini
2012-07-12 06:43:27 UTC
Permalink
Post by Roberto Rosoni
Tommaso, e farlo vedere in ISF?
Mah, prima di segnalarlo voglio rileggerlo con piu' calma: mi pare che sugli
aspetti di termodinamica e rendimenti energetici non ci siano errori, ma che
comunque poi il tono sia quello di un venditore che cerca di convincerti a
comprare qualcosa che per le tue esigenze e' assolutamente inadatto. Non per
il rendimento, ma per le modalita' d'uso: es, viene enfatizzato che anche con
il bruciatore, limitato a 300°C, lo scarico e' ancora abbastanza freddo da
poter essere usato per la climatizzazione senza consumi aggiuntivi: OK, e
d'inverno che si fa?
(Comprare cosa, poi, visto che che i veicoli non sono ancora in negozio?
Compartecipazioni?)
Ci hai visto giusto.
Loro non sono incompetenti, né mostrano dati fasulli o per lo meno
questi sono solo leggermente ritoccati.
Dicono cose giuste, solo che cercano di mostrare i dati come se
dimostrassero che il prodotto conviene e ogni tanto fanno il gioco
delle tre carte.
Come quando, parlando del rendimento della adiabatica per comprimere
l'aria, dicono che il problema si potrebbe risolvere rendendo i
remdimenti più alti perché l'aria sarebbe prodotta in maniera
centralizzata.
Delle due una: o il sistema si appoggia semplicemnte ad una
distribuzione fatta di piccole colonnine o addiritttura compressori
domestici e allora l'adiabatica resta ancora tale, oppure l'aria si
produce in centrali e poi ridicolmente trasportata in giro per il
mondo.
Loro queste cose le sanne, solo che fanno i finti tonti.
Tanto qualche pollo che ci casca si trova sempre (chissà perché poi
l'Italia è sempre in prima fila quando si tratta di bufale
scientifiche).
Roberto FURLAN
2012-07-12 13:23:17 UTC
Permalink
Post by GiuseppeDini
Delle due una: o il sistema si appoggia semplicemnte ad una
distribuzione fatta di piccole colonnine o addiritttura compressori
domestici e allora l'adiabatica resta ancora tale, oppure l'aria si
produce in centrali e poi ridicolmente trasportata in giro per il
mondo.
Ridicolmente... ma perche'? I gas tecnici e combustibili non si producono in
centrali e poi ridicolmente portati in giro dove serve con le autobotti?
Forse il GPL o il Metano vengono estratti da sotto il piazzale del distributore?
Una cosa interessante, anzi due, delle risposte date da MDI e' che nel calcolo del
rendimento di un normale motore a scoppio non si considera tutta l'energia che, in
quota parte, e' stata usata per produrre la benzina e trasportarla al distributore,
mentre nell'analogo calcolo relativo all'aria si considera anche il suo costo di
produzione mediante energia elettrica.
L'altra cosa e' che non necessariamente la compressione dell'aria deve avvenire a
spese di energia elettrica prodotta con fonti fossili, ma ad esempio sfruttando
l'energia puramente meccanica di un fiume o una caduta d'acqua.
Sono scenari ipotetici, d'accordo, ma secondo me ci sono i presupposti per non
essere cosi' dogmaticamente e aprioristicamente contrari.

Roberto FURLAN
Nio
2012-07-12 13:34:49 UTC
Permalink
Il 12/07/12 15:23, Roberto FURLAN ha scritto:
...........................
Post by Roberto FURLAN
Ridicolmente... ma perche'? I gas tecnici e combustibili non si producono in
centrali e poi ridicolmente portati in giro dove serve con le autobotti?
Forse il GPL o il Metano vengono estratti da sotto il piazzale del distributore?
Una cosa interessante, anzi due, delle risposte date da MDI e' che nel calcolo del
rendimento di un normale motore a scoppio non si considera tutta l'energia che, in
quota parte, e' stata usata per produrre la benzina e trasportarla al distributore,
mentre nell'analogo calcolo relativo all'aria si considera anche il suo costo di
produzione mediante energia elettrica.
L'altra cosa e' che non necessariamente la compressione dell'aria deve avvenire a
spese di energia elettrica prodotta con fonti fossili, ma ad esempio sfruttando
l'energia puramente meccanica di un fiume o una caduta d'acqua.
Sono scenari ipotetici, d'accordo, ma secondo me ci sono i presupposti per non
essere cosi' dogmaticamente e aprioristicamente contrari.
Straquotabile.

Quello che poi è terribile,leggendo il .pdf, è il tono e l'astio che
spunta in quasi tutti gli interventi contrari.
"Ma come ? Non conoscete il principio... Siete degli ignoranti... Non vi
rendete conto... Volete truffare..."

Tipiche Ipertrofie rosoniche della personalità.
Roberto FURLAN
2012-07-12 13:40:54 UTC
Permalink
Post by Nio
Quello che poi è terribile,leggendo il .pdf, è il tono e l'astio che
spunta in quasi tutti gli interventi contrari.
"Ma come ? Non conoscete il principio... Siete degli ignoranti... Non vi
rendete conto... Volete truffare..."
Tipiche Ipertrofie rosoniche della personalità.
Senza contare che, appunto, colossi industriali come TATA (e immagino anche un bel po' di
azionisti) hanno fatto investimenti consistenti su questo progetto e non credo che siano gente
che butta i soldi a caso.

Solo questo mi consiglierebbe di usare prudenza nel pensare che io so tutto e alla TATA sono dei
coglioni ignoranti e somari.

Io mi rifaccio sempre al mio amato Marconi.
All'epoca, tutti i professoroni dell'elettromagnetismo a sbattezzarsi che le onde
elettromagnetiche non potevano superare le colline... e lui allesti' un impianto che dimostro'
la loro superabilita'. Poi si sbattezzarono che comunque la curvatura terrestre era
insormontabile... e lui allesti' un impianto che dimostro' la sua sormontabilita'.

Hai visto mai che, fra qualche tempo, vedremo circolare le auto ad aria e qualche professorone
dovra' mangiarsi il cappello? ;-)

Roberto FURLAN
Nio
2012-07-12 13:58:59 UTC
Permalink
Il 12/07/12 15:40, Roberto FURLAN ha scritto:
...............
Post by Roberto FURLAN
Hai visto mai che, fra qualche tempo, vedremo circolare le auto ad aria e qualche professorone
dovra' mangiarsi il cappello? ;-)
Io questo non lo so, non mi interessa neanche l'aspetto della
competizione tra "buoni" e "cattivi".
Quello che so è che apprezzo il tentativo di uscire dagli schemi e la
creatività, sia che abbia un esito positivo che negativo, meglio il
secondo caso, naturalmente.
E' il sale della terra.

Quello che trovo veramente ottuso e ignorante è il voler difendere "a
prescindere" lo status quo, le idee consolidate come se si trattasse del
vangelo in terra, mentre chi cerca strade nuove viene bollato come se
volesse essere "rivoluzionario", truffatore nel migliore dei casi, o
eretico del dogma precostituito.
Roberto Rosoni
2012-07-12 15:24:23 UTC
Permalink
Probabilmente perché proprio non aveva niente di meglio da fare, Nio, il
Thu, 12 Jul 2012 15:58:59 +0200, ha scritto in it.media.tv a proposito
Post by Nio
Post by Roberto FURLAN
Hai visto mai che, fra qualche tempo, vedremo circolare le auto ad aria e qualche professorone
dovra' mangiarsi il cappello? ;-)
Io questo non lo so, non mi interessa neanche l'aspetto della
competizione tra "buoni" e "cattivi".
Quello che so è che apprezzo il tentativo di uscire dagli schemi e la
creatività, sia che abbia un esito positivo che negativo, meglio il
secondo caso, naturalmente.
E' il sale della terra.
Quello che trovo veramente ottuso e ignorante è il voler difendere "a
prescindere" lo status quo, le idee consolidate come se si trattasse del
vangelo in terra, mentre chi cerca strade nuove viene bollato come se
volesse essere "rivoluzionario", truffatore nel migliore dei casi, o
eretico del dogma precostituito.
Ma certo... a risorse infinite.
Invece le risorse anche in termini di cervelli sono limitate, e si
direbbe più intelligente andare verso le soluzioni più promettenti
invece che a caso secondo i dogmi del "non si sa mai" e del "anche
Fleming scoprì la penicillina per caso".
--
Roberto Rosoni

Good night, and good luck.
doppio.massimo
2012-07-12 15:50:35 UTC
Permalink
Post by Nio
Quello che trovo veramente ottuso e ignorante è il voler difendere "a
prescindere" lo status quo, le idee consolidate come se si trattasse del
vangelo in terra, mentre chi cerca strade nuove viene bollato come se
volesse essere "rivoluzionario", truffatore nel migliore dei casi, o
eretico del dogma precostituito.
esatto. Secondo questo modo di pensare oggi non avremmo, per esempio
l'SMS, che sfrutta una canale di segnalazione a banda strettissima
inizialmente messo li solo per le comunicazioni di test da parte dei
tecnici.

Poi c'e' chi ha pensato di usarlo per la messaggistica istantanea.
Sicuramente qualcuno avra' detto che era una cagata pazzesca, che il
teorema di shannon dimostra in modo incontrovertibile che sulla banda di
quel canale non potevano passare abbastanza informazioni etc etc.
GiuseppeDini
2012-07-12 16:06:31 UTC
Permalink
Post by doppio.massimo
Post by Nio
Quello che trovo veramente ottuso e ignorante è il voler difendere "a
prescindere" lo status quo, le idee consolidate come se si trattasse del
vangelo in terra, mentre chi cerca strade nuove viene bollato come se
volesse essere "rivoluzionario", truffatore nel migliore dei casi, o
eretico del dogma precostituito.
esatto. Secondo questo modo di pensare oggi non avremmo, per esempio
l'SMS, che sfrutta una canale di segnalazione a banda strettissima
inizialmente messo li solo per le comunicazioni di test da parte dei
tecnici.
Poi c'e' chi ha pensato di usarlo per la messaggistica istantanea.
Sicuramente qualcuno avra' detto che era una cagata pazzesca, che il
teorema di shannon dimostra in modo incontrovertibile che sulla banda di
quel canale non potevano passare abbastanza informazioni etc etc.
Puoi dimostralo quello che hai scritto?
doppio.massimo
2012-07-12 18:17:28 UTC
Permalink
Post by GiuseppeDini
Post by doppio.massimo
Poi c'e' chi ha pensato di usarlo per la messaggistica istantanea.
Sicuramente qualcuno avra' detto che era una cagata pazzesca, che il
teorema di shannon dimostra in modo incontrovertibile che sulla banda
di quel canale non potevano passare abbastanza informazioni etc etc.
Puoi dimostralo quello che hai scritto?
che l'SMS funziona come ho detto: si.

che qualcuno abbia tirato fuori il teorema di shannon: no. E' solo
un'analogia.
GiuseppeDini
2012-07-12 18:44:59 UTC
Permalink
Post by doppio.massimo
Post by GiuseppeDini
Post by doppio.massimo
Poi c'e' chi ha pensato di usarlo per la messaggistica istantanea.
Sicuramente qualcuno avra' detto che era una cagata pazzesca, che il
teorema di shannon dimostra in modo incontrovertibile che sulla banda
di quel canale non potevano passare abbastanza informazioni etc etc.
Puoi dimostralo quello che hai scritto?
che l'SMS funziona come ho detto: si.
che qualcuno abbia tirato fuori il teorema di shannon: no. E' solo
un'analogia.
Mi devi provare che qualcuno abbia detto che fosse una cagata pazzesca
e che questo abbia uan qualche attinenza con quello che stiamo dicendo
noi.
doppio.massimo
2012-07-12 23:41:02 UTC
Permalink
Post by doppio.massimo
Post by GiuseppeDini
Puoi dimostralo quello che hai scritto?
che l'SMS funziona come ho detto: si.
che qualcuno abbia tirato fuori il teorema di shannon: no. E' solo
un'analogia.
Mi devi provare che qualcuno abbia detto che fosse una cagata pazzesca e
che questo abbia uan qualche attinenza con quello che stiamo dicendo
noi.
ma se ti ho gia' detto che e' un'analogia.

Oggi non avremmo l'SMS se...
Porco Rosso
2012-07-13 07:28:34 UTC
Permalink
Post by doppio.massimo
Post by doppio.massimo
Post by GiuseppeDini
Puoi dimostralo quello che hai scritto?
che l'SMS funziona come ho detto: si.
che qualcuno abbia tirato fuori il teorema di shannon: no. E' solo
un'analogia.
Mi devi provare che qualcuno abbia detto che fosse una cagata pazzesca e
che questo abbia uan qualche attinenza con quello che stiamo dicendo
noi.
ma se ti ho gia' detto che e' un'analogia.
Oggi non avremmo l'SMS se...
lascia perdere, quando dini non sa come contraddire un discorso tira
fuori sta storia della dimostrazione. Sembra mio nonno rimbambito: ora
te lo richiederà per altre 4 o 5 volte ma poi smette, pazienta.

Porco Rosso
GiuseppeDini
2012-07-13 14:21:32 UTC
Permalink
Post by doppio.massimo
ma se ti ho gia' detto che e' un'analogia.
Oggi non avremmo l'SMS se...
lascia perdere, quando dini non sa come contraddire un discorso tira fuori
sta storia della dimostrazione. Sembra mio nonno rimbambito: ora te lo
richiederà per altre 4 o 5 volte ma poi smette, pazienta.
Senti porcello, se uno tira fuori una cazzata che sarebbe risolutiva
per la sua tesi, chiedergli ragioni della sua veridicità è il minimo.
Ah, perché non lgi suggerisci di essere io a dimostrargli che quello
che ha scritto non è vero?
Roberto Rosoni
2012-07-13 07:31:00 UTC
Permalink
Probabilmente perché proprio non aveva niente di meglio da fare,
doppio.massimo, il Thu, 12 Jul 2012 18:17:28 GMT, ha scritto in
it.media.tv a proposito di "Re: : Auto ad aria - Commenti e risposte di
Post by doppio.massimo
Post by GiuseppeDini
Post by doppio.massimo
Poi c'e' chi ha pensato di usarlo per la messaggistica istantanea.
Sicuramente qualcuno avra' detto che era una cagata pazzesca, che il
teorema di shannon dimostra in modo incontrovertibile che sulla banda
di quel canale non potevano passare abbastanza informazioni etc etc.
Puoi dimostralo quello che hai scritto?
che l'SMS funziona come ho detto: si.
Ni, è vero che l'SMS sfrutta un canale di servizio, ma fu subito messo
come feature utente. (E non mi citare l'8200 che non li spediva, perché
Motorola, leader dell'ETACS, rimase spiazzata dal GSM e uscì con
apparecchi molto immaturi, almeno fino all'8400 o meglio l'8700).

Quello che spiazzò tutti fu l'incredibile successo, tanto che da gratis
diventarono a pagamento prima, e poi ragione di sconti e offerte.
Ora sono di nuovo superati da email, Twitter e WhatsApp.

Al contrario il Canale di Broadcasting in cui i gestori credevano molto,
è finito nell'oblio più totale.
--
Roberto Rosoni

Good night, and good luck.
doppio.massimo
2012-07-13 08:34:52 UTC
Permalink
Post by Roberto Rosoni
Al contrario il Canale di Broadcasting in cui i gestori credevano molto,
è finito nell'oblio più totale.
il fatto e' che gli operatori non hanno mai capito un cazzo.
Nio
2012-07-13 08:49:05 UTC
Permalink
Post by doppio.massimo
Post by Roberto Rosoni
Al contrario il Canale di Broadcasting in cui i gestori credevano molto,
Ú finito nell'oblio più totale.
il fatto e' che gli operatori non hanno mai capito un cazzo.
Più che altro si sono sempre comportati come degli arraffoni per
guadagnare il più possibile con la gallina dalle uova d'oro.

In un regime in pratica di monopolio per l'insipienza e la collusione
della politica, se vogliamo dirla tutta.
BArrYZ
2012-07-12 16:14:15 UTC
Permalink
Post by doppio.massimo
Poi c'e' chi ha pensato di usarlo per la messaggistica istantanea.
Sicuramente qualcuno avra' detto che era una cagata pazzesca, che il
teorema di shannon dimostra in modo incontrovertibile che sulla banda di
quel canale non potevano passare abbastanza informazioni etc etc.
Guarda che infatti l'SMS *e'* una cazzata, oggettivamente. Perche' e' un
servizio che costa una cosa semplicemente spropositata rispetto alla sua
utilita' e al suo costo reale, e si potrebbero trovare anche altri motivi.

Ma il fatto che le grandi societa' di telecomunicazioni ci abbiano fatto
business e ci abbiano (tutt'ora) lucrato mostruosamente (e
vergognosamente, aggiungo), non vuol dire che quella era una bella idea.

Se una cosa e' una cagata, e' una cagata, sia che venga usata da tanti,
che non.

E' proprio l'idea per cui il consenso e il largo uso di qualsiasi cosa o
concetto, la legittimino o la rendano una cosa buona, che e' sbagliata,
soprattutto in ambito scientifico dove le chiacchiere contano (quasi)
esattamente zero.
--
BArrYZ
doppio.massimo
2012-07-12 18:20:57 UTC
Permalink
Post by BArrYZ
Guarda che infatti l'SMS *e'* una cazzata, oggettivamente. Perche' e' un
*Questa* e' una cazzata. l'SMS e' un uso veramente brillante di una
risorsa a costo pressoche' zero.
Post by BArrYZ
servizio che costa una cosa semplicemente spropositata rispetto alla sua
e questo e' tutt'altro discorso, che nulla ha a che vedere con
l'intuizione del servizio di messaggistica istantanea.
Post by BArrYZ
E' proprio l'idea per cui il consenso e il largo uso di qualsiasi cosa o
concetto, la legittimino o la rendano una cosa buona, che e' sbagliata,
soprattutto in ambito scientifico dove le chiacchiere contano (quasi)
esattamente zero.
una cagata e' una cosa che non serve e che nessuno usa. Non una cosa che
la gente e' disposta a pagare infinitamente piu' del suo costo per
poterla usare (nota per Rosoni: infinitamente perche' il costo e' ormai
pari a zero)
Tommaso Russo, Trieste
2012-07-12 20:15:50 UTC
Permalink
l'SMS ... sfrutta una canale di segnalazione a banda strettissima
inizialmente messo li solo per le comunicazioni di test da parte dei
tecnici.
Poi c'e' chi ha pensato di usarlo per la messaggistica istantanea.
Sicuramente qualcuno avra' detto che era una cagata pazzesca, che il
teorema di shannon dimostra in modo incontrovertibile che sulla banda di
quel canale non potevano passare abbastanza informazioni etc etc.
No, assolutamente no. La teoria in quel momento era perfettamente
matura, ed era in grado di prevedere che su quel canale, in un singolo
slot, potevano viaggiare tranquillamente 140 bytes, pari a 160 caratteri
in pura codifica ascii: e quella fu proprio la lunghezza adottata come
standard per un singolo SM.

I dubbi riguardavano piuttosto la capacita' dei server e dei router (che
furono installati in fretta e furia, cioe' in pochi mesi, per realizzare
un servizio che prometteva di essere una vera gallina dalle uova d'oro))
di instradare correttamente i messaggi lungo la rete GSM fino a
destinazione. Il test decisivo (e con esito positivo) fu un Capodanno
(maledizione se mi ricordo l'anno :-( era fra il 1996 e il 2000, io
lavoravo nel settore e percepivo la preoccupazione dei colleghi che
operavano fra gli operatori) in cui il traffico sms supero' quello
totale dell'intero dicembre precedente. Ricordo perfettamente che alcuni
auguri inviatimi alle 00:10 mi arrivarono a meta' mattina, ma la TIM
affermo' che nessun messaggio ando' perso (sara' poi vero??).
--
TRu-TS
Buon vento e cieli sereni
doppio.massimo
2012-07-12 23:57:08 UTC
Permalink
Post by Tommaso Russo, Trieste
No, assolutamente no. La teoria in quel momento era perfettamente
matura, ed era in grado di prevedere che su quel canale, in un singolo
slot, potevano viaggiare tranquillamente 140 bytes, pari a 160 caratteri
in pura codifica ascii: e quella fu proprio la lunghezza adottata come
standard per un singolo SM.
si certo, la capacita' la si conosceva perfettamente. Ciononostante sono
rimasti tutti sorpresi da quanto il servizio abbia preso piede. Nessuno
si aspettava che diventasse la killer application che e' diventata.

Dopotutto, potevi mandare solo messaggi brevissimi e dovevi digitarli
impazzendo su un tastierino microscopico e scomodo.
Post by Tommaso Russo, Trieste
I dubbi riguardavano piuttosto la capacita' dei server e dei router (che
furono installati in fretta e furia, cioe' in pochi mesi, per realizzare
un servizio che prometteva di essere una vera gallina dalle uova d'oro))
E' diventato la gallina dalle uova d'oro contro tutte le aspettative
iniziali. Ai tempi del famoso capodanno la curva di adozione stava gia'
mostrando caratteristiche di viralita', ma l'SMS esisteva sin dagli
albori.

Il collo di bottiglia era il canale di segnalazione, che veniva saturato
alla grande. Quanto ai server (SMS-C) un mio collega che, ne era il
product manager, calcolo' che ai prezzi a cui venivano venduti si
ripagavano interamente in meno di due settimane. In pratica, se quello
fosse stato il collo di bottiglia, TIM e Omnitel (all'epoca non era
ancora Vodafone) ne avrebbero semplicemente comprati di piu'.
Post by Tommaso Russo, Trieste
di instradare correttamente i messaggi lungo la rete GSM fino a
destinazione. Il test decisivo (e con esito positivo) fu un Capodanno
(maledizione se mi ricordo l'anno :-( era fra il 1996 e il 2000, io
lavoravo nel settore e percepivo la preoccupazione dei colleghi che
operavano fra gli operatori) in cui il traffico sms supero' quello
totale dell'intero dicembre precedente. Ricordo perfettamente che alcuni
auguri inviatimi alle 00:10 mi arrivarono a meta' mattina, ma la TIM
affermo' che nessun messaggio ando' perso (sara' poi vero??).
Per la cronaca, quest'anno si e' manifestato alla grande un trend del
tutto opposto. A Natale/Capodanno in alcuni paesi (scandinavi, non so il
resto del mondo) gli SMS sono crollati a livelli infimi, la maggior parte
della gente e' passata agli auguri via facebook e twitter. Inoltre si e'
calcolato che le applicazioni smartphone (per esempio whatsapp) hanno
sottratto messaggistica ai servizi SMS degli operatori di tutto il mondo
per un valore di 12 Miliardi di dollari nel 2011. Sono circa 120 Miliardi
di messaggi che sono stati spediti per altri mezzi invece che per SMS.
Roberto Rosoni
2012-07-13 07:33:22 UTC
Permalink
Probabilmente perché proprio non aveva niente di meglio da fare,
doppio.massimo, il Thu, 12 Jul 2012 23:57:08 GMT, ha scritto in
it.media.tv a proposito di "Re: : Auto ad aria - Commenti e risposte di
Post by doppio.massimo
Dopotutto, potevi mandare solo messaggi brevissimi e dovevi digitarli
impazzendo su un tastierino microscopico e scomodo.
Dimentichi il colpo che ha creato un paio di neomiliardari: il T9.
--
Roberto Rosoni

Good night, and good luck.
doppio.massimo
2012-07-13 08:32:52 UTC
Permalink
Post by Roberto Rosoni
Probabilmente perché proprio non aveva niente di meglio da fare,
doppio.massimo, il Thu, 12 Jul 2012 23:57:08 GMT, ha scritto in
it.media.tv a proposito di "Re: : Auto ad aria - Commenti e risposte di
Post by doppio.massimo
Dopotutto, potevi mandare solo messaggi brevissimi e dovevi digitarli
impazzendo su un tastierino microscopico e scomodo.
Dimentichi il colpo che ha creato un paio di neomiliardari: il T9.
hai ragione, e ha anche moltiplicato ulteriormente i volumi di SMS
spedici, ma quando e' arrivato il T9 l'SMS aveva gia' ampiamente superato
le aspettative di vari ordini di grandezza
BArrYZ
2012-07-12 14:20:24 UTC
Permalink
Post by Roberto FURLAN
Solo questo mi consiglierebbe di usare prudenza nel pensare che io so tutto e alla TATA sono dei
coglioni ignoranti e somari.
Alla TATA non sono coglioni ignoranti e somari. Puo' esserlo invece chi
non riconosce una banalissima campagna mediatica di marketing con lo
scopo di fare pubblicita' al proprio marchio e per di piu' nel settore
della green economy (o meglio del trasporto sostenibile, come si chiama
ora questa branca dell'automotive).

Come gia' detto, la VERA ricerca in questo settore (alternative al
combustibili fossili, quantomeno come vettore energetico, nel
trasporto), con investimenti che la TATA si sogna, la fanno pure TUTTE
le altre grandi case automobilistiche, da decenni.
Mercedes e BMW, ma anche Toyota e altri, sull'idrogeno e l'elettrico (e
tutte le gradazioni di ibrido possibile), investono capitali
giganteschi, da decenni, su queste cose, eppure nessuno ne parla tanto,
perche' ormai e' la normalita'.

E' ovvio quindi che se oggi vuoi far parlare di te alle masse, un
sistema di feedback prodigioso e' quello di suggerire la possibilita' di
fare cose impossibili o quantomeno molto improbabili. Infatti se la TATA
avesse investito i capitali che investe per queste stronzate ad aria
compressa, per, chesso', fare ricerca seria sull'idrogeno (a celle o
combustione), NESSUNO a livello mediatico ne avrebbe parlato, perche'
quello, come dicevo, lo fanno gia' tutti, e da anni. Se parli invece di
cose *nuove*, magari instillando l'idea che dietro ci siano complotti
plutomassonici che TATA sta contrastando per rompere il potere dei
petrolieri, invece, magicamente, in tutto il mondo i giornalisti
boccaloni, cominciano a parlarne.

Si chiama marketing, Roberto.

Ed e' lo stesso strumento che ti ha fatto *scegliere* una macchina di
calcolo con la mela sopra.
--
BArrYZ
Roberto FURLAN
2012-07-12 19:41:39 UTC
Permalink
Post by BArrYZ
Alla TATA non sono coglioni ignoranti e somari. Puo' esserlo invece chi
non riconosce una banalissima campagna mediatica di marketing con lo
scopo di fare pubblicita' al proprio marchio e per di piu' nel settore
della green economy (o meglio del trasporto sostenibile, come si chiama
ora questa branca dell'automotive).
Guarda che i soldi su questa cosa (e immagino non pochi) ce li ha messi la TATA, mica io.
Io posso essere coglione quanto vuoi, tanto non conto nulla. Ma loro e tutti i loro
azionisti stanno bene attenti, puoi giurarci, a come vengono spesi i soldi.
Per cui, ripeto, sarei prudente a dire che sono dei matti e che non sanno un cazzo di
termodinamica e di motori, mentre io che faccio il professorino di fisica in un liceo so
tutto.

E poi, che marketing vuoi che sia quello su un prodotto che nemmeno esiste ancora?
Post by BArrYZ
Come gia' detto, la VERA ricerca in questo settore (alternative al
combustibili fossili, quantomeno come vettore energetico, nel
trasporto), con investimenti che la TATA si sogna, la fanno pure TUTTE
le altre grandi case automobilistiche, da decenni.
Non vorrei sbagliare, ma credo che TATA possieda dei consistenti pacchetti azionari proprio
delle case automobilistiche che dici tu.
Post by BArrYZ
Mercedes e BMW, ma anche Toyota e altri, sull'idrogeno e l'elettrico (e
tutte le gradazioni di ibrido possibile), investono capitali
giganteschi, da decenni, su queste cose, eppure nessuno ne parla tanto,
perche' ormai e' la normalita'.
Ah, l'ibrido si' che e' una cagata, perche' e' vero che ti fa sembrare di risparmiare un
po' di benzina, ma un'auto ibrida ha un impatto della madonna quando viene costruita e
quando la si deve smaltire, oltre che non essere proprio neutrale-neutrale quando la si
usa.
Post by BArrYZ
Si chiama marketing, Roberto.
Senti, fa una cosa: prendi a vai alla TATA a sostenere le tue tesi.
Poi mi fai sapere.
Post by BArrYZ
Ed e' lo stesso strumento che ti ha fatto *scegliere* una macchina di
calcolo con la mela sopra.
La mela non e' sopra, ma sul frontale, se proprio vogliamo essere precisiniprecisini
professoriniprofessorini.
Comunque, davvero, vai alla TATA e dimostra loro che stanno sbagliando tutto e che tu sai
come si fa davvero.
Puo' darsi pure che diventi istantaneamente CEO di TATA e la tua vita cambi radicalmente in
meglio. Oppure puo' darsi che te ne ritorni a casa con le pive nel sacco. Si tratta di
rischiare, ma se si e' davvero convinti delle proprie idee...

Roberto FURLAN
Roberto Rosoni
2012-07-13 07:46:36 UTC
Permalink
Probabilmente perché proprio non aveva niente di meglio da fare, Roberto
FURLAN, il Thu, 12 Jul 2012 19:41:39 GMT, ha scritto in it.media.tv a
Post by Roberto FURLAN
E poi, che marketing vuoi che sia quello su un prodotto che nemmeno esiste ancora?
Mai sentito parlare di marketing d'immagine o di brand?
Per quale ragione una banca come Intesa SanPaolo butta nel cesso milioni
tenendo in piedi splendidi musei gratuiti?
--
Roberto Rosoni

Good night, and good luck.
GiuseppeDini
2012-07-12 14:18:36 UTC
Permalink
Post by Nio
Straquotabile.
Quello che poi è terribile,leggendo il .pdf, è il tono e l'astio che spunta
in quasi tutti gli interventi contrari.
"Ma come ? Non conoscete il principio... Siete degli ignoranti... Non vi
rendete conto... Volete truffare..."
Tipiche Ipertrofie rosoniche della personalità.
Ma quale astio? Hai mai pensato che semplicemente quelle persone ne
sanno più di te e che stai parlando di cose che non conosci
minimamente?
GiuseppeDini
2012-07-12 14:31:53 UTC
Permalink
Post by Roberto FURLAN
Ridicolmente... ma perche'? I gas tecnici e combustibili non si producono in
centrali e poi ridicolmente portati in giro dove serve con le autobotti?
Forse il GPL o il Metano vengono estratti da sotto il piazzale del distributore?
Ed qui che dovresti ricordarti che l'aria compressa è solo un vettore
di energia, che contiene pochissima energia.
Lo stesso autore di quel documento sgrammaticato ha ammesso che
l'intero serbatoio contiene l'equivalente energetico di un litro di
carburante.
Una cisterna di aria compressa portata in giro consumerebbe più energia
di quella che trasporta. Vedi tu.
Post by Roberto FURLAN
Una cosa interessante, anzi due, delle risposte date da MDI e'
che nel calcolo del rendimento di un normale motore a scoppio non si
considera tutta l'energia che, in quota parte, e' stata usata per produrre
la benzina e trasportarla al distributore, mentre nell'analogo calcolo
relativo all'aria si considera anche il suo costo di produzione mediante
energia elettrica.
E gli va pure bene, perché nel caso dell'aria compressa non
bisognerebbe partire direttamente dall'elettricità ma, per essere alla
pari, direttamente dal combustibile che serve per produrre l'energia
elettrica.
Una cosa che invece ha colpito me è stato il fatto che, molto
disonestamente, il tipo ha scritto che nel caso in cui per ottenere
l'aria compressa si adoperassero fonti rinnovabili, il discorso sui
rendimenti bassi non avrebbe più senso perché quell'energia è tutta
gratis.
Spero che almeno su questo non ci sia bisogno che spieghi perché è un
assurdo ed anche una carognata sostenerlo.
Post by Roberto FURLAN
L'altra cosa e' che non necessariamente la compressione
dell'aria deve avvenire a spese di energia elettrica prodotta con fonti
fossili, ma ad esempio sfruttando l'energia puramente meccanica di un fiume
o una caduta d'acqua. Sono scenari ipotetici, d'accordo, ma secondo me ci
sono i presupposti per non essere cosi' dogmaticamente e aprioristicamente
contrari.
E perché quell'energia, invece di buttarla in quel modo, non si
utilizza proficuamente?
Già è poca l'energia che produciamo così, se la buttiamo pure non ne
resta più.
Quest'ultima considerazione risponde anche a Nio che scrive: "Quello
che trovo veramente ottuso e ignorante è il voler difendere "a
prescindere" lo status quo, le idee consolidate come se si trattasse
del vangelo in terra, mentre chi cerca strade nuove viene bollato come
se volesse essere "rivoluzionario", truffatore nel migliore dei casi, o
eretico del dogma precostituito."
Vedi caro Nio perché queste bufale sono pericolose? Ci distolgono
dall'impegnarci nelle direzioni più proficue e in più rischiano di
farci sperperare anche una parte di quello che già abbiamo.
Roberto Rosoni
2012-07-12 15:49:48 UTC
Permalink
Probabilmente perché proprio non aveva niente di meglio da fare, Roberto
FURLAN, il Thu, 12 Jul 2012 13:23:17 GMT, ha scritto in it.media.tv a
Post by Roberto FURLAN
Post by GiuseppeDini
Delle due una: o il sistema si appoggia semplicemnte ad una
distribuzione fatta di piccole colonnine o addiritttura compressori
domestici e allora l'adiabatica resta ancora tale, oppure l'aria si
produce in centrali e poi ridicolmente trasportata in giro per il
mondo.
Ridicolmente... ma perche'? I gas tecnici e combustibili non si producono in
centrali e poi ridicolmente portati in giro dove serve con le autobotti?
Ma cazzo, ingegnere...
Andiamo a vedere la densità di energia trasportata?

Fai così: mettiti un compressore di ultimissima generazione in casa, di
quelli con rendimenti quasi al 100% del limite teorico.

Gommisti e benzinai hanno compressori a pistone e valvola lamellare che
rendono la metà.
Tu vai in giro col camion-bombolone e offri un servizio di ricarica ai
loro serbatoi.
Che dici? Fai la fama o la fame?
--
Roberto Rosoni

Good night, and good luck.
Roberto FURLAN
2012-07-12 20:06:07 UTC
Permalink
Post by Roberto Rosoni
Che dici? Fai la fama o la fame?
Caro Arti Grafiche Rosoni - Milano, lo dico anche a te:
prendi e vai alla TATA. Se li convinci che stanno investendo milioni in una
stronzata e che invece tu si' che sai come si fa, e' facile che ti ritrovi
amministratore delegato con uno stipendio mensile pari al tuo attuale fatturato
annuo.
Occhio a non farti fregare il posto da BArrYZ, pero'.

Roberto FURLAN
Roberto Rosoni
2012-07-13 07:44:42 UTC
Permalink
Probabilmente perché proprio non aveva niente di meglio da fare, Roberto
FURLAN, il Thu, 12 Jul 2012 20:06:07 GMT, ha scritto in it.media.tv a
Post by Roberto FURLAN
prendi e vai alla TATA.
Ma non ci penso proprio. Io aspetto qui la TATA col sorrisino scettico.
Finché non arriva, è solo marketing. Se arriva, e sai che sono sincero,
mi scuserò dicendo che mai avrei creduto possibile una simile
meraviglia.
Il motivo per cui la voglio qui, è che deve non solo funzionare. Deve
anche, pesando, quanto? 250-300 kg? offrire le dotazioni standard di
sicurezza europee. Che ci vadano su gl'indiani 'un me po fregà dde meno,
dev'essere adatta a portare gli europei.

Per me è solo marketing: "TATA - anche noi studiamo il futuro." senza
avere un millesimo delle competenze, specialmente in scienza dei
materiali, per affrontare il vero automotive del futuro.

Continuo a non capire perché dovrei avere una macchina con
quell'accrocchio, quando nei laboratori si stanno sviluppando batterie
e/o celle a combustibile che promettono (e in parte offrono già) densità
di energia da paura, recupero quasi totale della frenatura, e per di più
silenziose.

Comunque non ho capito se l'idea di vendere aria compressa ti pare o no
di successo. Se no, perché dovrebbe esserlo una macchina che la usa come
vettore energetico?
--
Roberto Rosoni

Good night, and good luck.
doppio.massimo
2012-07-12 15:26:28 UTC
Permalink
Post by GiuseppeDini
Ci hai visto giusto.
Loro non sono incompetenti, né mostrano dati fasulli o per lo meno
questi sono solo leggermente ritoccati.
E' gia' un progresso enorme ! fino a 2 settimane fa erano ciarlatani tipo
quelli che vendono lozioni per far ricrescere i capelli...

Adesso sono competenti e mostrano dati veri. Una bella inversione a U, eh
Dini ?
Post by GiuseppeDini
Dicono cose giuste, solo che cercano di mostrare i dati come se
dimostrassero che il prodotto conviene e ogni tanto fanno il gioco delle
tre carte.
E grazie al cazzo, ti aspetti che mostrino i dati come se il prodotto
fosse una cagata pazzesca ?

Chiunque mette enfasi sugli aspetti migliori e glissa su quelli
deteriori. Apple quando presenta un nuovo modello di iPhone sistema le
luci in modo nel video che sembri ancora piu' figo ed elegante, mica ti
dice che se lo impugni forte gli cade la connessione.
BArrYZ
2012-07-12 15:46:37 UTC
Permalink
Post by doppio.massimo
E' gia' un progresso enorme ! fino a 2 settimane fa erano ciarlatani tipo
quelli che vendono lozioni per far ricrescere i capelli...
Non vendono lozioni, ma acqua calda.

Non infrangono la legge, se e' questo quello che vuoi dire. Pero', ecco...
--
BArrYZ
doppio.massimo
2012-07-12 15:55:43 UTC
Permalink
Post by BArrYZ
Post by doppio.massimo
E' gia' un progresso enorme ! fino a 2 settimane fa erano ciarlatani
tipo quelli che vendono lozioni per far ricrescere i capelli...
Non vendono lozioni, ma acqua calda.
io pensavo vendessero aria fresca :-)
Roberto Rosoni
2012-07-13 07:47:20 UTC
Permalink
Probabilmente perché proprio non aveva niente di meglio da fare,
doppio.massimo, il Thu, 12 Jul 2012 15:55:43 GMT, ha scritto in
it.media.tv a proposito di "Re: : Auto ad aria - Commenti e risposte di
Post by doppio.massimo
Post by BArrYZ
Post by doppio.massimo
E' gia' un progresso enorme ! fino a 2 settimane fa erano ciarlatani
tipo quelli che vendono lozioni per far ricrescere i capelli...
Non vendono lozioni, ma acqua calda.
io pensavo vendessero aria fresca :-)
Eh no. Quello è lo scarto. :-)
--
Roberto Rosoni

Good night, and good luck.
GiuseppeDini
2012-07-12 16:12:00 UTC
Permalink
Post by doppio.massimo
Post by GiuseppeDini
Dicono cose giuste, solo che cercano di mostrare i dati come se
dimostrassero che il prodotto conviene e ogni tanto fanno il gioco delle
tre carte.
E grazie al cazzo, ti aspetti che mostrino i dati come se il prodotto
fosse una cagata pazzesca ?
Chiunque mette enfasi sugli aspetti migliori e glissa su quelli
deteriori. Apple quando presenta un nuovo modello di iPhone sistema le
luci in modo nel video che sembri ancora piu' figo ed elegante, mica ti
dice che se lo impugni forte gli cade la connessione.
Se uno scrive a=2, b=2 ed entrambe sono vere e poi arriva alla
conclusione che a+b=5 non è un ciarlatano.

P.S.: ma ti sei vagamente accorto che casualmente quelli che difendono
questa "tecnologia" sono un tantinello carenti di nozioni tecniche? E
non ti viene un tantinello il sospetto che parlino tanto per muovere le
corde vocali?
doppio.massimo
2012-07-12 18:24:19 UTC
Permalink
Post by GiuseppeDini
Se uno scrive a=2, b=2 ed entrambe sono vere e poi arriva alla
conclusione che a+b=5 non è un ciarlatano.
P.S.: ma ti sei vagamente accorto che casualmente quelli che difendono
questa "tecnologia" sono un tantinello carenti di nozioni tecniche? E
non ti viene un tantinello il sospetto che parlino tanto per muovere le
corde vocali?
io ho visto cautela, da parte di Roberto Furlan e da parte di Tommaso
Russo. Esattamente come sono cauto io. E se dubito delle mie nozioni
tecniche, dubito piu' delle tue che delle loro.

Nessuno sostiene che e' chiaramente la tecnologia vincente, ma siete solo
tu, Rosoni e Barryz ad avere il piglio dei luddisti su questa faccenda.
Tutti noi altri diciamo solo "vediamo se porta a qualcosa", anche Nio se
leggi bene quello che scrive.
GiuseppeDini
2012-07-12 18:43:06 UTC
Permalink
Post by doppio.massimo
Post by GiuseppeDini
Se uno scrive a=2, b=2 ed entrambe sono vere e poi arriva alla
conclusione che a+b=5 non è un ciarlatano.
P.S.: ma ti sei vagamente accorto che casualmente quelli che difendono
questa "tecnologia" sono un tantinello carenti di nozioni tecniche? E
non ti viene un tantinello il sospetto che parlino tanto per muovere le
corde vocali?
io ho visto cautela, da parte di Roberto Furlan e da parte di Tommaso
Russo. Esattamente come sono cauto io. E se dubito delle mie nozioni
tecniche, dubito piu' delle tue che delle loro.
A cosa devo questa stima?
Comunque sbagli perché sono ingegnere meccanico e queste cose le
insegno pure a scuola.
La prudenza di Tommaso Russo, se ho capito bene, era solo dovuta
all'impossibilità di denunciare la cosa.
Post by doppio.massimo
Nessuno sostiene che e' chiaramente la tecnologia vincente, ma siete solo
tu, Rosoni e Barryz ad avere il piglio dei luddisti su questa faccenda.
Tutti noi altri diciamo solo "vediamo se porta a qualcosa", anche Nio se
leggi bene quello che scrive.
Mi fa ridere questo "tutti gli altri".
Siete in numero quanto i primi e con una preparazione penosa continuate
a parlare di cose che non conoscete minimamente.
Roberto FURLAN
2012-07-12 20:11:21 UTC
Permalink
Post by GiuseppeDini
Comunque sbagli perché sono ingegnere meccanico e queste cose le
insegno pure a scuola.
Quindi sei un "professorino" di fisica? ;-)
Suggerisco anche a te di racimolare qualche soldo e andare alla TATA, a dimostrare la tua
esperienza e le tue capacita' convincendoli che stanno buttando i soldi in fesserie e che tu
invece sapresti come inventare il motore del terzo millennio.
E' un piccolo investimento in tempo e denaro che potrebbe proiettarti ai vertici di TATA in
pochi istanti, con uno stipendio netto mensile pari a quello che da professore di liceo (o
ITIS) non guadagneresti nell'intera carriera.
Occhio pero' a non farti fregare il posto da Rosoni e da BArrYz.

Roberto FURLAN
GiuseppeDini
2012-07-12 21:10:41 UTC
Permalink
Post by Roberto FURLAN
Post by GiuseppeDini
Comunque sbagli perché sono ingegnere meccanico e queste cose le
insegno pure a scuola.
Quindi sei un "professorino" di fisica? ;-)
no sono proprio un professore di meccanica
Post by Roberto FURLAN
Suggerisco anche a te di racimolare qualche soldo e andare alla TATA, a
dimostrare la tua esperienza e le tue capacita' convincendoli che stanno
buttando i soldi in fesserie
Alla Tata non hanno bisogno e sanno bene quello che stanno facendo:
investire pochissimo denaro facendo abboccare qualcuno sul fatto che
loro fanno ricerca avanzata a favore dell'ambiente.
E' pubblicità a bassissimo costo.
Quando andrà male diranno che loro non c'entrano niente e tutto dipende
dai francesi.
Post by Roberto FURLAN
e che tu invece sapresti come inventare il motore del terzo millennio.
L'ho mai detto?
Post by Roberto FURLAN
E' un piccolo investimento in tempo e denaro che potrebbe proiettarti ai
vertici di TATA in pochi istanti, con uno stipendio netto mensile pari a
quello che da professore di liceo (o ITIS) non guadagneresti nell'intera
carriera. Occhio pero' a non farti fregare il posto da Rosoni e da BArrYz.
Anche il vostro umorismo non puà che basarsi sulla mistificazione.
Ti dispiace se non rido?
doppio.massimo
2012-07-13 00:15:02 UTC
Permalink
Post by GiuseppeDini
A cosa devo questa stima?
Comunque sbagli perché sono ingegnere meccanico e queste cose le insegno
pure a scuola.
Non lo devi prendere come un insulto. Sono ingegnere anch'io
(elettronico) e mi sono messo dalla parte di quelli di cui non mi fido
quanto a cognizioni termodinamiche.

Il fatto che insegni a scuola, perdonami, non indica un bel nulla.
Post by GiuseppeDini
La prudenza di Tommaso Russo, se ho capito bene, era solo dovuta
all'impossibilità di denunciare la cosa.
Rileggi cosa ha risposto a Rosoni, e cosa ha poi risposto a me. E'
prudente perche' *non salta aprioristicamente alle conclusioni*. Tu fai
esattamente l'opposto, ed e' proprio questo che mi induce a non lasciar
stare.

Te l'ho gia' detto 1000 volte, non me ne frega molto dell'auto AC, non ho
azioni della MDI ne della Tata, ma se qualcuno con capacita' superiori
alle mie decide di investirci dei soldi e di metterci la faccia, trovo
semplicemente assurdo bollare tutto come una truffa semplicemente perche'
*tu* non hai abbastanza immaginazione per immaginare gli sviluppi che
possono venirne fuori, specialmente perche' se gli sviluppi non
arriveranno mai, a te la cosa non costera' un centesimo.

Il Bosone di Higgs dal punto di vista pratico e' anche piu' inutile della
macchina ad aria fritta, eppure la conferma della settimana scorsa
procurera' a qualcuno il premio nobel.
GiuseppeDini
2012-07-13 14:32:54 UTC
Permalink
Post by doppio.massimo
Post by GiuseppeDini
A cosa devo questa stima?
Comunque sbagli perché sono ingegnere meccanico e queste cose le insegno
pure a scuola.
Non lo devi prendere come un insulto. Sono ingegnere anch'io
(elettronico) e mi sono messo dalla parte di quelli di cui non mi fido
quanto a cognizioni termodinamiche.
Il fatto che insegni a scuola, perdonami, non indica un bel nulla.
Beh, dopo che un coglione per provocarmi mi scrive: "E se dubito delle
mie nozioni tecniche, dubito piu' delle tue che delle loro.", mandarlo
afanculo ricordadogli che queste cose le studio da venticinque anni e
le insegno da dieci, dopo aver lavorato sul campo, è il mimino.
Post by doppio.massimo
Post by GiuseppeDini
La prudenza di Tommaso Russo, se ho capito bene, era solo dovuta
all'impossibilità di denunciare la cosa.
Rileggi cosa ha risposto a Rosoni, e cosa ha poi risposto a me. E'
prudente perche' *non salta aprioristicamente alle conclusioni*. Tu fai
esattamente l'opposto, ed e' proprio questo che mi induce a non lasciar
stare.
Te l'ho gia' detto 1000 volte, non me ne frega molto dell'auto AC, non ho
azioni della MDI ne della Tata, ma se qualcuno con capacita' superiori
alle mie decide di investirci dei soldi e di metterci la faccia, trovo
semplicemente assurdo bollare tutto come una truffa semplicemente perche'
*tu* non hai abbastanza immaginazione per immaginare gli sviluppi che
possono venirne fuori, specialmente perche' se gli sviluppi non
arriveranno mai, a te la cosa non costera' un centesimo.
Ti ho argometato delle semplici considerazioni a cui poteva rispondere
anche un ingenere elettronico e non hai mai risposto nel merito.
CI sarà un limite oltre il quale una cosa possa meritarsi l'appellativo
di bufala? E non ti viene in mente che questa soglia possa essere stata
superata questa volta?
Post by doppio.massimo
Il Bosone di Higgs dal punto di vista pratico e' anche piu' inutile della
macchina ad aria fritta, eppure la conferma della settimana scorsa
procurera' a qualcuno il premio nobel.
E' troppo comodo tirare dalla propria parte i più grandi scienziati del
globo, quando al massimo, visto il tuo livello potresti al massimo
paragonarti a quelli che compravano il sale da Vanna Marchi.
A proposito tu ritieni assolutamente impossibile che il sale da cucina
non eviti alcuni problemi nella vita?
Tommaso Russo, Trieste
2012-07-12 20:55:00 UTC
Permalink
Post by doppio.massimo
Post by GiuseppeDini
Se uno scrive a=2, b=2 ed entrambe sono vere e poi arriva alla
conclusione che a+b=5 non è un ciarlatano.
P.S.: ma ti sei vagamente accorto che casualmente quelli che difendono
questa "tecnologia" sono un tantinello carenti di nozioni tecniche? E
non ti viene un tantinello il sospetto che parlino tanto per muovere le
corde vocali?
io ho visto cautela, da parte di Roberto Furlan e da parte di Tommaso
Russo. Esattamente come sono cauto io.
Io sono sempre cauto di fronte a calcoli non platealmente errati, prima
di dare un giudizio voglio rifarli, e non l'ho ancora fatto. Comunque,
diamo pure per buoni quelli fatti dalla MDI: quello che non mi convince
affatto e' il metodo con cui sono stati ricavati i dati di input. Non
entro nel merito del confronto fra vettore aria compressa e vettore
idrocarburo, non ne so abbastanza: ma per quanto riguarda il confronto
fra vettore aria compressa e vettore batteria elettrica, non posso far a
meno di notare che il confronto e' stato fatto fra le *migliori*
condizioni ipotizzabili per l'aria compressa e *lo stato dell'arte*
delle batteria, ossia batterie al piombo e batterie al litio. Cavolo, ma
lo sappiamo tutti che la tecnologia delle batterie al piombo e' vecchia
di 120 anni, un residuo fossile della seconda rivoluzione industriale, e
che ce le teniamo solo perche' il loro funzionamento e' *soddisfacente*
per l'avvio di un motore a scoppio; mente la tecnologia del litio e'
stata inventata mirata a piccole utenze (PC portatili, telefonini) e
quindi non a vettore di centinaia di KWh. Insomma, quello che posso
condividere di MDI e' che *SE* il vettore aria compressa venisse
universalmente utilizzato *allora* i suoi costi, attualmente
insostenibili (ripeto: piu' per i costi delle modalita' d'uso che per il
costo energetico) potrebbero diventare concorrenziali. Ma *se* venissero
invece utilizzate universalmente delle batterie o celle a combustibile
UN PO' piu' progredite delle attuali (non ci vuole molto, solo un
impulso economico alla ricerca) con la conseguente diffusione delle
colonnine di ricarica elettrica anziche' di pressione, allora il vettore
immagazzinamento elettrico batterebbe tutti gli altri.

Perche' vedete, se questi banali "problemi tecnologici" possono venir
dati per risolti, allora la soluzione finale al nostro fabbisogno
d'energia sotto qualsiasi forma di immagazzinamento e' gia' stato
risolto: basta riuscire a sfruttare l'energia termica di un qualsiasi
mare, neanche tropicale, basta quello sotto la banchisa del Polo Nord.
Dite che non e' possibile, che per sfruttarla serve un termostato a
temperatura inferiore? Verissmo, vedo che conoscete il II principio
nella forma di Clausius o di Carnot, fa lo stesso. Dite che un tale
termostato non esiste? Falso, ce l'abbiamo sopra la testa: e' quel corpo
nero equivalente che ci sta inondando di una radiazione di fondo, non
perfettamente isotropa, ma in ogni direzione di temperatura inferiore ai
4°K. Allora, mettiamo in orbita geostazionaria un satellite sopra un
mare tropicale (sembra che il piu' adatto sia quello di Sri Lanka, per i
dettagli chiedere ad Arthur C. Clarke); colleghiamolo con una fibra di
carbonio superconduttrice a T°amb ad una macchina di Carnot li' sotto
(molti non lo sospettano, ma un superconduttore elettrico e' anche un
superconduttore termico), mettiamo sul satellite un radiatore e
schermiamolo dal Sole e dalla Terra con due schermi emisferici
perfettamente riflettenti, et voila', estraiamo *lavoro* dal calore del
mare con un'efficienza del 98% o piu'. Poi, visto che non costa un
accidente, possiamo anche permetterci di immagazzinarlo in vettore a
forti perdite, aria compressa o batterie al piombo, chissenefrega. E il
tutto senza inquinamento radioattivo.

Fibra al carbonio superconduttrice? Ma via, e' un problema tecnologico,
i problemi tecnologici si risolveranno. Intanto cominciamo.
--
TRu-TS
Buon vento e cieli sereni
GiuseppeDini
2012-07-12 21:35:45 UTC
Permalink
Perche' vedete, se questi banali "problemi tecnologici" possono venir dati
per risolti, allora la soluzione finale al nostro fabbisogno d'energia sotto
qualsiasi forma di immagazzinamento e' gia' stato risolto: basta riuscire a
sfruttare l'energia termica di un qualsiasi mare, neanche tropicale, basta
quello sotto la banchisa del Polo Nord. Dite che non e' possibile, che per
sfruttarla serve un termostato a temperatura inferiore? Verissmo, vedo che
conoscete il II principio nella forma di Clausius o di Carnot, fa lo stesso.
e' quel corpo nero equivalente che ci sta inondando di una radiazione di
fondo, non perfettamente isotropa, ma in ogni direzione di temperatura
inferiore ai 4°K. Allora, mettiamo in orbita geostazionaria un satellite
sopra un mare tropicale (sembra che il piu' adatto sia quello di Sri Lanka,
per i dettagli chiedere ad Arthur C. Clarke); colleghiamolo con una fibra di
carbonio superconduttrice a T°amb ad una macchina di Carnot li' sotto (molti
non lo sospettano, ma un superconduttore elettrico e' anche un
superconduttore termico), mettiamo sul satellite un radiatore e schermiamolo
dal Sole e dalla Terra con due schermi emisferici perfettamente riflettenti,
et voila', estraiamo *lavoro* dal calore del mare con un'efficienza del 98% o
piu'. Poi, visto che non costa un accidente, possiamo anche permetterci di
immagazzinarlo in vettore a forti perdite, aria compressa o batterie al
piombo, chissenefrega. E il tutto senza inquinamento radioattivo.
Fibra al carbonio superconduttrice? Ma via, e' un problema tecnologico, i
problemi tecnologici si risolveranno. Intanto cominciamo.
Vedi Tommaso, potrebbero esserci delle difficoltà tecniche molto
difficili da superare che rendano la tua idea irrealizzabile
nell'immediato, però quello che i fan dell'aria compressa non hanno
capito, quando mi accusano di essere rigido e di non voler sperare, è
che gente come me (parlo solo per me perché non ho titolo di parlare
per altri) è la prima a sperare che queste soluzioni abbiano successo.
La voglia di sognare che soluzioni innovative finalmente si facciano
strada c'è tutta ed è tanta, così come sono tante le possibilità
teoriche di ricavare energia pulita, ma sperare che si ricavi sangue
dalle rape o energia dall'aria è tutta un'altra cosa.

P.S.: In "Infinito in ogni direzione", Dyson racconta che un team di
cui faceva parte provò a ricavare energia in una maniera semplice: di
inverno raccolse tanta neve che poi sfruttò d'estate per ottenerre
energia elettrica.
Purtroppo le cose non andarono come sperato e non si ritrovarono con i
conteggi (lui se la prende con il fornitore di materiale elettrico che
nella documentazione aveva omesso un fattore radical 3).
doppio.massimo
2012-07-13 00:31:26 UTC
Permalink
Post by GiuseppeDini
Post by Tommaso Russo, Trieste
Fibra al carbonio superconduttrice? Ma via, e' un problema tecnologico,
i problemi tecnologici si risolveranno. Intanto cominciamo.
Vedi Tommaso, potrebbero esserci delle difficoltà tecniche molto
difficili da superare che rendano la tua idea irrealizzabile
difficolta' piu' o meno insormontabili di quelle che si presentavano
negli anni 60 a chi avesse voluto spedire una navicella sulla luna e
farla tornare indietro intera ?
Roberto Rosoni
2012-07-13 07:51:05 UTC
Permalink
Probabilmente perché proprio non aveva niente di meglio da fare,
doppio.massimo, il Fri, 13 Jul 2012 00:31:26 GMT, ha scritto in
it.media.tv a proposito di "Re: : Auto ad aria - Commenti e risposte di
Post by doppio.massimo
Post by GiuseppeDini
Post by Tommaso Russo, Trieste
Fibra al carbonio superconduttrice? Ma via, e' un problema tecnologico,
i problemi tecnologici si risolveranno. Intanto cominciamo.
Vedi Tommaso, potrebbero esserci delle difficoltà tecniche molto
difficili da superare che rendano la tua idea irrealizzabile
difficolta' piu' o meno insormontabili di quelle che si presentavano
negli anni 60 a chi avesse voluto spedire una navicella sulla luna e
farla tornare indietro intera ?
Sai di cosa stai parlando? Eri sveglio davanti alla tv la notte del
20/7/69?
--
Roberto Rosoni

Good night, and good luck.
doppio.massimo
2012-07-13 08:38:12 UTC
Permalink
Post by Roberto Rosoni
Post by doppio.massimo
difficolta' piu' o meno insormontabili di quelle che si presentavano
negli anni 60 a chi avesse voluto spedire una navicella sulla luna e
farla tornare indietro intera ?
Sai di cosa stai parlando? Eri sveglio davanti alla tv la notte del
20/7/69?
no, ero troppo piccolo per fare le ore piccolo. Ma ovviamente so di cosa
sto parlando, e se si e' riusciti ad arrivare sulla luna, e a tornare,
non vedo quale sia la difficolta' tecnica che possa essere insormontabile.
doppio.massimo
2012-07-13 08:40:14 UTC
Permalink
Post by doppio.massimo
no, ero troppo piccolo per fare le ore piccolo.
ore piccole
Roberto Rosoni
2012-07-13 09:47:24 UTC
Permalink
Probabilmente perché proprio non aveva niente di meglio da fare,
doppio.massimo, il Fri, 13 Jul 2012 08:38:12 GMT, ha scritto in
it.media.tv a proposito di "Re: : Auto ad aria - Commenti e risposte di
Post by doppio.massimo
Post by Roberto Rosoni
Post by doppio.massimo
difficolta' piu' o meno insormontabili di quelle che si presentavano
negli anni 60 a chi avesse voluto spedire una navicella sulla luna e
farla tornare indietro intera ?
Sai di cosa stai parlando? Eri sveglio davanti alla tv la notte del
20/7/69?
no, ero troppo piccolo per fare le ore piccolo. Ma ovviamente so di cosa
sto parlando, e se si e' riusciti ad arrivare sulla luna, e a tornare,
non vedo quale sia la difficolta' tecnica che possa essere insormontabile.
Perché allora non cominciare a costruire il motore a curvatura e gli
smorzatori inerziali, che così cominciamo a scorrazzare per la Galassia?

Attenzione a confondere le fattibilità coi desideri.
Lo sbarco sulla Luna non è mai sembrato impossibile, ma solo molto
difficile.
--
Roberto Rosoni

Good night, and good luck.
doppio.massimo
2012-07-13 10:03:14 UTC
Permalink
Post by Roberto Rosoni
Perché allora non cominciare a costruire il motore a curvatura e gli
smorzatori inerziali, che così cominciamo a scorrazzare per la Galassia?
Se vuoi cimentarti, fai pure. Non saro' io a obiettare :-)
Post by Roberto Rosoni
Attenzione a confondere le fattibilità coi desideri.
Lo sbarco sulla Luna non è mai sembrato impossibile, ma solo molto
difficile.
Stavo replicando a Dini: "Vedi Tommaso, potrebbero esserci delle
difficoltà tecniche molto difficili da superare che rendano la tua idea
irrealizzabile nell'immediato"

la domanda logica che ne consegue e' appunto, piu' o meno difficili di
uno sbarco sulla Luna con la tecnologia di 40 anni fa ? Se si e' fatto
quello, non ci dovremmo far demoralizzare da "difficolta' tecniche"
Roberto Rosoni
2012-07-13 10:28:26 UTC
Permalink
Probabilmente perché proprio non aveva niente di meglio da fare,
doppio.massimo, il Fri, 13 Jul 2012 10:03:14 GMT, ha scritto in
it.media.tv a proposito di "Re: : Auto ad aria - Commenti e risposte di
Post by doppio.massimo
Post by Roberto Rosoni
Perché allora non cominciare a costruire il motore a curvatura e gli
smorzatori inerziali, che così cominciamo a scorrazzare per la Galassia?
Se vuoi cimentarti, fai pure. Non saro' io a obiettare :-)
E perché credi che intanto abbia brevettato il Tachionatore Giroscopico?
:-)
Post by doppio.massimo
Post by Roberto Rosoni
Attenzione a confondere le fattibilità coi desideri.
Lo sbarco sulla Luna non è mai sembrato impossibile, ma solo molto
difficile.
Stavo replicando a Dini: "Vedi Tommaso, potrebbero esserci delle
difficoltà tecniche molto difficili da superare che rendano la tua idea
irrealizzabile nell'immediato"
la domanda logica che ne consegue e' appunto, piu' o meno difficili di
uno sbarco sulla Luna con la tecnologia di 40 anni fa ? Se si e' fatto
quello, non ci dovremmo far demoralizzare da "difficolta' tecniche"
Nì. Lo Sbarco fu fatto per ragioni politiche, e quindi con un impegno
mentale ed economico di una guerra su vasta scala.
Temo che in questo mondo globalizzato di merda, non se lo possa
permettere più nessuno, manco gli USA.

Vuoi fare qualcosa del genere? Devi uccidere, più o meno tutti insieme i
potentati conservatori/repubblicani USA e i principali ayatollah (nel
senso di fanatici) cattolici, ebraici e islamici.
Una notte dei lunghi coltelli globalizzata. Dopo ridare un senso a
questo mondo sarà molto più facile.
Quindi, se non ci soccorre qualche civiltà aliena mossa a compassione...
--
Roberto Rosoni

Good night, and good luck.
doppio.massimo
2012-07-13 12:17:08 UTC
Permalink
Post by Roberto Rosoni
Post by doppio.massimo
la domanda logica che ne consegue e' appunto, piu' o meno difficili di
uno sbarco sulla Luna con la tecnologia di 40 anni fa ? Se si e' fatto
quello, non ci dovremmo far demoralizzare da "difficolta' tecniche"
Nì. Lo Sbarco fu fatto per ragioni politiche, e quindi con un impegno
mentale ed economico di una guerra su vasta scala.
Temo che in questo mondo globalizzato di merda, non se lo possa
permettere più nessuno, manco gli USA.
la domanda e' "SIII... PUOOO'... FAAAAREEEE (cit) ?" o no ? I problemi
che poni tu sono di ordine geo-socio-politico, non tecnico :-)
Krimen
2012-07-13 11:52:07 UTC
Permalink
On Fri, 13 Jul 2012 11:47:24 +0200, Roberto Rosoni
Post by Roberto Rosoni
Attenzione a confondere le fattibilità coi desideri.
Lo sbarco sulla Luna non è mai sembrato impossibile, ma solo molto
difficile.
Ma che cavolo dici! Lo sanno tutti che non è avvenuto nessun "vero"
sbarco sulla luna, ma è stato solo un buon film di Kubrick.
GiuseppeDini
2012-07-13 14:33:59 UTC
Permalink
Post by Roberto Rosoni
Post by doppio.massimo
difficolta' piu' o meno insormontabili di quelle che si presentavano
negli anni 60 a chi avesse voluto spedire una navicella sulla luna e
farla tornare indietro intera ?
Sai di cosa stai parlando? Eri sveglio davanti alla tv la notte del
20/7/69?
Ma se è mezzo addormentato anche adesso mentre scrive davanti ad un pc
di giorno...

doppio.massimo
2012-07-13 00:00:53 UTC
Permalink
Post by Tommaso Russo, Trieste
Post by doppio.massimo
io ho visto cautela, da parte di Roberto Furlan e da parte di Tommaso
Russo. Esattamente come sono cauto io.
Io sono sempre cauto di fronte a calcoli non platealmente errati, prima
di dare un giudizio voglio rifarli, e non l'ho ancora fatto. Comunque,
ed e' comunque una prassi migliore che guardare il documento
distrattamente e farsi venire il sangue alla testa perche' va contro le
proprie convinzioni innate.
Nio
2012-07-13 01:18:28 UTC
Permalink
Il 13/07/12 02:00, doppio.massimo ha scritto:
..................................
Post by doppio.massimo
Post by Tommaso Russo, Trieste
Io sono sempre cauto di fronte a calcoli non platealmente errati, prima
di dare un giudizio voglio rifarli, e non l'ho ancora fatto. Comunque,
ed e' comunque una prassi migliore che guardare il documento
distrattamente e farsi venire il sangue alla testa perche' va contro le
proprie convinzioni innate.
Applauso. Ammesso che sia il caso di scaldarsi di fronte a una cosa
così, a meno di non volerne fare una questione da tifo calcistico.
Porco Rosso
2012-07-13 07:40:05 UTC
Permalink
Post by Tommaso Russo, Trieste
Post by doppio.massimo
Post by GiuseppeDini
Se uno scrive a=2, b=2 ed entrambe sono vere e poi arriva alla
conclusione che a+b=5 non è un ciarlatano.
P.S.: ma ti sei vagamente accorto che casualmente quelli che difendono
questa "tecnologia" sono un tantinello carenti di nozioni tecniche? E
non ti viene un tantinello il sospetto che parlino tanto per muovere le
corde vocali?
io ho visto cautela, da parte di Roberto Furlan e da parte di Tommaso
Russo. Esattamente come sono cauto io.
Io sono sempre cauto di fronte a calcoli non platealmente errati, prima
di dare un giudizio voglio rifarli, e non l'ho ancora fatto. Comunque,
diamo pure per buoni quelli fatti dalla MDI: quello che non mi convince
affatto e' il metodo con cui sono stati ricavati i dati di input. Non
entro nel merito del confronto fra vettore aria compressa e vettore
idrocarburo, non ne so abbastanza: ma per quanto riguarda il confronto
fra vettore aria compressa e vettore batteria elettrica, non posso far a
meno di notare che il confronto e' stato fatto fra le *migliori*
condizioni ipotizzabili per l'aria compressa e *lo stato dell'arte*
delle batteria, ossia batterie al piombo e batterie al litio. Cavolo, ma
lo sappiamo tutti che la tecnologia delle batterie al piombo e' vecchia
di 120 anni, un residuo fossile della seconda rivoluzione industriale, e
che ce le teniamo solo perche' il loro funzionamento e' *soddisfacente*
per l'avvio di un motore a scoppio; mente la tecnologia del litio e'
stata inventata mirata a piccole utenze (PC portatili, telefonini) e
quindi non a vettore di centinaia di KWh. Insomma, quello che posso
condividere di MDI e' che *SE* il vettore aria compressa venisse
universalmente utilizzato *allora* i suoi costi, attualmente
insostenibili (ripeto: piu' per i costi delle modalita' d'uso che per il
costo energetico) potrebbero diventare concorrenziali. Ma *se* venissero
invece utilizzate universalmente delle batterie o celle a combustibile
UN PO' piu' progredite delle attuali (non ci vuole molto, solo un
impulso economico alla ricerca) con la conseguente diffusione delle
colonnine di ricarica elettrica anziche' di pressione, allora il vettore
immagazzinamento elettrico batterebbe tutti gli altri.
Il concetto di zaino ecologico andrebbe applicato. Delle batterie
esauste cosa ne facciamo? Delle miniere di litio in nigeria cosa ne
facciamo?

Porco Rosso
Porco Rosso
2012-07-13 07:34:37 UTC
Permalink
Post by doppio.massimo
Post by GiuseppeDini
Se uno scrive a=2, b=2 ed entrambe sono vere e poi arriva alla
conclusione che a+b=5 non è un ciarlatano.
P.S.: ma ti sei vagamente accorto che casualmente quelli che difendono
questa "tecnologia" sono un tantinello carenti di nozioni tecniche? E
non ti viene un tantinello il sospetto che parlino tanto per muovere le
corde vocali?
io ho visto cautela, da parte di Roberto Furlan e da parte di Tommaso
Russo. Esattamente come sono cauto io. E se dubito delle mie nozioni
tecniche, dubito piu' delle tue che delle loro.
Nessuno sostiene che e' chiaramente la tecnologia vincente, ma siete solo
tu, Rosoni e Barryz
E' il trio lescano. Di cosa ti stupisci.

Porco Rosso
Nio
2012-07-13 08:53:57 UTC
Permalink
Il 13/07/12 09:34, Porco Rosso ha scritto:
......................
Post by Porco Rosso
Post by doppio.massimo
Nessuno sostiene che e' chiaramente la tecnologia vincente, ma siete solo
tu, Rosoni e Barryz
E' il trio lescano. Di cosa ti stupisci.
Dalle mie parti una volta si diceva cagadubismo.
Roberto Rosoni
2012-07-13 09:48:09 UTC
Permalink
Probabilmente perché proprio non aveva niente di meglio da fare, Nio, il
Fri, 13 Jul 2012 10:53:57 +0200, ha scritto in it.media.tv a proposito
Post by Nio
......................
Post by Porco Rosso
Post by doppio.massimo
Nessuno sostiene che e' chiaramente la tecnologia vincente, ma siete solo
tu, Rosoni e Barryz
E' il trio lescano. Di cosa ti stupisci.
Dalle mie parti una volta si diceva cagadubismo.
Dalle mie parti si dice ancora oggi "Nio, sei un coglione"
--
Roberto Rosoni

Good night, and good luck.
Roberto Rosoni
2012-07-13 08:55:15 UTC
Permalink
Probabilmente perché proprio non aveva niente di meglio da fare,
doppio.massimo, il Thu, 12 Jul 2012 18:24:19 GMT, ha scritto in
it.media.tv a proposito di "Re: : Auto ad aria - Commenti e risposte di
Post by doppio.massimo
Post by GiuseppeDini
Se uno scrive a=2, b=2 ed entrambe sono vere e poi arriva alla
conclusione che a+b=5 non è un ciarlatano.
P.S.: ma ti sei vagamente accorto che casualmente quelli che difendono
questa "tecnologia" sono un tantinello carenti di nozioni tecniche? E
non ti viene un tantinello il sospetto che parlino tanto per muovere le
corde vocali?
io ho visto cautela, da parte di Roberto Furlan e da parte di Tommaso
Russo. Esattamente come sono cauto io. E se dubito delle mie nozioni
tecniche, dubito piu' delle tue che delle loro.
Nessuno sostiene che e' chiaramente la tecnologia vincente, ma siete solo
tu, Rosoni e Barryz ad avere il piglio dei luddisti su questa faccenda.
Tutti noi altri diciamo solo "vediamo se porta a qualcosa", anche Nio se
leggi bene quello che scrive.
Nio se vuoi te lo faccio diventare frate francescano in cinque minuti.
Basta che scrivo una trentina di righe su che schifo e che stronzi sono
i francescani. Se invece lo preferisci nella setta dei dianetici, nella
legione straniera o bonzo tibetano (anzi, qui il suffisso -onzo aiuta
pure), basta che me lo chiedi. Trenta righe di "sbrodolata" che fingerà
di non leggere ed il gioco è fatto. :-)

Tornando a cose serie, io non ho contestato con piglio luddista un bel
niente. I tizi affermano che in tutto il loro immenso serbatoio ci sta 1
litro di benzina. Io affermo che con poco sforzo le fabbriche nei
prossimi anni tireranno fuori batterie con densità di energia da paura e
usando una tecnologia che da oltre un secolo è la più pulita e perfetta
immaginabile: il motore elettrico. Qualunque altro motore, a meno che si
basi su principi fisici oggi (a me) ignoti è inferiore (quasi) per
definizione. Gli studi devono andare solo nella direzione di come
alimentarlo al meglio. Si fanno già meraviglie e se ne possono fare di
incredibilmente superiori. Perdersi dietro un ciclo termodinamico con
densità di energia nulle è solo spreco di tempo e di teste, oppure
marketing quasi gratuito.

Il documento che abbiamo qui è un concentrato di principi fisici
presumibilmente corretti (non li ho verificati puntualmente, ma sono il
primo a dire che sarebbero pazzi ad aver truccato quelle carte) e di
considerazioni marketing sballate. E'una supercazzola, ma non
scientifica, bensì commerciale.

Visto che tutti capite tutto eccetto io e un altro paio di saputelli, vi
faccio notare che nessuno ha colto la provocazione di Tommaso, citando
una fonte fredda cosmica a 4°K: è l'UNICO caso in cui il rendimento di
una macchina termodinamica è veramente decente e paragonabile ad un
motore elettrico.

In pratica vi ha detto, senza dirvelo, che nessun motore termodinamico è
un buon motore e che in particolare quel motore è una cagata pazzesca,
dato che si basa su un differenziale termico scarso e con fonte fredda a
condizioni grossomodo "normali".

E manco ve ne siete accorti. :-))))))))))))))))))))))))))))))))

Poi, la cautela di Furlan ce l'hai vista solo tu, e Tommaso Russo ha
fatto delle obiezioni fortissime e molto migliori, ma della stessa
famiglia, delle mie. Solo che lui ha un tono molto più signorile del
mio, ma ci crediamo uguale. E soprattutto crediamo entrambi che con
molto meno sforzo si possa fare molto meglio in altri settori
dell'automotive.
--
Roberto Rosoni

Good night, and good luck.
doppio.massimo
2012-07-13 09:08:10 UTC
Permalink
Post by Roberto Rosoni
Poi, la cautela di Furlan ce l'hai vista solo tu, e Tommaso Russo ha
fatto delle obiezioni fortissime e molto migliori, ma della stessa
famiglia, delle mie. Solo che lui ha un tono molto più signorile del
mio, ma ci crediamo uguale. E soprattutto crediamo entrambi che con
molto meno sforzo si possa fare molto meglio in altri settori
dell'automotive.
sicuramente si puo' fare meglio, ma sta cazzo di autoelettrica
l'aspettiamo da trent'anni.

Sicuramente si puo' fare meglio, ma non si e' mai saputo prima con
certezza cosa. E' per questo che, in ogni campo, i filoni di ricerca sono
molteplici.
Roberto Rosoni
2012-07-13 09:51:25 UTC
Permalink
Probabilmente perché proprio non aveva niente di meglio da fare,
doppio.massimo, il Fri, 13 Jul 2012 09:08:10 GMT, ha scritto in
it.media.tv a proposito di "Re: : Auto ad aria - Commenti e risposte di
Post by doppio.massimo
Post by Roberto Rosoni
Poi, la cautela di Furlan ce l'hai vista solo tu, e Tommaso Russo ha
fatto delle obiezioni fortissime e molto migliori, ma della stessa
famiglia, delle mie. Solo che lui ha un tono molto più signorile del
mio, ma ci crediamo uguale. E soprattutto crediamo entrambi che con
molto meno sforzo si possa fare molto meglio in altri settori
dell'automotive.
sicuramente si puo' fare meglio, ma sta cazzo di autoelettrica
l'aspettiamo da trent'anni.
Le ibride ti sembrano poco? Trova un taxi non-ibrido a Milano!

23 km con un litro! Uso reale in città! E con tutti i sistemi di
sicurezza attivi/passivi immaginabili e pure l'aria condizionata e anche
il riscaldamento, e per di più silenziosissime!
--
Roberto Rosoni

Good night, and good luck.
doppio.massimo
2012-07-13 10:05:30 UTC
Permalink
Post by Roberto Rosoni
Post by doppio.massimo
sicuramente si puo' fare meglio, ma sta cazzo di autoelettrica
l'aspettiamo da trent'anni.
Le ibride ti sembrano poco?
non passano i criteri stringenti di usabilita' e autonomia che hai
definito per l'auto AC. I KM che fanno con il motore a scoppio non
contano, ovviamente.
Roberto Rosoni
2012-07-13 10:36:28 UTC
Permalink
Probabilmente perché proprio non aveva niente di meglio da fare,
doppio.massimo, il Fri, 13 Jul 2012 10:05:30 GMT, ha scritto in
it.media.tv a proposito di "Re: : Auto ad aria - Commenti e risposte di
Post by doppio.massimo
Post by Roberto Rosoni
Post by doppio.massimo
sicuramente si puo' fare meglio, ma sta cazzo di autoelettrica
l'aspettiamo da trent'anni.
Le ibride ti sembrano poco?
non passano i criteri stringenti di usabilita' e autonomia che hai
definito per l'auto AC. I KM che fanno con il motore a scoppio non
contano, ovviamente.
Ah sì? e l'aria compressa la trovi in miniera?
E non mi dire che la puoi fare col solare (uno dei tanti
argomenti-bufala su cui si basa il documento MDI), perché anche la
benzina si fa col solare: si prendono acqua e CO2 e si piazzano in un
reattore chimico, a cui fornirai energia solare, nucleare, eolica,
mareale o financo velocipedalica.

Gli idrocarburi nascono *sempre* in questo modo.

E comunque la confusione mentale che avete in termini di energia vs.
vettore energetico è disarmante.
--
Roberto Rosoni

Good night, and good luck.
doppio.massimo
2012-07-13 12:20:14 UTC
Permalink
Post by Roberto Rosoni
E comunque la confusione mentale che avete in termini di energia vs.
vettore energetico è disarmante.
sto solo parlando dal punto di vista del vettore di me stesso. Oggi se
voglio comprarmi un'auto AC non posso, e se ne parla da 10 anni.

Se invece voglio comprarmi un'auto elettrica (non ibrida, elettrica) non
posso uguale, e se ne parla dal doppio del tempo.

Quindi di che cosa stiamo parlando ? di quello che ci viene indicato
dalla sfera di cristallo ?
Roberto Rosoni
2012-07-13 14:02:34 UTC
Permalink
Probabilmente perché proprio non aveva niente di meglio da fare,
doppio.massimo, il Fri, 13 Jul 2012 12:20:14 GMT, ha scritto in
it.media.tv a proposito di "Re: : Auto ad aria - Commenti e risposte di
Post by doppio.massimo
Post by Roberto Rosoni
E comunque la confusione mentale che avete in termini di energia vs.
vettore energetico è disarmante.
sto solo parlando dal punto di vista del vettore di me stesso. Oggi se
voglio comprarmi un'auto AC non posso, e se ne parla da 10 anni.
Se invece voglio comprarmi un'auto elettrica (non ibrida, elettrica) non
posso uguale, e se ne parla dal doppio del tempo.
Vedi che non sai fare 2+2?

Per certi aspetti, oggi, l'auto ibrida è ecologicamente superiore
all'elettrica.

Se oggi ti dessero l'auto elettrica che desideri, non sarebbe più
elettrica di un autocarro del 1950.
Questo perché la corrente elettrica ancora oggi, e per ancora parecchio
tempo sarà in buona parte da fossile. Quindi se sommi le perdite di
produzione, trasmissione e stoccaggio dell'energia elettrica, l'auto
elettrica consuma petrolio almeno quanto una buona tradizionale.

Quindi è meglio un auto elettrica che consuma petrolio come o più di
un'auto a combustibile tradizionale, o un'auto ibrida che consuma
effettivamente UN TERZO del combustibile di un'auto tradizionale?
--
Roberto Rosoni

Good night, and good luck.
Tommaso Russo, Trieste
2012-07-12 20:21:43 UTC
Permalink
Post by doppio.massimo
Post by GiuseppeDini
Ci hai visto giusto.
Loro non sono incompetenti, né mostrano dati fasulli o per lo meno
questi sono solo leggermente ritoccati.
E' gia' un progresso enorme ! fino a 2 settimane fa erano ciarlatani tipo
quelli che vendono lozioni per far ricrescere i capelli...
Adesso sono competenti e mostrano dati veri. Una bella inversione a U, eh
Dini ?
Beh, no, dai! 2 settimane fa, notizie di prima mano dalla MDI non ce
n'erano, e le notizie riportate a mezzo stampa confondevano l'aria
compressa come vettore di energia presentandola come una *fonte*
d'energia. I veri ciarlatani erano i *cosiddetti* giornalisti
scientifici che la presentavano cosi': ma in assenza di spiegazioni di
prima mano, a pensare che la MDI avesse previsto un simile abboccamento
e ingoio di tutta l'esca da parte dei giornalisti, sicuramente si faceva
peccato, ma...
--
TRu-TS
Buon vento e cieli sereni
doppio.massimo
2012-07-13 00:25:24 UTC
Permalink
Post by Tommaso Russo, Trieste
Post by doppio.massimo
E' gia' un progresso enorme ! fino a 2 settimane fa erano ciarlatani
tipo quelli che vendono lozioni per far ricrescere i capelli...
Adesso sono competenti e mostrano dati veri. Una bella inversione a U,
eh Dini ?
Beh, no, dai! 2 settimane fa, notizie di prima mano dalla MDI non ce
n'erano, e le notizie riportate a mezzo stampa confondevano l'aria
compressa come vettore di energia presentandola come una *fonte*
d'energia. I veri ciarlatani erano i *cosiddetti* giornalisti
scientifici che la presentavano cosi': ma in assenza di spiegazioni di
prima mano, a pensare che la MDI avesse previsto un simile abboccamento
e ingoio di tutta l'esca da parte dei giornalisti, sicuramente si faceva
peccato, ma...
che i giornalisti scientifici, specie quelli di repubblica, siano
impreparati e inaffidabili e' un fatto noto. Ma quelli della MDI sono
stati bollati come ciarlatani disonesti basandosi su un resoconto di
repubblica, senza nemmeno sapere cosa esattamente dicevano loro.

Io non difendo la tecnologia, pero' critico il metodo di discussione
aprioristico.
micky
2012-07-11 16:19:30 UTC
Permalink
Post by pirex
Luigi Einaudi: "Bisogna ricreare fiducia.
Questo è il miracolo dell'imposta straordinaria sul patrimonio"
C'erano una volta la cicala e la formica. La cicala, si sa, non faceva
nulla a parte cantare; la formichina invece lavorava sodo. Venne
l'inverno e...... la cicala sopravvisse perché fecero pagare la
patrimoniale alla formica, che poco dopo morì soffocata dal peso di
imposte e tasse.
L'inverno successivo morì anche la cicala.
pirex
2012-07-11 16:59:29 UTC
Permalink
Post by micky
Post by pirex
Luigi Einaudi: "Bisogna ricreare fiducia.
Questo è il miracolo dell'imposta straordinaria sul patrimonio"
C'erano una volta la cicala e la formica. La cicala, si sa, non faceva
nulla a parte cantare; la formichina invece lavorava sodo. Venne
l'inverno e...... la cicala sopravvisse perché fecero pagare la
patrimoniale alla formica, che poco dopo morì soffocata dal peso di
imposte e tasse.
L'inverno successivo morì anche la cicala.
Le formiche sono gli operai, coglione!
--
L'uscita dall'euro renderà i poveri ancora più poveri,
i ricchi ancora più ricchi ed i ladri ancora più ladri. (pirex)

Luigi Einaudi: "Bisogna ricreare fiducia.
Questo è il miracolo dell’imposta straordinaria sul patrimonio"
GiuseppeDini
2012-07-11 17:04:38 UTC
Permalink
Post by pirex
Post by micky
C'erano una volta la cicala e la formica. La cicala, si sa, non faceva
nulla a parte cantare; la formichina invece lavorava sodo. Venne
l'inverno e...... la cicala sopravvisse perché fecero pagare la
patrimoniale alla formica, che poco dopo morì soffocata dal peso di
imposte e tasse.
L'inverno successivo morì anche la cicala.
Le formiche sono gli operai, coglione!
La casistica umana è molto ampia.
Ci sono casi in cui ha ragione lui.
pirex
2012-07-11 17:14:30 UTC
Permalink
Post by GiuseppeDini
Post by pirex
Post by micky
C'erano una volta la cicala e la formica. La cicala, si sa, non faceva
nulla a parte cantare; la formichina invece lavorava sodo. Venne
l'inverno e...... la cicala sopravvisse perché fecero pagare la
patrimoniale alla formica, che poco dopo morì soffocata dal peso di
imposte e tasse.
L'inverno successivo morì anche la cicala.
Le formiche sono gli operai, coglione!
La casistica umana è molto ampia.
Ci sono casi in cui ha ragione lui.
Insomma tutti a pararsi il culo... per il bene supremo dell'Italia,
naturalmente.
E che i deboli si fottano!
--
L'uscita dall'euro renderà i poveri ancora più poveri,
i ricchi ancora più ricchi ed i ladri ancora più ladri. (pirex)

Luigi Einaudi: "Bisogna ricreare fiducia.
Questo è il miracolo dell’imposta straordinaria sul patrimonio"
GiuseppeDini
2012-07-11 17:37:49 UTC
Permalink
Post by pirex
Post by GiuseppeDini
La casistica umana è molto ampia.
Ci sono casi in cui ha ragione lui.
Insomma tutti a pararsi il culo... per il bene supremo dell'Italia,
naturalmente.
E che i deboli si fottano!
Sto cercando di dirti che non sempre chi ha meno è ridotto così perché
operaio sfruttato.
Ci sono casi in cui qualcuno si è dato da fare più di altri.
pirex
2012-07-11 21:20:12 UTC
Permalink
Post by GiuseppeDini
Post by pirex
Post by GiuseppeDini
La casistica umana è molto ampia.
Ci sono casi in cui ha ragione lui.
Insomma tutti a pararsi il culo... per il bene supremo dell'Italia,
naturalmente.
E che i deboli si fottano!
Sto cercando di dirti che non sempre chi ha meno è ridotto così perché
operaio sfruttato.
Ci sono casi in cui qualcuno si è dato da fare più di altri.
...per fottergli tutto.
:-)


Battute a parte Vittorio (micky)
contestava la frase di Einaudi sulla patrimoniale.
E' quello il problema del contendere.
Ed io leggo che anche Giorgio Squinzi, il presidente di Confindustria,
dopo Montezemolo ed altri, si è espresso, seppure a certe condizioni,
a favore della patrimoniale;
evidentemente la proposta su cui mi permetto di insistere non è proprio
campata in aria.
E comunque mi sembra di certo più equa una patrimoniale ad aliquote
progressive che l'IMU che colpisce allo stesso modo chi di case ne ha
due, quattro, otto, sedici o cinquantadue.
In tempi difficili TUTTI debbono contribuire, proporzionalmente ai loro
redditi ed alle loro proprietà, a salvare la situazione.
Finora l'onere maggiore è toccato ai lavoratori dipendenti, soprattutto
agli operai, ed ai pensionati.
Questo è un fatto.
Che poi fra gli operai, come nelle altre categorie, vi sia chi
meriterebbe solo calci in bocca è altra storia che nulla a a che vedere
con la patrimoniale.
--
L'uscita dall'euro renderà i poveri ancora più poveri,
i ricchi ancora più ricchi ed i ladri ancora più ladri. (pirex)

Luigi Einaudi: "Bisogna ricreare fiducia.
Questo è il miracolo dell’imposta straordinaria sul patrimonio"
GiuseppeDini
2012-07-11 21:46:27 UTC
Permalink
Post by pirex
Battute a parte Vittorio (micky)
contestava la frase di Einaudi sulla patrimoniale.
E' quello il problema del contendere.
Ma io non ho detto che sia sbagliata una patrimoniale.
Non piace l'accanimento nei confronti di chi più ha del tipo: "paga
bastardo!"
pirex
2012-07-11 22:07:21 UTC
Permalink
Post by GiuseppeDini
Post by pirex
Battute a parte Vittorio (micky)
contestava la frase di Einaudi sulla patrimoniale.
E' quello il problema del contendere.
Ma io non ho detto che sia sbagliata una patrimoniale.
Non piace l'accanimento nei confronti di chi più ha del tipo: "paga
bastardo!"
Non credo che il mio linguaggio, con tutti i suoi limiti,
abbia nulla a che fare con simili espressioni;
non solo non le ho mai usate ma non mi sono congeniali
per cultura, quella cultura del contadino meridionale che trovava
umiliante ricevere qualcosa gratuitamente
o chiedere qualsiasi sussidio al Comune od ad altri.

Io vorrei semplicemente che a pagare fossero TUTTI proporzionalmente
ai propri guadagni ed alle proprietà accumulate;
e non mi si venga a dire che su quelle le tasse sono state già pagate
perché su troppe cose le tasse sono state già pagate e nessuno si
scandalizza nel doverle pagare di nuovo.
--
L'uscita dall'euro renderà i poveri ancora più poveri,
i ricchi ancora più ricchi ed i ladri ancora più ladri. (pirex)

Luigi Einaudi: "Bisogna ricreare fiducia.
Questo è il miracolo dell’imposta straordinaria sul patrimonio"
GiuseppeDini
2012-07-11 22:25:54 UTC
Permalink
Post by pirex
Non credo che il mio linguaggio, con tutti i suoi limiti,
abbia nulla a che fare con simili espressioni;
non solo non le ho mai usate ma non mi sono congeniali
per cultura, quella cultura del contadino meridionale che trovava
umiliante ricevere qualcosa gratuitamente
o chiedere qualsiasi sussidio al Comune od ad altri.
Io vorrei semplicemente che a pagare fossero TUTTI proporzionalmente
ai propri guadagni ed alle proprietà accumulate;
e non mi si venga a dire che su quelle le tasse sono state già pagate perché
su troppe cose le tasse sono state già pagate e nessuno si scandalizza nel
doverle pagare di nuovo.
Non mi riferivo a te.
Roberto Rosoni
2012-07-11 22:37:54 UTC
Permalink
Probabilmente perché proprio non aveva niente di meglio da fare,
GiuseppeDini, il Wed, 11 Jul 2012 23:46:27 +0200, ha scritto in
it.media.tv a proposito di "Re: Auto ad aria - Commenti e risposte di
Post by GiuseppeDini
Ma io non ho detto che sia sbagliata una patrimoniale.
Non piace l'accanimento nei confronti di chi più ha del tipo: "paga
bastardo!"
Ehhh, il buon vecchio veterocomunismo...
--
Roberto Rosoni

Good night, and good luck.
Krimen
2012-07-11 21:05:27 UTC
Permalink
Post by pirex
Insomma tutti a pararsi il culo... per il bene supremo dell'Italia,
naturalmente.
E che i deboli si fottano!
E' nell'ordine delle cose, altrimenti non si chiamavano deboli.
Ma soprattutto sono deboli perchè hanno sperato in una massa di
coglioni chiamati komunistelli.
vittorio
2012-07-11 21:26:10 UTC
Permalink
Post by Krimen
E' nell'ordine delle cose, altrimenti non si chiamavano deboli.
e come l'elemosina ai poveri...i comunisti spingono per aumentare
l'elemosina,mica per eliminare la povertà!
pirex
2012-07-11 21:35:27 UTC
Permalink
Post by vittorio
Post by Krimen
E' nell'ordine delle cose, altrimenti non si chiamavano deboli.
e come l'elemosina ai poveri...i comunisti spingono per aumentare
l'elemosina,mica per eliminare la povertà!
Veramente quelli sono i cattoidiotilegaioli come te,
quelli che vorrebbero la croce pure sulla cartamoneta
oltre che nelle aule scolastiche, nei tribunali,
negli uffici pubblici ed anche nei cessi per masturbarsi meglio.
--
L'uscita dall'euro renderà i poveri ancora più poveri,
i ricchi ancora più ricchi ed i ladri ancora più ladri. (pirex)

Luigi Einaudi: "Bisogna ricreare fiducia.
Questo è il miracolo dell’imposta straordinaria sul patrimonio"
Continua a leggere su narkive:
Loading...